Home / Articoli pubblicati daRedazione AG

Il gup Clelia Maltese ha condannato in primo grado sette imputati nell’inchiesta denominata “Sorella Sanità” sulle tangenti negli appalti nella sanità pubblica. Un solo indagato è stato assolto.  Sei anni e 8 mesi sono stati inflitti ad Antonio Candela, ex manager dell’Asp di Palermo e per ultimo responsabile della Cabina di regia regionale per il contrasto al Covid in Sicilia, e sei anni e 6 mesi a Fabio Damiani, ex manager dell’Asp di Trapani e responsabile della Centrale unica di committenza degli appalti.

Cinque anni e 8 mesi per il “faccendiere” Giuseppe Taibbi, 5 anni e 10 mesi per Roberto Satta, responsabile operativo della Tecnologie Sanitarie spa; 7 anni e due mesi a Francesco Zanzi, amministratore delegato della stessa società; 5 anni e 10 mesi per Salvatore Navarra, presidente del consiglio di amministrazione di Pfe spa e Salvatore Manganaro, 4 anni e 4 mesi. Unico assolto per non avere commesso Angelo Montisanti, responsabile operativo per la Sicilia della società Siram, difeso dall’avvocato Marcello Montalbano.

I pm avevano chieste pene più severe. Gli imputati sono difesi dagli avvocati Vincenzo Zummo, Sergio Monaco, Ninni e Giuseppe Reina, Giuseppe Seminara, Pasquale Contorno e Marco Lo Giudice sono caduti alcuni capi di imputazione. A Manganaro e Damiani è stata riconosciuta l’attenuante per avere collaborato con la magistratura.

(ANSA).

A Lampedusa i poliziotti della Squadra Mobile di Agrigento, coordinati da Giovanni Minardi, hanno arrestato 20 cittadini stranieri, tra 18 tunisini e 2 egiziani, perché, nonostante fossero gravati da decreto di espulsione o di respingimento, sono rientrati nel territorio nazionale attraverso la frontiera di Lampedusa. Gli immigrati sono attualmente ristretti agli arresti domiciliari nel locale Centro d’accoglienza in attesa del giudizio per direttissima.

Ad Agrigento, come ormai consuetudine dei primi giorni di agosto, è stato attivato il parcheggio nell’area cosiddetta “Corsini”, all’ingresso di San Leone provenendo dal Villaggio Peruzzo, nei pressi della cosiddetta “Rotatoria Pantalena”. Residenti e turisti hanno accesso gratuito. Il parcheggio è stato ripulito, soprattutto dalle sterpaglie, ad opera del Comune di Agrigento, adesso alla ricerca di altre aree per altri parcheggi intorno alla frazione balneare.

Erano da poco passate le 22 di ieri sera quando un ragazzo di 14 anni di Palma di Montechiaro, Calogero Cammalleri, è caduto in un incidente autonomo mentre si trovava a bordo del suo scooter nei pressi di Marina di Palma, zona balneare di Palma di Montechiaro.

Per cause ancora sconosciute il giovane è caduto dalla propria moto ed è stato trafitto da un tondino di ferro. Subito sono scattati i soccorsi; un elicottero del 118 aspettava il giovanissimo all’ospedale di Licata mentre da Agrigento proveniva una ambulanza i cui operatori, giunti sul posto, hanno immediatamente tagliato il tondino che trafiggeva il ragazzo e si sono spostati verso il San Giacomo D’Altopasso di Licata.

A quanto pare il giovane è morto qualche minuto dopo il suo arrivo in ospedale.

 

 

I Carabinieri della stazione di Aragona hanno denunciato a piede libero un pensionato del posto di 63 anni, ritenuto responsabile di lesioni personali gravi. I militari hanno indagato a seguito di una lite in piazza della Vittoria, dove il pensionato, litigando con un concittadino di 87 anni per motivi di viabilità, lo avrebbe aggredito procurandogli la frattura di parte del femore destro. L’anziano uomo è ricorso alle cure dei sanitari dell’Ospedale “San Giovanni di Dio” ad Agrigento. I giorni di prognosi sono 30.

Siti straordinari ed eventi culturali unici promossi per la stagione estiva 2021dalla Rete dei Teatri di Pietra. Da Caltanissetta a Marsala, Milazzo, Modica, Pantelleria, Palazzolo Acreide  e anche nel Parco Archeologica di Eraclea Minoa prende vita un fitto programma di eventi teatrali che intratterrà  il pubblico che si troverà in questi luoghi  e che avranno la possibilità di assistere alle prestigiose rappresentazioni programmate dalle organizzazioni culturali locali.

In particolare il Parco Archeologico di Eraclea Minoa – Cattolica Eraclea (AG)  ha programmato una serie di eventi teatrali già  iniziati il 25 luglio  con Fedra , che proseguiranno fino al 25 di agosto con lo spettacolo di teatro, danza e musica  Sorelle di Sangue.

 Gli eventi organizzati nel rispetto delle misure di sicurezza anti Covid, rappresentano un momento di ritorno alla cultura dopo le lunghe restrizioni generate dalla pandemia che hanno tenuto lontani dagli spettacoli e creato un vero e proprio shock culturale trai più appassionati amanti delle rappresentazioni teatrali.

I settori culturali e creativi, fortemente colpiti dalla pandemia, hanno subito e generato  un arresto anche in termini d’impatto sociale in tanti ambiti e non ultimo proprio a svantaggio dell’inclusione, ecco perché il Parco Archeologico di Eraclea Minoa nell’assicurare un periodo di ritorno al teatro, in collaborazione con l’associazione ambientalista Marevivo Sicilia, ha voluto promuovere un servizio di trasferimento gratuito a favore degli spettatori che vivono una condizione di disabilità, ma che sono interessati e desiderano assistere agli eventi messi in programma.

Ci è sembrato giusto metterci subito a disposizione,  garantendo un servizio utile a chi sicuramente più di ogni altro ha sofferto le difficoltà di questa pandemia – dichiara Fabio Galluzzo dell’Associazione Marevivo –  servire i più fragili e sostenere la promozione del territorio e delle iniziative culturali non elude il nostro lavoro e gli obiettivi di difesa dell’ambiente. Il nostro impegno in questa parte di Sicilia si è sempre contraddistinto nel sostenere e condividere tutte le iniziative volte a migliorare l’immagine del territorio e abbattere ogni tipo di barriera fisica e sociale, soprattutto a vantaggio delle fasce più deboli”.

Siamo felici, grazie alla rete collaborativa instaurata con Marevivo, di essere riusciti ad offrire un servizio di utilità sociale  a chi ne ha più bisogno, rendendo possibile la loro partecipazione agli eventi che abbiamo messo in programma con la rete dei Teatri di Pietra ad Eraclea Minoa – dichiara il direttore del Parco Archeologico prof. Roberto Sciarratta – garantire a tutti pari opportunità e offrire occasioni d’intrattenimento culturale e di svago anche a chi soffre di una condizione di svantaggio rende il nostro lavoro più gratificante, certi anche che le alleanze, anche inconsuete o con obiettivi differenti, possono contribuire in egual misura alla crescita di questo territorio ricchissimo di valenze culturali ed ambientali”.

I volontari di Marevivo si sono resi disponibili dal 5 al 25 di agosto ad assicurare il servizio di trasferimento con macchine elettriche dei soggetti che ne hanno necessità e ne  fanno richiesta, con passaggio dal parcheggio antistante  al teatro e fino  all’ingresso principale, al fine di facilitare al meglio il percorso.

Negli orari antecedenti l’inizio delle rappresentazioni un gruppo di volontari si alternerà nel servizio continuo d’accompagnamento, consentendo a chi non può raggiungere agevolmente il teatro  di godere dello spettacolo.

È possibile chiedere informazioni sul servizio o procedere alle prenotazioni telefonando al numero telefonico 3347059354.

Il servizio sarà attivo nei giorni e negli orari pubblicati nel programma degli eventi.

A seguito di una segnalazione, la Guardia costiera di Porto Empedocle ha intercettato un’automobile con due persone a bordo nell’area antistante il porticciolo turistico a San Leone. Sul mezzo sono state rinvenute 6 sacche a rete contenenti circa 1.500 ricci di mare ancora vivi, catturati da poche ore. I pescatori, non professionisti, hanno pertanto superato il limite di cattura giornaliero fissato in 50 esemplari per pescatore. Ai due è stato imposto il pagamento di una multa da 1.000 a 6.000 euro. Il prodotto ittico è stato trasferito su di una motovedetta e restituito al mare.

Riviste al rialzo le previsioni per quanto riguarda le ondate di calore.  La Protezione Civile ha emesso un avviso per rischio incendi e ondate di calore, che prevede, per la giornata di domani, nella provincia di Palermo, temperature percepite fino a 40°C livello 3 (rosso). Il livello massimo permane anche per la giornata di giovedì, con la previsione di temperature massime percepite di 37° C (livello 3, rosso).

Per quanto riguarda il rischio di incendi, per la giornata di domani, nella provincia di Palermo, resta la previsione di pericolosità massima (“alta”) ed il livello di «attenzione” (colore rosso).  Ma anche le altre province rischiano grosso.

Conclusa ieri la procedura di aggiudicazione della gara d’appalto che effettuerà interventi di manutenzione straordinaria su alcune strade provinciali. Si tratta in particolare delle SP n. 4 Panoramica Valle dei Templi, SP n. 27 Realmonte-Capo Rossello, SP n. 68 bivio Realmonte-Lido Azzurro, SP n. 75 Siculiana-Montallegro e SP n. 28 Montallegro – bivio sp 17 Siculiana-Raffadali. Questi lavori di manutenzione straordinaria saranno eseguiti dall’impresa ING.DUE SRL di Agrigento, aggiudicataria della  gara d’appalto. “Il progetto, che è stato  elaborato dai tecnici del Settore Infrastrutture Stradali, dimostra la continua e costante attività lavorativa portata avanti con competenza e professionalità dal Libero Consorzio Comunale di Agrigento” dice il Commissario Straordinario Dott. Vincenzo Raffo.

I lavori prevedono  la risagomatura del piano viabile con conglomerato bituminoso, il ripristino e la costruzione di cunette, la realizzazione di gabbioni per il contenimento delle scarpate, la rimozione di detriti e fanghiglia dalla rete stradale, la manutenzione della segnaletica stradale e delle barriere di protezione. “Continua dunque l’azione dell’ex Provincia Regionale di Agrigento” conclude il Commissario Straordinario dr. Raffo “ per il miglioramento della rete viaria di sua competenza, per la quale sono state impegnate notevoli risorse economiche e finanziarie concesse dallo Stato e dalla Regione Siciliana”.

Da oggi e fino a sabato 07 agosto sono stati attivati gli “Open days” presso il PTA – Poliambulatorio di Favara per promuovere la campagna vaccinale. Tutti gli over 12 potranno ricevere la somministrazione del vaccino senza prenotazione.

L’iniziativa ha lo scopo di contrastare anche le varianti virali, immunizzando quanti più cittadini possibile.

L’invito è quello di sfruttare il “porte aperte” per proteggere se stessi e gli altri dal virus ed aprirsi alla prospettiva di un ritorno alla normalità.

Lo comunica il responsabile del Poliambulatorio di Favara dott. Salvatore Montaperto.