Home / Post taggati"Garza nell’addome"

Il Tribunale di Palermo ha condannato 3 medici di una clinica palermitana, e la stessa clinica, a risarcire i danni subiti da una donna di Agrigento, adesso 50enne, che è stata costretta a sottoporsi ad un secondo intervento chirurgico, dopo il primo per l’asportazione di una cisti ovarica, allorché durante il primo intervento, nel 2004, le è stata lasciata della garza nell’addome. L’operazione fu eseguita in laparoscopia, una tecnica poco invasiva, e poi fu necessario proseguirla con tecnica tradizionale per un improvviso sanguinamento che fu tamponato con l’impiego di garze che furono poi lasciate nell’addome. La donna ha patito dolori e sofferenze fin quando nel 2007, dopo una caduta accidentale ed una radiografia, i medici si accorsero della presenza del corpo estraneo. La paziente, nel senso letterale del termine, è difesa dagli avvocati Angelo Farruggia e Annalisa Russello.
fonte teleacras