Strage ad Altavilla Milicia, uomo uccide moglie e due figli e si consegna ai Carabinieri. I particolari sono agghiaccianti, la moglie sarebbe stata prima bruciata e fatta a pezzi, il figlio colpito con una catena e poi strangolato

Un raptus devastante e adesso occorre capire il perchè. Le notizie sono ancora frammentarie ma di certo è che un uomo di 52 anni, Giovanni Barreca, la notte appena trascorsa, ha ucciso la moglie, Antonella Salamone, originaria di Aragona e i figli Kevin di 16 anni ed Emanuele di 16. La strage è avvenuta in paese, ad Altavilla Milicia, in via Reggia Trazzera Marina di Granatelli, paese poco distante da Palermo. Nella strage è riuscita a salvarsi un’altra figlia di 17 anni. L’uomo, dopo il delitto, ha chiamato carabinieri e…

Palermo, due studenti belgi picchiati e rapinati alla Vucciria

Due giovani studenti belgi che partecipano al programma Erasmus a Palermo sono stati picchiati e rapinati alla Vucciria la scorsa notte. I due avevano appena trascorso la serata nel mercato storico del capoluogo siciliano quando sono stati accerchiati dai rapinatori che gli hanno rubato i portafogli. Gli studenti hanno provato a resistere ma sono stati colpiti dai malviventi che sono poi fuggiti quando sono arrivati i carabinieri. I due studenti sono stati portati in ospedale per essere medicati.

Sicilia, la Regione dichiara lo stato di calamità naturale per la siccità

Il governo Schifani ha dichiarato lo stato di calamità naturale da siccità severa nell’intero territorio regionale su proposta dell’assessore all’Agricoltura Luca Sammartino. In una nota diffusa dalla presidenza della Regione si legge: “La Sicilia è l’unica regione d’Italia e tra le poche d’Europa in zona rossa per carenza di risorse idriche. Stessa situazione si ritrova in Marocco ed Algeria. E’ una condizione che sta danneggiando agricoltori e allevatori, già gravati dalle conseguenze dei fenomeni atmosferici anomali che hanno colpito l’Isola per tutto il 2023. L’allevamento degli animali è il settore…

Mafia, sequestri beni per quasi mezzo milione di euro

Su disposizione della Sezione misure di prevenzione del Tribunale di Palermo, che ha condiviso le conclusioni investigative della Procura e dei Carabinieri, sono stati sequestrati alcuni beni di due presunti appartenenti a Cosa nostra. Si tratta in particolare di una confisca di beni per un valore di circa 200.000 euro a carico di Vincenzo Adelfio, e un sequestro di beni per un valore di circa 250.000 euro a carico di Vincenzo Toscano. Vincenzo Adelfio è stato arrestato e condannato in primo e secondo grado a 9 anni e 4 mesi…

Irfis Sicilia: oltre 10.000 istanze in poche ore contro il caro mutui

Afflusso massiccio di istanze sulla piattaforma Irfis della Regione per accedere alle agevolazioni contro il caro mutui. Alle 17 di ieri pomeriggio sono state contate 7.178 istanze inviate e 3.730 istanze in bozza. E il presidente della Regione, Renato Schifani, commenta: “L’ottimo risultato raggiunto in due giorni ci conferma la bontà dell’iniziativa messa in campo dal mio governo a favore delle famiglie siciliane. E’ una scelta fatta per far fronte all’aumento considerevole degli interessi passivi dei mutui che hanno messo in crisi i bilanci di migliaia di persone, soprattutto a…

Sicilia, presenze turistiche + 10,8% nel 2023

Il presidente della Regione, Renato Schifani, e l’assessore regionale al Turismo, Elvira Amata, intervenendo alla Bit, la Borsa internazionale del Turismo, a Milano, hanno espresso apprezzamento a fronte dell’aumento delle presenze turistiche in Sicilia nel 2023. Con oltre 16 milioni e 462 mila presenze complessive vi è stato un incremento del 10,8% rispetto al 2022 a conferma del superamento della situazione pre-pandemica (2019) quando i pernottamenti nell’Isola furono poco più di 15 milioni e 115 mila. La componente straniera nel 2023 è stata del +24,8% rispetto al 2022, e ha…

Droga e soldi falsi: arrestato un minorenne di 17 anni

A Palermo i Carabinieri hanno arrestato un minorenne di 17 anni per detenzione di droga a fine di spaccio e spendita di banconote false. Lo hanno sorpreso in possesso di 70 grammi di hashish e 380 euro, di cui 350 in banconote contraffatte. Nel corso della perquisizione domiciliare sono stati inoltre recuperati altri 3700 euro in banconote false. Sono stati denunciati per spendita di monete false anche i genitori del ragazzo, una coppia palermitana di 36 e 35 anni. L’arresto del minore è stato convalidato. Ed è stato trasferito in…

“Non era suolo pubblico”, il CGA condanna il Comune di Palermo per illegittima chiusura di un bar

Nel 2017, il Sig. U.S., titolare di una tra i più noti bar-gelaterie di Palermo impugnava innanzi al TAR- Palermo le deliberazioni con le quali il Comune di Palermo aveva irrogato, sia nel 2016 che nel 2017, la sanzione della chiusura della predetta attività commerciale per 5 giorni, contestando l’avvenuta occupazione con tavoli e sedie dello spazio antistante all’esercizio commerciale. Il gestore conferiva incarico agli avvocati Girolamo Rubino e Massimiliano Valenza ed impugnava i provvedimenti di irrogazione delle sanzioni con ricorso proposto dinanzi al TAR Sicilia, sede di Palermo, precisando…

Palermo, a Palazzo Branciforte la mostra antologica “Il Giardino delle Vergini” dell’artista internazionale Rosa Mundi

Dal 3 febbraio al 10 marzo 2024 sarà presentata al pubblico la mostra antologica “Il Giardino delle Vergini” dell’artista internazionale Rosa Mundi, che porta a Palermo, negli ambienti museali di Palazzo Branciforte, ben 118 opere e 4 videoinstallazioni rappresentative di 33 anni di ricerche e sperimentazioni tra pittura, scultura, fotografia e video arte. A cura di Andrea Guastella, promossa dalla Fondazione Sicilia e da Sicily art and Culture, con il sostegno tecnico della Fondazione Donà dalle Rose, Associazione Settimana delle Culture, Doge Venice Red Carpet, “Il Giardino delle Vergini” è…

Carini, “l’acqua è Cosa nostra”: 5 arresti

I Carabinieri del Comando provinciale di Palermo hanno arrestato a Carini 5 indagati, a vario titolo, di associazione per delinquere di tipo mafioso, estorsioni aggravate commesse avvalendosi del metodo mafioso e reati in materia di armi. In carcere Salvatore Abbate, 55 anni, Giuseppe Passalacqua, 49 anni, John Pipitone, 42 anni, e Salvatore Vallelunga, 43 anni. Ai domiciliari con il braccialetto elettronico Vincenzo Vallelunga, 74 anni. Tra il 2021 e il 2023 i vertici del clan mafioso di Carini avrebbero gestito una condotta idrica abusiva tramite cui, dietro pagamento, avrebbero fornito…