Poco prosecco al Malaspina: i detenuti appiccano il rogo

Nel carcere minorile Malaspina a Palermo si sono scatenati dei disordini a causa del poco prosecco che la direzione del carcere offrirebbe secondo regolamento in occasione della notte di Capodanno per il brindisi. Una cella è stata incendiata. Donato Capece, segretario generale del Sindacato autonomo polizia penitenziaria Sappe, commenta: “Folle serata, l’ennesima, nel carcere minorile. E altrettanto assurde ed incredibili sono le ragioni che hanno portato alcuni detenuti a rendersi protagonisti di una pericolosissima protesta. E, ancora una volta, a pagare questi assurdi capricci sono i poliziotti penitenziari. Due agenti…

Welfare aziendale, dalla Regione oltre 1 milione e 400 mila euro per i progetti

L’assessorato alle Politiche sociale ha pubblicato un avviso per la promozione di iniziative di welfare aziendale familiare per un totale di 1.420.000 euro. L’assessore Nuccia Albano spiega: “La famiglia rappresenta il nucleo della società, e vogliamo mettere in campo ogni iniziativa necessaria per consentire ai componenti di realizzarsi nel modo più semplice e opportuno, affrontando le difficoltà dei nostri tempi. Questa misura di sostegno è rivolta ai dipendenti delle micro e piccole imprese, allo scopo di migliorare la conciliazione tra responsabilità professionale e vita familiare. Attraverso le azioni vogliamo supportare…

Bambina morta in ospedale: indagini in corso

Una bambina di 7 anni di Casteldaccia, in provincia di Palermo, Aurora Filiberto, è morta all’ospedale Buccheri La Ferla, a Palermo, dove è stata trasportata dai genitori per una influenza grave e non placata con i farmaci. La piccola Aurora è morta nonostante i tentativi di rianimazione. Sono stati prelevati alcuni campioni di tessuti, organi e del sangue col consenso dei genitori, come disposto dalla direzione dell’Ospedale. Gli esami saranno eseguiti in collaborazione con il Dipartimento di Medicina Legale del Policlinico di Palermo. Aurora non avrebbe sofferto di alcuna patologia.