Home / Articoli pubblicati daRedazione Ag (Pagina 28)

Ad Agrigento lunedì prossimo, 22 luglio, nella sala Giovanni Paolo secondo del Palazzo Vescovile, alle ore 10:30 sarà presentato in conferenza stampa il Corso di perfezionamento in “Europrogettazione – European Project Design and Management”. Saranno presenti i rappresentanti degli enti promotori che sono la Caritas Diocesana di Agrigento, la Fondazione Mondo altro di Agrigento, l’Università Lumsa e l’Istituto Arrupe di Palermo. Interverrà anche l’arcivescovo di Agrigento, cardinale Francesco Montenegro.

Il giovane tennista agrigentino, Luca Potenza, 19 anni, originario di Licata, si è imposto al quinto Torneo “Città del sale”, con un montepremi di 3.600 euro, che si è svolto al Circolo Tennis di Trapani. Si sono confrontati i migliori giocatori siciliani. Luca Potenza ha vinto al terzo set, dopo una partita serratissima, contro il forte Alessio Di Mauro, classifica 2.2 ed ex numero 68 al mondo, favorito alla vigilia. Luca Potenza, con classifica Atp che lo pone tra i primi 1.000 giocatori del mondo, si allena a Roma nell’Accademia Vianello e sarà a breve impegnato in un torneo ITF da 25.000 euro a Pontedera in Toscana.

Ad Agrigento, domani, sabato 20 luglio, innanzi alla sede dell’associazione Volontari di Strada, alle ore 10:30, si svolgerà una manifestazione intitolata “Il mondo a colori”. Si tratta di una sfilata di abiti da sposa e di accessori multi-etnici da parte di tante giovani donne agrigentine e straniere, già integrate nel territorio, tra solidarietà ed integrazione tra i popoli. All’iniziativa hanno aderito, offrendo il patrocinio gratuito, il Comune di Agrigento, Acuarinto, Maestri del Lavoro, Libera, Lions Club Agrigento Host, Pro Loco Agrigento, Real Basket, Rotary Club Agrigento, Sos Razzismo, ed Euroform, che renderà a disposizione propri parrucchieri ed estetisti per preparare le ragazze che sfileranno, e l’atelier “Le Spose di Barone”. Presenta il medico – artista Salvatore Nocera Bracco, le coreografie saranno curate da Giada Attanasio e Sonia Messina, e la fotografia da Francesco Novara. Il ricavato sarà, come sempre, impiegato a fini sociali dai Volontari di Strada per il sostegno ai meno abbienti.

La Polizia stradale agrigentina, capitanata da Andrea Morreale, in collaborazione con la Squadra di Polizia Giudiziaria del Compartimento di Palermo, ha compiuto una ispezione in un autosalone – autofficina a San Giovanni Gemini. Nel corso dell’attività di controllo sono state contestate 11 infrazioni perché i veicoli esposti per la vendita sono sprovvisti di copertura assicurativa, poi 6 infrazioni per mancata revisione dei veicoli, di cui 3 per revisione omessa più di una volta. Tutti i veicoli sanzionati sono stati in sosta su strada soggetta a pubblico passaggio. Le sanzioni complessivamente irrogate ammontano a circa 11.000 euro.

I poliziotti della Squadra Mobile di Agrigento, coordinati da Giovanni Minardi, hanno arrestato tre tunisini approdati a Lampedusa nei giorni scorsi. Uno è stato arrestato perché rientrato in Italia prima dei tre anni previsti nel decreto di espulsione a suo carico emesso nel 2017. Gli altri due invece perché hanno violato il decreto di respingimento, del gennaio e del luglio 2019, e sono rientrati nel territorio nazionale. I tre arresti sono stati convalidati dalla Procura della Repubblica di Agrigento che ha concesso il nulla osta all’espulsione e, dopo il giudizio direttissimo, sono stati accompagnati nei Cpr, ovvero i Centri di permanenza per i rimpatri. Dall’inizio dell’anno 2019 sono 38 i migranti arrestati dalla Squadra Mobile di Agrigento di cui 26 per reingresso illegale nel territorio italiano, 7 per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, e 6 per altri provvedimenti, tra misure cautelari o condanne definitive.

Il Tribunale di Agrigento ha condannato a 7 anni di reclusione Calogero Scrimali, 30 anni, di Licata, imputato di detenzione a fine di spaccio di cocaina, e di minacce ed estorsione allorchè avrebbe minacciato ritorsioni a danno di un ristorante qualora non gli fossero state consegnate delle somme di denaro. Le ipotesi di reato contestate risalgono al periodo compreso tra giugno e settembre del 2011.

I Carabinieri della stazione di Campobello di Licata hanno arrestato Gaetano La Mattina, che sconterà 3 anni e 28 giorni di reclusione a seguito di condanna subita dalla Corte d’Appello di Caltanissetta per il reato di rapina aggravata in concorso, commesso a Delia, in provincia di Caltanissetta, il 25 agosto del 2014 a danno della locale “Banca Intesa”. La Mattina, già destinatario di un obbligo di firma per altro procedimento, è recluso nel carcere di Agrigento.

I consiglieri comunali di Agrigento, Giorgia Iacolino e Salvatore Falzone, sollecitano l’amministrazione comunale ad attivare urgentemente una task force al fine di fronteggiare il proliferare di sterpaglie, peraltro a rischio incendi, in città. Iacolino e Falzone affermano: “Vaste aree del territorio comunale sono colme di sterpaglie, e, in taluni casi, di accumuli di rifiuti. Ed è una situazione che al di là del rischio incendi e igienico-sanitario, preoccupa non poco tante famiglie agrigentine le cui case confinano con le aree a rischio. Serve una task force che l’amministrazione comunale deve immediatamente approntare, anche d’intesa con altre istituzioni ed enti pubblici, nonché con il concorso delle imprese dell’appalto della nettezza urbana, per favorire la pronta rimozione di sterpaglie e accumuli di rifiuti. Una città come Agrigento, anche dopo i recenti eventi mediatici che ne hanno reso ancor più apprezzabile l’immenso patrimonio culturale, merita il massimo decoro ed una immagine limpida” .

A seguito della segnalazione a mezzo stampa, corredato da immagini e video e inoltrato anche tramite social media, del Consigliere Comunale Rita Monella della Lega Salvini Premier, effettuata nella giornata di ieri 17 Luglio, già nella serata stessa si è ottenuto un importantissimo risultato. Infatti la zona di Zingarello è stata interamente ripulita dalla discarica abusiva ed è stato riattivato il servizio porta a porta. 

“Oltre l’Amministrazione – sostiene Rita Monella – mi preme ringraziare i diversi residenti della zona per avermi reso edotta di tale situazione e quindi poterla denunciare. A ciò si aggiunge, inoltre,  l’avvenuto ripristino del servizio di porta a porta, venuto a mancare dagli inizi di luglio”.

“La mia attenzione sulla città – continua il consigliere leghista – sarà costante ed attenta soprattutto in relazione alle eventuali segnalazioni dei concittadini, ragione per la quale invito tutti a segnalare eventuali disservizi nella nostra Agrigento”.

“La Lega – conclude Rita Monella – come propria ideologia di partito amministra le proprie cittadine con dedita attenzione e con buonsenso. Questo accadimento ne è di certo un tangibile esempio”.