Torna l’“Influ Day”, la campagna regionale per promuovere le vaccinazioni antinfluenzali. Iniziative in programma domani ad Agrigento

Anche quest’anno l’Azienda sanitaria provinciale di Agrigento aderisce all’“Influ Day”, la campagna di sensibilizzazione alla vaccinazione anti-influenzale promossa dall’Assessorato regionale della Salute. L’iniziativa promozionale si svolge presso tutte le aziende sanitarie siciliane e ha l’obiettivo di migliorare la percezione del valore della prevenzione tramite i vaccini. Per l’edizione 2021/2022 l’Asp di Agrigento ha organizzato per domani, venerdì 14 gennaio alle ore 11.30, presso il presidio vaccinale del Servizio di Igiene Pubblica di Agrigento sito presso l’ex ospedale di via Giovanni XXIII, un incontro operativo dedicato all’importanza della profilassi vaccinale nel…

Covid, la Polizia intensifica i controlli in provincia, controllati 100 attività commerciali

Alla luce dell’attuale andamento della curva pandemica, al fine di contenere la diffusione del  contagio,  nell’ultimo fine settimana  con ordinanza del Questore  Dr.ssa IRACI, sono stati intensificati i controlli delle Forze dell’Ordine in Agrigento ed in tutta la provincia. In particolare sono state  controllate oltre 600 persone tutte munite di regolare green pass ad eccezione di 6, sorprese all’interno di un locale ricettivo di Licata, prive del documento verde e pertanto sanzionate. I controlli sono stati estesi ad oltre 100 attività commerciali, e a Licata  sono stati sanzionati i titolari di 4 ristoranti, poiché consentivano al…

Calogero Martello rimane sindaco di Porto Empedocle, Lattuca paga le spese processuali

Come si ricorderà, in data 10 e 11 ottobre, si sono svolte le consultazioni per la elezione del Sindaco di Porto Empedocle. Il candidato Lattuca Calogero, collocato al terzo posto dei candidati a Sindaco, ha proposto un ricorso sostenendo che durante le operazioni elettorali si fossero verificate delle anomalie in tutte le sezioni e che gli uffici elettorali non avevano attribuito tutte le preferenze spettanti al ricorrente; ed ancora che ai rappresentanti di lista non fosse stato consentito di assistere alle operazioni elettorali. Si sono costituiti in giudizio sia il…

Di Paola (PD): “Musumeci sfiduciato dalla propria maggioranza”

“Da tempo, ormai, questo governo regionale ci ha abituati a pensare che il fondo del barile non sia stato raschiato ancora abbastanza; che ogni giorno che passa, c’è sempre una sorpresa dietro l’angolo, lì pronta a ricordarci che al peggio non c’è mai fine! Tuttavia, le cronache parlamentari di ieri, ci narrano qualcosa di incredibile, vicende che davvero, mettono la cosiddetta pietra tombale su quel briciolo di residua e quasi impercettibile autorevolezza e prestigio istituzionale di un governo della regione e di un Presidente della regione delegittimati, prima dal popolo…

Confcommercio, Caruana: “Nonostante il Covid nel 2022 in Sicilia ricostruzione”

Pur a fronte di una situazione sempre più complessa in relazione al numero dei contagi, dobbiamo continuare a pensare alla ricostruzione. Non possiamo non ragionare sul Pnrr e sulle risorse provenienti da fondi speciali nazionali e da quelli strutturali europei. Risorse ingenti che coinvolgeranno anche la nostra Sicilia e che dovranno essere, dal nostro Governo regionale, spesi bene e in tempi molto brevi. Temi sui quali la nostra federazione regionale non può farsi trovare impreparata. Piuttosto, dovrà assumersi la responsabilità di controllare e suggerire azioni politiche che diano un decisivo…

In sella ad una Vespa scappa ad un posto di controllo: preso e multa di 6 mila euro

In sella ad una Vespa non si ferma all’Alt dei poliziotti della sezione Volanti della Questura di Agrigento, e dopo un inseguimento, viene fermato sul ponte Morandi. Protagonista un trentenne agrigentino. E’ bastato poco agli agenti per appurare  i motivi della fuga. Il centauro e’ risultato essere senza la patente di guida, e il mezzo a due ruote privo di assicurazione. A carico del giovane sono stati elevati tre verbali per un ammontare complessivo di 6 mila euro.

Covid, altri tre Comuni in “zona arancione” fino al 26 gennaio e proroga per Ribera

Tre nuovi Comuni in “zona arancione” e una proroga. Si tratta di Buccheri, Buscemi e Ferla, nel Siracusano, nei quali da venerdì 14 e fino al 26 gennaio (compreso) saranno introdotte le misure restrittive anti Covid. È quanto prevede l’ordinanza appena firmata dal presidente della Regione, Nello Musumeci, su proposta del dipartimento regionale Asoe, per contenere i contagi da Coronavirus nei territori coinvolti. La stessa ordinanza ha inoltre disposto la proroga della “zona arancione” nel Comune di Ribera, in provincia di Agrigento, fino a mercoledì 19 gennaio (compreso). Salgono così a…

Sequestrate oltre 5,5 tonnellate di gas in bombole

A Palermo oltre 5,5 tonnellate di gas in bombole, stipate all’interno di 2 container provenienti dalla Cina e destinate ad una società di Marsala, sono state sequestrate dai funzionari dell’Agenzia delle dogane e dei Monopoli al porto, in collaborazione con la Guardia di Finanza, quotidianamente impegnati nei controlli dei flussi merce in import ed export. In particolare, da accertamenti è emerso che si tratta di un tipo di miscela artificiale e, nello specifico, di gas fluorurati a effetto serra, prodotti in laboratorio dall’americana “The Chemours Company”. Il riscontro sull’effettiva titolarità…

Covid in provincia, 1886 nuovi positivi, 2 morti e 10 ricoveri. Il doppio bollettino dell’Asp

Ancora elevatissimo il numero di nuovi positivi in provincia di Agrigento: 1886, 10 ricoveri e 2 vittime. 427 i nuovi guariti . Questi i dati rilasciati dal (doppio) bollettino dell’Azienda sanitaria provinciale che fa riferimento alle giornate del 10 e 11 gennaio. In provincia sono 71 gli ospedalizzati. In degenza ordinaria/subintensiva sono 60, 37 si trovano al “Fratelli Parlapiano” di Ribera e 23 al San Giovanni di Dio di Agrigento. Un solo ricovero in una struttura lowcare fuori provincia. Sono 10 i pazienti in terapia intensiva ricoverati:  8 al presidio…

Favara, arrestato spacciatore: percepiva il reddito di cittadinanza

I militari della della Tenenza di Favara hanno tratto in arrestato L.C. , 38enne favarese.  Il  reato contestato contestato all’uomo è  detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Il 38enne è stato sorpreso  in possesso di 31 grammi di hashish di cui 6 grammi già suddiviso in dosi e pronti, secondo l’accusa, per essere spacciati.  A seguito di ispezione domiciliare è stato rinvenuto anche un bilancino. Secondo quanto è emerso il provetto pusher, risulterebbe nulla tenente e percettore del Reddito di Cittadinanza; le autorità competenti hanno già inoltrato formale…