Supersex la serie Tv di Netflix di cui lo spettatore forse, aveva bisogno

Lo avevo scartato. Non mi interessa, avevo detto. Il pregiudizio (che non mi appartiene) mi aveva fatto accantonare la visione di Supersex la serie Tv in 7 puntate visibile su Netflix dallo scorso 6 marzo, liberamente ispirata alla vita di Rocco Siffredi. Poi, rotti gli indugi mi sono detta, guardala e poi giudica. In fondo di mestiere faccio quello, dico cosa sia bello e cosa no, e ovviamente, perché. Di Rocco Tano, in arte Siffredi ho sempre saputo molto poco per cui, questa serie mi ha trasportata all’interno di un…

Il coraggio e le parole di Michela Murgia, un balsamo per il dolore (degli altri)

Da ieri c\’è un pensiero che mi tiene in pena. Non so precisamente perché questa notizia mi abbia sconvolto così tanto. Non è la prima volta che faccio i conti da vicino con un male incurabile e non è solo dispiacere quello che provo; c\’è anche una riflessione alla quale mi ha indotto la notizia della malattia terminale di Michela Murgia. O forse non la notizia, ma il modo in cui ha deciso di comunicarla. Perché la famosa scrittrice ed attivista non ha solo raccontato di essere malata, ma ha…

“Agrigento da sempre”. Makàri sveglia i miseri leoni della tastiera

Rai1 ha deliziato oltre 5 milioni di italiani con le riprese del film Makàri realizzato grazie alla intuizione di un nostro conterraneo d’eccellenza, il giornalista di Mediaset Tano Savatteri che questo giornale, sin da ora, ringrazia per quanto ha fatto a favore della nostra terra. Detto ciò, non si può non sottolineare come la fiction televisiva abbia espresso una promozione pubblicitaria assolutamente di rilievo e, quindi, positiva di tutto il nostro territorio. Scene mozzafiato, luoghi incantevoli, paesaggi meravigliosi. Eppure, non pochi frustrati di facebook, hanno persino precisato che “quelle immagini…

Video-intervista a Paolo Di Giannantonio storico giornalista Rai: “Quella volta che intervistai Nelson Mandela”

Intervistare Paolo Di Giannantonio, storico giornalista Rai, ha cambiato il mio modo di guardare al ruolo del giornalismo ai tempi dei social network e delle fake news. Una carriera straordinaria, la sua, come conduttore del Tg1 ma anche come giornalista d’inchiesta e inviato, che ha potuto raccontare alcune vicende che hanno cambiato il mondo, a cavallo di due secoli. Un grande privilegio intervistarlo, una lezione sul difficile mestiere del giornalista, i rischi, e poi l’intuito, quel pizzico di fortuna che a volte serve e la bravura di gestire le difficoltà.…