Akragas Ragusa a porte chiuse diretta streaming gratuita

La Società dell’Akragas comunica che, su disposizione della Questura di Agrigento, per problemi burocratici la partita Akragas-Ragusa di domenica 21 gennaio, alle ore 15, allo stadio Esseneto di Agrigento, sarà disputata a porte chiuse. Contestualmente la società, scusandosi con i tifosi per l’inconveniente, ha disposto la diretta streaming gratuita per tutti, in accordo con il sito internet www.Akragastv.it gestito da Polarys che metterà a disposizione gratuitamente le proprie attrezzature per venire incontro alla società e ai tifosi biancoazzurri.

Akragas respinto il ricorso si gioca a porte chiuse

La Società dell’Akragas rende noto che la Corte d’appello sportiva ha respinto il ricorso presentato dal club biancoazzurro per la decisione del Giudice Sportivo di disputare la gara con la Gioiese a porte chiuse. L’Akragas, dunque, dovrà far a meno dei propri tifosi per la sfida in programma domenica 14 gennaio, alle 14:30, allo stadio Esseneto. È stato, invece, accolto parzialmente il ricorso per la multa, che passa da 3.500 euro a 3mila.

Akragas presentato ricorso contro provvedimento a porte chiuse

La società dell’Akragas rende noto di aver presentato alla Lega Nazionale Dilettanti ricorso finalizzato all’annullamento del provvedimento che dispone la disputa della gara contro la Nuova Gioiese in assenza di spettatori. Nel frattempo la Presidente del club biancazzurro Roberta Lala condanna fermamente il gesto di alcuni tifosi dell’Akragas, colpevoli del lancio di fumogeni e petardi, tre dei quali esplosi vicino al guardalinee, nel corso della partita di Ravanusa contro il Licata. 《L’episodio- afferma il massimo dirigente biancazzurro – arreca a tutti noi un enorme danno non solo da un punto…

Akragas nuovo arrivo dal mercato

💪 ⚽️ Ancora un ingaggio di prospettiva per l’Akragas che, grazie all’ottimo lavoro del Direttore sportivo Giuseppe Cammarata, si assicura le prestazioni sportive dell’esterno offensivo Marzio Casadidio, classe 2004, proveniente dalla Nuova Gioiese di Serie D. Originario di Civita Castellana, in provincia di Viterbo, il giovane Casadidio (in foto con il Direttore generale Graziano Strano) inizia la sua carriera nelle giovanili biancocelesti della S.S. Lazio e prosegue la gavetta con altre maglie della capitale e, tra queste, il Monterosi, l’Atletico Roma e l’Aurelio Roma Accademy. Poi l’approdo, a soli diciotto…