Home / Articoli pubblicati daRedazione Ag (Pagina 11)

L’ex collegio dei Padri Filippini di Via Atenea diventa un museo moderno ed è in arrivo un milione di euro per recuperare e salvaguardare la struttura.

L’Assessorato regionale ai Beni culturali ha deliberato nei giorni scorsi l’inserimento nel bilancio della Regione le somme finanziate da Agenda urbana per consentire gli interventi di “adeguamento, rifunzionalizzazione, manutenzione straordinaria, attrezzature e servizi di fruizione innovativa, arredi” dell’ex collegio dei Padri Filippini di via Atenea.

Un progetto che aveva avuto l’ok già dalla Giunta comunale della precedente amministrazione.

I lavori che arriveranno dovranno rimediare ai segni del tempo, considerato che la struttura è danneggiata da infiltrazioni di acqua e umidità di risalita di acque piovane. Prevedono inoltre la demolizione e la ricostruzione di tramezzi, il rifacimento degli impianti, l’impermeabilizzazione del tetto, il rifacimento di parte della pavimentazione ma anche la collocazione di arredi e apparati multimediali.

Sono 183 i nuovi positivi al Covid 19 registrati nelle ultime 24 ore, su 13.525 tamponi processati, con una incidenza che torna a salire leggermente fino a quasi 1,4%. La Sicilia oggi è al primo posto in Italia per numero di contagi giornalieri ma questa volta a parita’ di contagio con la Lombardia. Le vittime sono cinque e portano il totale dei morti a 5.936. Il numero degli attuali positivi è di 5.615 con una diminuzione di 87 casi. I guariti sono 265. Negli ospedali i ricoverati sono 268, 21 in meno rispetto a ieri; quelli nelle terapie intensive sono 28, 2 in meno rispetto al bollettino precedente.

La distribuzione dei nuovi casi per provincia:

Ragusa 30;

Trapani 29;

Catania 27;

Caltanissetta 27;

Messina 20;

Agrigento 19;

Palermo 11;

Enna 11;

Siracusa 9

Sei tonnellate di hashish, per un valore di mercato stimato in circa13 milioni di euro, sono stati sequestrati nel Canale di Sicilia da militari del comando operativo aeronavale e del comando provinciale di Palermo della Guardia di Finanza. La droga era su un’imbarcazione a vela, battente bandiera degli Stati Uniti, che è stata sequestrata.

Le Fiamme gialle hanno arrestato l’equipaggio dell’imbarcazione, tre bulgari, e condotto l’imbarcazione nel porto di Palermo.
L’imbarcazione, battente bandiera Usa, era stata intercettata da un aereo della Guardia di finanza, un Atr42-Mp, impiegato in attività di sorveglianza e pattugliamento del Mediterraneo occidentale. Dopo l’avvistamento la barca a vela è stata monitorata, per circa 12 ore dal pattugliatore multiruolo P02 ‘Monte Cimone. Dopo aver ottenuto il necessario nulla osta dallo Stato di bandiera dell’imbarcazione per sottoporla ad un controllo di polizia, il team di abbordaggio del pattugliatore Multiruolo ha proceduto all’accesso ed al fermo del veliero. A bordo erano presenti tre componenti l’equipaggio, di nazionalità bulgara, ed è stato trovato l’ingente quantitativo di hashish.
Il veliero è stato condotto nel porto di Palermo per proseguire l’attività di polizia giudiziaria, da parte dei militari del Gruppo di investigazione sulla criminalità organizzata (Gico) del nucleo di Polizia economico finanziaria e della stazione navale di Palermo. L’operazione si è conclusa con l’arresto dei tre componenti l’equipaggio ed il sequestro dell’imbarcazione utilizzata per il traffico illecito e delle circa sei tonnellate di hashish che, immesse sul mercato clandestino, secondo stime degli investigatore, avrebbero fruttato circa 13 milioni di euro

In Sicilia tornano gli “open days” vaccinali.

Da domani 20 giugno a martedì 22 giugno, “porte aperte”, senza prenotazione, anche ad Agrigento come in tutti i punti vaccinali dell’isola, per i soggetti con più di 60 anni che vorranno ricevere il vaccino a mRna (Pfizer e Moderna) e per le persone con fragilità di qualsiasi età.

L’iniziativa, che è rivolta a chi non ha ancora ricevuto la prima dose vaccinale anti-Covid, è stata decisa dall’assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza, per accelerare ulteriormente la campagna d’immunizzazione nell’Isola.

Domani, domenica 20 giugno, su La7, alle ore 14, alla ribalta di una nuova puntata di “Bell’Italia in Viaggio”, a cura di Fabio Troiano, saranno Agrigento, Palma di Montechiaro e Realmonte. L’iniziativa è stata promossa dall’assessorato al Turismo della Regione Sicilia in collaborazione col Distretto Turistico Valle dei Templi. L’amministrazione del Distretto, Fabrizio La Gaipa, commenta: “E’ una grande opportunità per la promozione della Sicilia e del nostro territorio. Scopriremo tre dei luoghi più rappresentativi dell’area distrettuale: la Scala dei Turchi a Realmonte, il Palazzo Ducale a Palma di Montechiaro e la Valle dei Templi”.

A Ribera i poliziotti della Squadra Mobile di Agrigento hanno arrestato ai domiciliari un uomo di 40 anni in flagranza di reato di detenzione di droga a fine di spaccio allorchè, sottoposto a controllo a bordo del suo motociclo, è stato sorpreso in possesso di poco più di 269 grammi di cocaina. Lui è stato anche sanzionato perché alla guida di un mezzo già sotto sequestro perché mancante di assicurazione.

Su proposta del questore di Agrigento, Rosa Maria Iraci, la Sezione misure di prevenzione del Tribunale di Palermo ha applicato la sorveglianza speciale per 1 anno e 6 mesi, con l’allontanamento dalla persona offesa, a carico di un soggetto ritenuto socialmente pericoloso, H N sono le iniziali del nome, 35 anni, residente ad Agrigento, responsabile, e già arrestato, per atti persecutori e incendio commessi peraltro dopo il monito dell’avviso orale a mantenere una condotta conforme alla legge. Ancora la Polizia ad Agrigento ha denunciato un uomo di 46 anni, P A, già con pregiudizi penali, perché presso un’attività commerciale nel centro città ha molestato gli avventori e minacciato il proprietario. A lui è stato imposto inoltre il divieto di ritorno nel Comune di Agrigento per il periodo di 3 anni. Infine il Questore Iraci ha inflitto il Daspo a C A di 31 anni, V C di 33 anni, e ad R L, di 54 anni, rispettivamente per 5, 4 e 3 anni. I tre sono stati già arrestati per essersi resi responsabili di una rissa a Porto Empedocle. I provvedimenti emessi sono stati istruiti dalla Divisione Anticrimine della Questura.

I Carabinieri della stazione di Calamonaci, in provincia di Agrigento, dopo avere ricevuto la querela da parte di un giovane di 20 anni attivo nella comunità parrocchiale di San Vincenzo, hanno denunciato il presunto autore di una truffa on line a danno della parrocchia. Il giovane ventenne ha risposto ad un annuncio pubblicato su un social, e ha acquistato paramenti e oggetti sacri per conto e con i fondi della locale parrocchia, per una spesa di oltre 600 euro. Dopo diversi giorni, senza ricevere la merce nè notizie del venditore, il giovane si è rivolto ai Carabinieri di Calamonaci che hanno subito indagato e hanno individuato il presunto responsabile, un italiano residente a Roma.

Continua fervidamente l’attività culturale del Consorzio Universitario Empedocle di Agrigento nell’ambito del progetto Global Learning II .

 Lunedì 21 giugno alle ore 10,30, nell’Auditorium “ Rosario Livatino

in collaborazione con l’associazione Strada degli scrittori, L’ECUA presenta gli ultimi 2 libri del noto editorialista del Corriere della Sera e pluripremiato scrittore, Aldo Cazzullo, che sarà presente all’evento con una sua relazione.

La sua attività di giornalista si è distinta per le importanti interviste a personaggi di calibro come Bill Gates, Steven Spielberg e Marie Le Pen, solo per citarne alcuni, ma anche per essersi occupato delle Olimpiadi in ben cinque edizioni e altrettanti mondiali di calcio.

L’evento di lunedì si inserisce nel contesto di iniziative tendenti ad una piena valorizzazione delle potenzialità di molti giovani, provenienti anche dal nord Italia, che stanno frequentando i corsi di formazione che sono previsti dal progetto Global Learning II.

“E’ un momento particolarmente qualificante della missione svolta del Consorzio di Agrigento, l’autorevolezza ed il prestigio di Aldo Cazzullo, nonché la credibilità della Strada degli Scrittori, rafforzano il nostro impegno a continuare non solo sulla strada del trasferimento del sapere, ma anche su quella della fruizione di nuove opportunità di lavoro”.

Questo è quanto ha dichiarato il Presidente del Consorzio Empedocle di Agrigento, on. Dott. Antonino Mangiacavallo, che sarà presente insieme all’autore, all’evento di lunedì.

Coordinerà i lavori il dott. Felice Cavallaro, noto scrittore e giornalista, nonché direttore dell’Associazione Strada degli Scrittori.