Home / Post taggati"vittoria di rimonta e cuore per i biancoazzurri"

Il ritorno ad Agrigento ed all’Esseneto di Pino Rigoli dopo la splendida cavalcata dello scorso anno alla guida del’Akragas; la sconfitta casalinga del Catania dell’andata che ancora grida vendetta; la situazione difficilissima sia tecnica che societaria.
Insomma, lo spettacolo è assicurato e entrambi gli allenatori, Rigoli e Di Napoli, hanno già dichiarato di voler vincere. Tuttavia i pronostici propendono per la formazione catanese.
L’Akragas deve rispondere agli acuti di ieri di vibonese e Taranto, entrambe vittoriose. Agrigentini – che sulla carta sono dati per sfavoriti – dovranno tirar fuori una prestazione gettando il cuore oltre l’ostacolo.
Intanto la città e lo stadio sono stati presi d’assedio dai tifosi etnei che sono davvero tanti, oltre 700 con un brutto episodio già raccontato qui sl nostro giornale
Catania in vanataggio  al  ddcimo con un rigore di Mazzarani, nella ripresa si scatena l’akragas  e ribalta prima con un eurogol di pezzella e pi con il rigore di Salvemini
Allo scadere il Catania fallisce il pareggio con un rigore dato .
Reti: Mazzarani al 10 (rig); Pezzella al 48′; Salvemini (r) al 73′.
Formazioni:
Akragas: Pane, Mileto, Riggio, Sepe, Bramati, Pezzella, Coppola, Palmiero, Longo, Salvemini, Cochis. All. Raffaele Di Napoli.
Catania ( 3 – 5 – 2 ): Pisseri; Gil Drausio, Scoppa, Bergamelli, Marchese; Parisi, Di Grazia, Biagianti, Mazzarani; Pozzebon, Tavares. All. Pino Rigoli.