Oltre 1 miliardo per 1.638 nuovi posti letto

Il ministero approva il Piano di edilizia ospedaliera proposto dal governo Schifani. A Palermo anche il Polo oncoematologico della Sicilia. I dettagli e gli interventi. A Palermo sono stati progettati quattro nuovi ospedali. E sarà riqualificato un altro. La spesa preventivata è di oltre 1 miliardo di euro. Il 95 per cento sono fondi dello Stato. Il resto è della Regione. Il relativo piano di edilizia ospedaliera è stato approvato dal ministero della Sanità. E’ un progetto per complessivi 1.638 nuovi posti letto tra un ospedale Pediatrico, il nuovo ospedale…

“Anno Zero”: 115 anni di carcere

L’inchiesta “Anno Zero” contro una presunta rete di fiancheggiatori di Matteo Messina Denaro, compreso un cognato. In Appello inflitti 115 anni di carcere. Il 19 aprile del 2018 è stato il giorno dell’operazione antimafia nel Trapanese intitolata “Anno Zero”, tra i mandamenti di Castelvetrano e di Mazara del Vallo, e i clan di Campobello di Mazara e Partanna. Carabinieri e Polizia notificarono 21 misure cautelari a presunti favoreggiatori della latitanza di Matteo Messina Denaro, che avrebbero ricamato la fitta rete di complicità e protezione ruotata intorno all’ex ricercato adesso defunto…

“Comuni”, in anticipo il treno dei trasferimenti. Arrivano quasi 300 milioni di euro

Il governo regionale anticipa il trasferimento di oltre 288 milioni di euro ai Comuni siciliani. Gli interventi di Schifani e degli assessori Messina e Falcone. A parte alcune virtuose eccezioni, tra i 391 Comuni in Sicilia l’ampia maggioranza non presenta il bilancio di previsione della spesa entro il termine imposto dalla legge, ovvero (nel 2024) il 15 marzo. Spesso accade che il documento che prevede i movimenti della cassa del Comune sia approvato a novembre se non a dicembre. E ovviamente è un paradosso, un’assurdità, perché più che di previsione…

Sicilia, una ‘cabina di regia’ per l’emergenza idrica

Istituita alla Regione una ‘cabina di regia’ per la gestione dell’emergenza idrica. Intensificati i contatti con la Protezione civile nazionale. L’intervento di Schifani. Il presidente della Regione, Renato Schifani, come già annunciato, ha istituito adesso una ‘cabina di regia’ per la gestione dell’emergenza idrica. La missione è approntare e coordinare gli interventi più urgenti per mitigare gli effetti della crisi idrica. E’ presieduta dallo stesso Schifani, affiancato dal capo della Protezione civile siciliana, Salvo Cocina. Poi ne sono parte dirigenti tecnici, professionisti e docenti universitari: Duilio Alongi, Giovanni Bologna, Mario…

“Incidente Porto Empedocle”: morte clinica ed espianto degli organi per Carmelo Vella

Ieri mattina è stata dichiarata la morte cerebrale, e al mattino di oggi è stata invece dichiarata la morte clinica, nella prima Rianimazione dell’ospedale Civico di Palermo, di Carmelo Vella, 43 anni, di Canicattì, architetto, insegnante in una scuola media, sposato e padre di una bambina, coinvolto la mattina di venerdì scorso in un incidente stradale a Porto Empedocle, lungo la statale 115, nei pressi della cementeria, dove, per cause in corso di accertamento, sono entrati in collisione un camion e due automobili, tra cui la Renault Clio di Vella.…

Emergenza idrica: “No allarmismi”

Il presidente della Regione smorza gli eccessivi allarmismi sull’emergenza idrica in Sicilia e rassicura sulle prospettive. L’intervento di Schifani. Il presidente della Regione, Renato Schifani, non condivide e boccia come “eccessivi allarmismi” le prospettive di evoluzione della crisi idrica in Sicilia così come emerse dalla relazione dell’Autorità di bacino di Leonardo Santoro e della Protezione civile di Salvo Cocina, e che sono alla base dell’istanza di dichiarazione dello stato di emergenza nazionale adesso sul tavolo del governo Meloni. Schifani le ritiene soprattutto dannose sui flussi turistici attesi con l’approssimarsi della…

Crisi idrica, “sul ponte sventola bandiera bianca”

La Regione con la bandiera bianca attende da Roma la dichiarazione di emergenza nazionale per la crisi idrica. Nel Fanaco, anche per Agrigento, acqua fino a luglio. L’arma delle navi dissalatori dell’esercito. L’Autorità di bacino del distretto idrografico della Sicilia – ovvero, in termini più potabili, l’ufficio della Regione che si occupa delle risorse idriche dell’isola, e che adesso è coordinato dall’ingegnere di Messina, Leonardo Santoro – ha stimato che, per attenuare la crisi da siccità e da reti colabrodo, in Sicilia servono investimenti per 720 milioni di euro: 130…

Antimafia “Xydi” in requisitoria d’Appello. Ecco le richieste di condanna

Conclusa la requisitoria al processo d’Appello nell’ambito dell’inchiesta antimafia “Xydi” nell’Agrigentino: invocate 13 condanne con riduzione di pena per l’ex avvocato Angela Porcello. Il 2 febbraio del 2021 è stato il giorno del maxi blitz antimafia dei Carabinieri nell’Agrigentino intitolato “Xydi”. Il 5 dicembre del 2022 è stata emessa sentenza a carico dei 20 dei 30 imputati che hanno scelto di essere giudicati in abbreviato. E tra di loro vi è stata anche l’ex avvocato di Canicattì, Angela Porcello, 53 anni, che, dopo avere ammesso le proprie responsabilità, ha più…

Sanità Sicilia: manager ancora commissari

A due mesi dalle nomine, i 18 manager della Sanità in Sicilia sono ancora commissari straordinari. Attesa la ratifica da parte della Giunta regionale. Lo stato dell’arte. Sono trascorsi due mesi dalle nomine da parte del governo regionale dei vertici delle Aziende sanitarie e ospedaliere della Sicilia. I designati non sono ancora manager, direttori generali, e formalmente sono dei commissari in attesa di timbro di convalida. L’elenco dei 18 capi è stato sottoposto, secondo norma, all’esame della Commissione Affari Istituzionali all’Assemblea Regionale, che, dopo avere preteso e ottenuto integrazioni documentali…

“Farò la pipì sulla Questura di Palermo”

Al processo d’Appello in corso a Caltanissetta sul depistaggio delle indagini dopo la strage di Via D’Amelio ha deposto l’avvocato ed ex poliziotto Gioacchino Genchi. I dettagli. Al processo di secondo grado in corso innanzi alla Corte d’Appello di Caltanissetta sul depistaggio delle indagini dopo la strage di via D’Amelio, è stata riavviata l’istruttoria dibattimentale. Sono riascoltati i collaboratori di giustizia Vito Galatolo e Francesco Onorato, e l’avvocato ex poliziotto Gioacchino Genchi. E dunque la Corte d’Appello, presieduta da Giovanbattista Tona, che ha già ascoltato Galatolo e Onorato, adesso ha…