Home / Post taggati"Tribunale Riesame si riserva di decidere"

Nell’ ambito dell’ inchiesta sulla costruzione del rigassificatore a Porto Empedocle, sostenuta dalla Direzione distrettuale antimafia di Palermo, come già pubblicato, sono state richieste 11 misure cautelari a carico di altrettanti indagati. La giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Palermo, Alessia Geraci, ha respinto le richieste di applicazione delle stesse misure cautelari. Pertanto, la Direzione distrettuale antimafia ha proposto ricorso, e l’ organo preposto di secondo grado, il Tribunale del Riesame, ha trattato, riservandosi di decidere, il procedimento giudiziario. Tra gli 11 vi sono dirigenti e tecnici del gruppo Enel, soci di società, anche locali, interessate alla costruzione dell’ impianto, e imprenditori.