Home / Post taggati"poliziotti salvano un bambino"

I fatti si sono svolti durante i festeggiamenti del 1 maggio, in onore di S.Francesco sul lungomare di Paola dove un bambino di pochi mesi era in sofferenza respiratoria

Gli Assistenti Capo della Polizia di Stato Maurizio De Seta e Stefano Vocaturo, mentre erano di pattuglia, venivano contattati intorno alle 20.40 dai colleghi Sov. C. Federico Scarpino e Giorgio Tripicchio, che chiedevano loro un intervento urgente poiché un bambino di poco più di un anno,  aveva ingerito un corpo estraneo che gli ostruiva le vie aeree. La mamma del piccolo era in evidente stato di agitazione.

De Seta e Vocaturo, si portavano pertanto prontamente sul posto, con non poca difficoltà, considerato che in quel giorno festivo, vi era nei luoghi, una moltitudine di gente oltre al traffico bloccato nel centro cittadino. Attivando sistemi di emergenza visivi e sonori, sono così riusciti a giungere sul posto, anche spostando personalmente – ove necessario – le vetture di quegli utenti che presi dal panico, non riuscivano a dare spazio ai poliziotti impedendo loro di passare.

Giunti sul posto, i due poliziotti, hanno trovato il posto adibito ai soccorsi non più presidiato, considerato che gli addetti allo stesso, terminavano il loro turno alle ore 20. Il 118 era stato allertato, ma vista la gravità delle condizioni del piccolo Alessandro, De Seta e Vocaturo, hanno deciso nell’immediatezza di caricare il bimbo e la sua mamma sull’autovettura di servizio e di correre verso il locale nosocomio dove i sanitari del Pronto Soccorso dell’Ospedale Civile di Paola, hanno provveduto a rianimare il bambino.

La tempestività dell’intervento dei poliziotti, è stata dunque fondamentale per la sopravvivenza del piccolo Alessandro, che è stato poi trasferito presso l’Ospedale dell’Annunziata di Cosenza, dove è rimasto per tutta la notte in osservazione.

I genitori una volta capito che il loro piccolo era fuori pericolo sono scoppiati in un pianto liberatorio, ringraziando gli operatori intervenuti, per aver salvato il loro bambino.

 

Simona Stammelluti