Home / 2022 / Luglio (Pagina 2)

L’appello lanciato da Sabrina Lattuca, non solo come sindaco ma anche come rappresentante del progetto civico “Insieme Scaleremo il futuro”, non ci ha lasciati indifferenti e lo abbiamo pubblicamente raccolto sin da subito. Temi e principi dello stesso progetto civico sono stati approfonditi, sposati e condivisi da “Prima l’Italia” nelle interlocuzioni tra il Sindaco di Realmonte, il commissario regionale di “Prima l’Italia” On. Nino Minardo e il commissario provinciale di Agrigento On. Annalisa Tardino.

“Oggi comunichiamo che è stato siglato un accordo per un percorso comune a partire dalle prossime elezioni regionali- esordiscono Minardo e Tardino-. Sarà, infatti, la stessa Sabrina Lattuca, quale rappresentante del progetto civico “Insieme Scaleremo il futuro”, a candidarsi per le elezioni regionali nelle liste di “Prima l’Italia”, nel collegio della provincia di Agrigento, grazie al menzionato accordo di programma. Siamo soddisfatti ed orgogliosi che la nostra lista ad Agrigento possa schierare il sindaco Lattuca”.Sabrina Lattuca spiega la sua decisione di candidarsi alle regionali nella lista “Prima l’Italia” con una duplice motivazione. La prima è quella di avere trovato in “Prima l’Italia” quel contenitore moderato e pluralista che consente al suo movimento di esprimersi al meglio. La seconda, che solo un impegno diretto, mettendoci la faccia, come da sua abitudine, darà le garanzie necessarie per potere, in prima persona da vicino, portare avanti e monitorare le progettualità.

“Esprimo la mia soddisfazione e condivisione per l’accordo raggiunto con il sindaco di Realmonte” – commenta l’On. Pullara –. Sabrina Lattuca è figura valida e capace, portatore del progetto civico “Insieme Scaleremo il futuro” all’interno di “Prima l’Italia”. Sono, altresì, ulteriormente soddisfatto, perché siamo i primi in provincia ad avere quasi definitivamente delineato una forte e competitiva lista per le regionali, che vede di giorno in giorno arricchirsi di figure prestigiose, conoscitori del territorio”.

Le domande riguardo alla prospettiva futura dell’organico Covid pervenute a questa Organizzazione, sono numerose – non solo da parte dei lavoratori,ma anche dai DS e DSGA- anche perché il personale in questione si è dimostrato fondamentale negli ultimi due anni di emergenza sanitaria. I DS sono preoccupati, il Covid è ancora lì, non è andato in vacanza, pronto ad aggredire ancora. La scuola, ha bisogno di tale organico aggiuntivo. Servirà in autunno, in considerazione dell’attuale situazione sanitaria. Senza dimenticare che la scuola del “teorico” ministro Bianchi, è ancora in attesa di urgenti interventi sul dimensionamento scolastico e sulla sicurezza degli edifici e delle aule. La scuola del “teorico” ministro Bianchi, è ancora in attesa di interventi urgenti per contrastare il fenomeno dell’affollamento delle classi e consentire una migliore funzionalità delle istituzioni scolastiche. L’organico Covid, (brutta etichetta) meglio chiamarli lavoratori della scuola, possono risultare utili anche rispetto al numero di alunne e alunni provenienti dall’Ucraina inserito nelle nostre scuole.            

In tema di supplenze ATA non c’è stata da parte del “teorico” ministro Bianchi, la  volontà di risolvere i problemi che puntualmente vengono segnalati dalle scuole, compresa l’indifferenza che mostra rispetto alle richieste di SGB di mettere mano al regolamento delle supplenze antico di oltre  20 anni . Molte sentenze di giudici del lavoro, affermano che il completamento delle supplenze spetta anche al personale che ha accettato una supplenza ai sensi dell’art. 59 CCNL 2006/2009, poiché tale personale si trova nello status giuridico di supplente.

In tema di ex lsu ATA e storici, bisogna inserire delle indicazioni puntuali rispetto ai 590 posti accantonati per la terza procedura di assunzione del personale prevista dall’art. 58, comma 5-septies, DL 69/2013, dal momento che lo slittamento nell’emanazione del bando e delle susseguenti immissioni in ruolo (disposte dalla norma al 1° settembre 2022) avranno delle ricadute anche sulle supplenze ATA. In questo caso occorre precisare che le supplenze sui 590 posti accantonati per la terza fase di assunzione, che slitterà a dopo il 1° settembre 2022 comporterà, dapprima, l’attribuzione di supplenze a termine (ex art. 41 CCNL 2016/2018) su tutti i posti, e successivamente alle assunzioni, supplenze possibilmente fino a fine anno sulle eventuali disponibilità residue. Il governo Draghi “pur caduto” rimane in carica per il disbrigo degli affari correnti quali: emanare decreti legge ed esaminare disegni di conversione. In ogni caso, anche nel più ottimistico degli scenari, ci sono delle scadenze cui il dimissionario governo Draghi dovrà far fronte. Supplenze, ex LSU, organico Covid. A tal proposito, Aldo Mucci dirigente nazionale SGB ha chiesto alla Presidente della VII Commissione Cultura e Istruzione  della Camera dei Deputati, una  audizione.

Dalla settimana prossima ci incontreremo con i responsabili i responsabili dei partiti della coalizione, M5s e Centopassi, per definire l’agenda politica ed elettorale». Lo ha detto il segretario regionale del Partito dmocratico, Anthony Barbagallo, durante la direzione del partito per analizzare l’analisi del risultato delle primarie in Sicilia e per una prima istruttoria in vista della composizione della lista di nomi da sottoporre alla segreteria nazionale per le elezioni politiche del 25 settembre.

3.579 i nuovi casi di Covid19 registrati nelle ultime 24 ore in Sicilia a fronte di 23.749 tamponi processati. Ieri erano 3.566. Il tasso di positività scende al 15% ieri era al 17,3%. La Sicilia è al settimo posto per contagi fra le regioni italiane. Gli attuali positivi sono 172.563 con un’aumento di 1.119 casi. I guariti sono 3.169 e 21 vittime che portano il totale dei decessi resta 11.656. Sul fronte ospedaliero i ricoverati sono 969, in terapia intensiva sono 53.

Questa la situazione nei Comuni capoluogo: Palermo 963 casi, Catania 824, Messina 856, Siracusa 313, Trapani 368, Ragusa 272, Caltanissetta 165, Agrigento 397, Enna 151.

Da Drusilla Foer a Eros Ramazzotti, da Anna Tatangelo a Coez, dall’Aida di Verdi al folklore, dai Pink Floyd Legend a Toquinho, dai libri alle rassegne teatrali, dallo sport e ai giochi per bambini. Ce n’è per tutti i gusti nel programma dell’estate agrigentina presentato questa mattina, nell’atrio di Palazzo San Domenico, ad Agrigento:  un cartellone ricchissimo di eventi che si sviluppa da domani per concludersi il 18 settembre, ma che è ancora in continua evoluzione.

Alla conferenza stampa erano presenti per il Comune di Agrigento, il sindaco, Franco Miccichè e l’assessore alla Cultura, Costantino Ciulla, per il Parco Archeologico della Valle dei Templi, il presidente, Bernardo Agrò, per la DMO – Distretto Turistico Valle dei Templi, oltre al presidente, Miccichè, anche l’amministratore, Fabrizio La Gaipa, e per l’assessorato regionale del Turismo, che ha garantito il suo sostegno, era presente Lillo Pisano, capo di Gabinetto vicario dell’assessore Manlio Messina.

Diversi sono stati gli interventi che hanno ricondotto al ricco programma di manifestazioni, tra cui quello di don Giuseppe Pontillo, Direttore dei Beni Culturali Ecclesiastici.

Gli eventi che coinvolgono associazioni ed enti del territorio prendono il via da domani, domenica 31 luglio, con i 100 Anni d’Arte, serata spettacolo per festeggiare i 100 anni dell’attore agrigentino Nino Bellomo, condotta da Salvo La Rosa con la partecipazione di Michele Placido a Piazzale Caos.

Come per il nutrito programma del Natale scorso, Destinazione Agrigento torna con il Comune e la Costa del Mito chiamando a raccolta  le migliori espressioni dell’arte, della cultura e dell’intrattenimento per un’estate ricca di cultura, svago, relax e divertimento. “Il programma proseguirà fino a tutto settembre con tanti appuntamenti e continuerà ad essere aggiornato” ha affermato l’assessore Costantino Ciulla, il quale ha espresso la propria soddisfazione “per un cartellone che coinvolge, insieme, tanti enti uniti nel comune intento di raggiungere rilevanti obiettivi, che portano Agrigento a esser tra le prime città d’Italia in termini di cultura”.

“Questo cartellone consente di porre Agrigento in un ruolo di protagonismo nel territorio siciliano – ha affermato l’amministratore della DMO, Fabrizio La Gaipa -; è un programma articolato e faremo un grande lavoro di promozione come Costa del Mito; aspettiamo tanti visitatori ad Agrigento per vivere un’estate ancora più piacevole e più intensa”.

Il programma prosegue il 4 agosto con “I giochi di una volta”, animazione per bambine e bambini, in collaborazione con Euroform; dal 4 agosto prende il via il Festivalle, International Music and Digital Arts Festival, giunto alla sua VI edizione e che proseguirà fino al 7 agosto alla Valle dei Templi con la consueta tappa spettacolare sulla spiaggia di San Leone;  dal 5 agosto e fino al 2 settembre tutti gli sportivi potranno seguire “ViviSport – ®Estate ad Agrigento”, torneo di calcetto itinerante per ragazzi; il 6 agosto sarà il momento del XXII PIRANDELLO STABLE FESTIVAL con la sua Rassegna teatrale, che propone “La Patente” di Luigi Pirandello e “Il professor terremoto” dall’omonima novella pirandelliana, aPiazzale Caos nei pressi della Casa natale di Luigi Pirandello; il 7 agosto   la IV edizione del Boat Party, raduno barche e discoteca galleggiante, evento unico in Sicilia in programma dalle 15 a San Leone; sempre il 7 agosto per Festivalle è atteso il concerto di Toquinho e Camilla Faustino al Tempio di Giunone; il 9 agosto tornano i giochi di una volta e altri momenti di intrattenimento in città, oltreché la “Notte dei Musei” con l’apertura straordinaria al pubblico in orario serale con eventi culturali e spettacoli dal vivo; il 10 agosto è previsto il Concerto “Notte di San Lorenzo” eseguito dal complesso bandistico “Vincenzo Bellini” diretto dal M° Carmelo Mangione, in Piazza Caduti di Marcinelle  a Montaperto; inoltre sempre il 10 agosto, Palingenesis,  inaugurazione dell’ installazione Video Mapping di un percorso alla scoperta del mito e dei riti associati alla Dea Demetra, in collaborazione con CoopCulture da Porta di Ponte a Piazza San Giuseppe; l’intrattenimento è assicurato in città anche l’11 agosto, così come il 12 agosto, quando in programma è inserito anche l’Ellenic Music Festival, alla sua seconda edizione, con “The Notwist, Apocalypse Wow, Inude, Dj set Colapesce con Paolo Mei e Antartica, a Piano San Gregorio, Valle dei Templi;  il 13 agosto Kermesse Sicilia Cabaret, con Matranga e Minafò I 4 Gusti, Dalila Pace, Antonio Balistreri, Ciccio Librera “Batman” Riccardo Pace, Claudione e Saw, in piazzale Giglia a San Leone. In serata Subsonica, Andy Bluvertigo Dj set, The Tangram e Claxy al Teatro di Piano San Gregorio, alla Valle dei Templi, per l’Ellenic Music Festival; il 14 agosto a  Piazzale Giglia , San Leone, “Ferragosto all’Italiana” con Pablo e ospite d’eccezione Orietta Berti; “Il Sud che suona” è in programma il 15 agosto al tempio di Giunone, spettacolo di musica etnica popolare a cura della Grande Sud Orchestra; il 16 agosto, “La Notte dei Musei”, apertura straordinaria al pubblico in orario serale con eventi e spettacoli dal vivo; animazione e intrattenimento in città; il 17 agosto, serata musicale al Belvedere di Giardina Gallotti; animazione e intrattenimento in città; il 18 agosto tornano i giochi di una volta, animazione per bambine e bambini. Segue Kinèma Vol.2, cinema e arti visive al Tempio di Giunone; animazione e intrattenimento in città; il 19 agosto MontapertoFest, Saperi&Sapori del territorio in collaborazione con CNA ed Euroform, con i Quartet Folk; lo stesso giorno secondo appuntamento con Kinèma Vol.2, cinema e arti visive al Tempio di Giunone; il 20 agosto per la  XXII edizione del Pirandello Stable Festival, rassegna teatrale con  “L’uomo, la bestia e la virtù” di Luigi Pirandello in Piazzale Caos nei pressi della Casa natale di Luigi Pirandello. Al tempio di Giunone, invece, il Premio Sipario d’Oro, 16^ edizione che ospita personaggi del calibro di Fabrizio Pregliasco, noto virologo e il generale dei Ris Giuseppe Garofano. Infine “Non è vero ma ci credo”, commedia brillante di Peppino De Filippo, a cura del Gruppo teatrale Caos con la regia di Renato Terranova a Giardina Gallotti; il 21 agosto Festival Il Mito con Pink Floyd Legend al Teatro della Valle dei Templi, a Piano San Gregorio; animazione e intrattenimento in città. Dal 22 al 28 agosto Torneo Internazionale di Padel FIP Promotion “Cupra Meridiano” Tennis Club Città dei Templi di Villaseta; il 23 agosto torna la Notte dei Musei con l’apertura straordinaria al pubblico in orario serale con eventi culturali e spettacoli dal vivo; lo stesso giorno  “Il folklore nel cuore – Uniti per la pace”,  esibizione di gruppi folkloristici regionali e internazionali; il 24 agosto, per il Festival Il Mito, “Aida” di Giuseppe Verdi al Teatro Valle dei Templi, Piano San Gregorio; animazione e intrattenimento in città. Il 25 agosto per il Festival Il Mito, è atteso Capo Plaza -Summer 2022, al  Teatro Valle dei Templi di Piano San Gregorio; quindi, “L’amore è… ceco” commedia brillante in tre atti di Josè Tedesco a cura dell’Associazione Teatrale Lanterna Magica di Fontanelle; animazione e intrattenimento in città; dal 26 al 28 agosto Chess Festival settima edizione, Torneo internazionale di scacchi all’ Hotel Tre Torri di Villaggio Mosè; il 26 agosto secondo appuntamento con “Il Folklore nel cuore – Uniti per la pace”, esibizione di gruppi folkloristici regionali e internazionali; inoltre “Rocco Schiavone incontra Agrigento verso il 2025” , Antonio Manzini presenta il suo ultimo giallo all’ Ex Collegio dei Padri Filippini; il 27 agosto Tommaso Paradiso per il Festival Il Mito, al  Teatro Valle dei Templi di Piano San Gregorio; animazione e intrattenimento in città; il 28 agosto sarà la volta di Agricantus in concerto, con la partecipazione di Chiara Minaldi, in Piazza Don Minzoni – Cattedrale di San Gerlando;  la Sagra del Melone a Montaperto lo stesso giorno con la serata di musica leggera con il gruppo musicale Style; prosegue la XXII edizione del Pirandello Stable Festival e la rassegna teatrale con “La Sagra del Signore della nave- Il Figlio cambiato”, tratto da Luigi Pirandello, Piazzale Caos nei pressi della Casa natale di Luigi Pirandello. Il 29 agosto  Comete – Solo cose belle Tour 2022 al Tempio di Giunone; il 30 agosto Let it Beatles tribute Band con il M° Giandomenico Anellino al Tempio di Giunone; il 31 agosto Concerto Luna Rossa al Tempio di Giunone; il primo settembre il Festival Il Mito con Elisa al Teatro Valle dei Templi di Piano San Gregorio; il 2 settembre animazione e intrattenimento in città; il 3 settembre per il Festival Il Mito sarà la volta di Irama al Teatro Valle dei Templi di Piano San Gregorio; il 4 settembre la Sagra dei grani antichi – Tarantè, il ritmo della musica e del canto della tradizione popolare siciliana  in Piazza del Vespro al Villaggio Mosè; il 9 settembre Coez per il Festival Il Mito al Teatro Valle dei Templi di Piano San Gregorio; il 10 settembre la seconda edizione di Sitafest  #quartierinfesta, ospite d’eccezione Anna Tatangelo, in Piazza Madonna della Catena e Villaseta; per il Festival il Mito Drusilla Foer al Teatro della Valle dei Templi di Piano San Gregorio; il 12 settembre il concorso poetico “Una poesia per Pirandello” XI edizione al Piazzale Caos; così come il 15 settembre con il XXII Premio internazionale Pergamene Pirandello, sempre nei pressi della Casa natale di Luigi Pirandello; chiude il programma il 17 e18 settembre per il Festival il Mito, Eros Ramazzotti al Teatro Valle dei Templi di Piano San Gregorio.

“Mudibus ha un solo obiettivo: aumentare il flusso di coloro che visiteranno il centro storico di Agrigento e il colle in maniera particolare. L’ha progettato Ecclesiva viva con il museo Diocesano, sostenuto dal Mic-Invitalia.

Il servizio stagionale di navette turistiche elettriche, reso possibile dalla collaborazione con il Comune di Agrigento per la stagione estiva 2022 sarà operativo dal 2 agosto, dal lunedì al sabato, e sarà garantito dalle 10 alle 13 e dalle 15,30 alle 19.

I mezzi elettrici attraverseranno le vie del centro storico e centro città, alcune delle quali non servite dal trasporto pubblico urbano. Un servizio con soste presso o vicino siti monumentali. Tale servizio presenta un notevole carattere di innovazione in quanto consente ai turisti, che hanno visitato la Valle dei Templi, lasciando i propri mezzi nei parcheggi pluripiano o in piazza Vittorio Emanuele, di raggiungere il centro città e il colle e percorrere in maniera agevole e flessibile le vie cittadine.

Il servizio permetterà di raggiungere senza fatica i luoghi turisti e della cultura della città: museo diocesano, cattedrale o torre Montaperto, o torre medievale dell’orologio, o sala dei Sarcofagi, o sala dei testi antichi, o ex aula capitolare. Ma anche il palazzo Vescovile, la chiesa di Santa Maria dei Greci o Antiquarium, la chiesa di Santo Spirito, il museo di Santo Spirito, palazzo Filippini, chiesa di San Lorenzo, teatro Pirandello.

Il servizio innovativo sarà green poichè i mezzi sono elettrici. La circolazione della navetta turistica avviene solo su itinerari predefiniti, per la valorizzazione culturale del territorio. Il servizio si presenta come complementare all’attività di fruizione e valorizzazione nei siti di interesse culturale nel centro storico di Agrigento.

Il sig. A.G., nel 2017, ha acquistato il ramo d’azienda concernente la gestione di uno stabilimento balneare sito a Palma di Montechiaro, realizzato su area demaniale marittima con regolare concessione.
Successivamente all’acquisto del complesso aziendale relativo allo stabilimento balneare, il sig. A.G. ha presentato istanza di subingresso nella titolarità della concessione demaniale marittima al competente U.T.A. oggi S.T.A. di Agrigento e Caltanissetta.
Dalla presentazione dell’istanza di sub-ingresso, il sig. A.G. ha avviato regolarmente la gestione del proprio stabilimento balneare senza alcuna obiezione da parte del Demanio Marittimo, provvedendo al regolare pagamento dei canoni concessori.
Nel 2019, peraltro, l’Amministrazione demaniale aveva rilasciato in favore del sig. A.G. anche l’autorizzazione per l’occupazione temporanea di una porzione di arenile antistante lo stabilimento balneare in questione.
Malgrado ciò, a distanza di diversi anni, l’Amministrazione demaniale, all’insaputa del sig. A.G. ha avviato un procedimento di decadenza della concessione marittima nei confronti del precedente titolare dello stabilimento balneare, contestando la presunta abusiva sostituzione dell’originario titolare della concessione demaniale.
Sempre all’insaputa del sig. A.G., l’Amministrazione demaniale, ha altresì disposto l’ordine di rimessa in pristino dei luoghi e sgombero dell’area demaniale occupato dallo stabilimento balneare in questione.
Solo dopo aver avuto conoscenza dei provvedimenti adottati dall’Amministrazione demaniale, il sig. A.G. con il patrocinio degli avvocati Girolamo Rubino e Vincenzo Airo’, ha proposto ricorso al TAR Palermo chiedendo l’annullamento previa la sospensione.
In particolare, gli avvocati Rubino e Airo’ hanno dedotto l’illegittimità del provvedimenti dell’Amministrazione demaniale per essere stati adottati senza il preventivo coinvolgimento del sig. A.G., effettivo gestore dell’attività, e per l’assenza di qualsivoglia ipotesi di condotta abusiva a fronte della presentazione di un regolare istanza di sub-ingresso, non esitata solo per fatto imputabile alla PA, e della notorietà della posizione del ricorrente che da anni pagava regolarmente il canone ed aveva ottenuto dalla stessa Amministrazione provvedimenti concessori funzionali all’attività del proprio stabilimento.
Inoltre, i difensori del sig. A.G., tenendo conto della stagione estiva già avviata, del personale già assunto e degli impegni con fornitori ed utenti, hanno dedotto la sussistenza di ragioni di estrema urgenza, tali da richiedere un pronunciamento monocratico cautelare prima della fissazione della prima udienza utile per la trattazione della domanda cautelare.
Il Presidente del TAR Palermo, Salvatore Veneziano, in accoglimento delle difese degli Avv.ti Rubino e Airo’, con decreto cautelare monocratico, ha ritenuto sussistenti i presupposti di estrema gravità ed urgenza per la sospensione dei provvedimenti impugnati in vista della prima camera di consiglio utile prevista per il mese di settembre.
Per effetto del decreto reso dal Presidente del TAR Palermo, il sig. A.G. potrà mantenere la gestione dello stabilimento balneare fino alla decisione sulla domanda cautelare in sede collegiale, prevista per il mese di settembre.

Il sindaco Fabio Termine, che nei giorni scorsi è stato costantemente impegnato in prima linea nel corso degli incendi che si sono verificati in città, ieri si è reso protagonista di un’iniziativa unica nel suo genere.

Dopo avere appreso che l’unico autista in pianta organica al Comune era in malattia, ha deciso di sostituirlo guidando lui stesso l’auto dell’ente. Termine doveva andare urgentemente a Palermo, per un incontro in un assessorato regionale. Nessun altro impiegato del comune possiede la qualifica di autista, di conseguenza nessuno poteva accompagnarlo.

E così dopo avere chiesto al segretario generale il permesso di potere guidare personalmente la vettura di servizio per le missioni fuori città, si è messo alla guida dell’auto del Comune pur di raggiungere il capoluogo, trasformandosi in autista di se stesso.

Notte di sbarchi a Lampedusa dove sono approdati, con 10 diversi barconi, complessivamente 580 migranti. Tre delle dieci imbarcazioni sono giunte direttamente a terra: 43 bengalesi, eritrei ed egiziani al molo commerciale, altri 45 egiziani a molo Madonnina, e altri 68, di cui parecchi tunisini, sono invece sbarcati in contrada Madonna nei pressi del santuario. A bloccare i primi due gruppi sono stati i militari della Guardia di finanza, e i 68 sono stati intercettati dai Carabinieri. Tutti i migranti sono stati trasferiti nel centro d’accoglienza in contrada Imbriacola.

La Crias, la Cassa regionale per il credito alle imprese artigiane, nel corso dell’ultima seduta del Consiglio di Amministrazione, composto dal vicepresidente Nunzio Moschetti, dai consiglieri Fausta Catalano e Pietro Giglione e presieduto da Clemente Carta, ha deliberato a favore di oltre 500 imprese più di 13 milioni di euro di finanziamenti. Il presidente Carta e il direttore generale, Lorenza Giardina, affermano: “In questa difficile fase, in cui gli operatori economici stanno cercando di superare il momento di crisi economica dovuta all’epidemia covid, la Crias sta riuscendo ad offrire il proprio supporto mediante un provvedimento che riguarda settori vitali del sistema produttivo siciliano quali l’artigianato, le imprese agricole e gli autotrasportatori. L’intera struttura organizzativa composta da Crias ed Ircac è pienamente al lavoro per garantire un efficace passaggio ad Irca in tempi brevi”.