Home / Articoli pubblicati daRedazione Ag (Pagina 971)

Incendi a Porto Empedocle e a Favara, nel pomeriggi. Nel primo caso i roghi hanno interessato nuovamente la zona di contrada Pero, già colpita dalle fiamme nelle ore scorse. Nel secondo caso invece l’incendio si è sviluppato fra le contrade Grazia e Barolomeo con un cavallo che è rimasto intrappolato e successivamente salvato dai vigili del fuoco. Non si registrano danni a persone.

Chef Mareme di Ginger, Agrigento

Torna a San Vito Lo Capo di Trapani il Cous Cous Fest: per la 20° edizione sono stati invitati grandissimi nomi della musica italiana e straniera che hanno confermato la loro partecipazione.
Dal 15 al 24 settembre ogni giorno a San Vito ci saranno degustazioni ( oltre trenta ricette di cous cous e non solo proposte presso le Case del Cous Cous lungo le vie del Centro e sulla spiaggia), e l’Expo Village (h 12.00 – 24.00  Via Savoia, Via Regina Margherita e lungomare ad Ingresso Libero): un grand tour nella vivace produzione artigiana e agroalimentare siciliana e mediterranea.
Dal giovedì 21 settembre, h 12.00, avrà inizio la prima semifinale del Campionato del Mondo di Cous Cous, (Chef internazionali si confrontano proponendo ricette a base del vero protagonista della rassegna, il cous cous) .
Dieci le nazioni partecipanti, tra cui l’Italia.
Una tecnica, presieduta da Joe Bastianice.
Con orgoglio, registriamo la partecipazione al concorso di Mareme Cisse, di origine senegalese, che è la chef di Ginger People&Food, ristorante nel centro storico della nostra Agrigento.

Si sono appena concluse le sue prime serate di Festivalle, il festival musicale della valle dei templi.
Dopo la serata di apertura che si è svolta alla Farm Cultural Park di Favara, ieri sera, al tempio di Giunone i due concerti si sono avvicendati sotto un formidabile scenario.
Luca Nobis prima e gli Swing Ninjas poi hanno animato la gremita platea che fin dal tramonto animava ai piedi delle storiche rovine.
Un successo di pubblico che ha superato ampiamente le aspettative e che fa da prologo alla serata odierna con la performance “Al Passo Coi Templi”, alle ore 20, e i concerti di L. Courtois (FR) & D. Mc Brearty (UK) e, a seguire Les Doigts de l’homme (FR).
L’ElectroFestivalle, appuntamento notturno e gratuito a Oceano Mare, dopo le performance di Aunti Flo e Godblesscomputers, vedrà oggi alle consolle Glenn Astro e Marco Unzip. Un altro appuntamento all’insegna della musica elettronica che completa l’offerta musicale di Festivalle.

Ancora abusivismo edilizio a Licata nonostante sia rombante da tempo il motore delle ruspe, che hanno già abbattuto decine di villette costruite entro i 150 metri dalla battigia. Infatti, altre 12 persone sono state denunciate alla Procura della Repubblica di Agrigento per reati legati all’abusivismo edilizio. E sono 6, complessivamente, gli edifici che sarebbero stati edificati irregolarmente in violazione della normativa edilizia, secondo quanto accertato dalla Polizia Municipale. Sono stati apposti i sigilli.

Ad Agrigento, in occasione dei 150 anni dalla nascita di Pirandello, il Parco letterario “Luigi Pirandello”, coordinato da Bernardo Barone, ha organizzato due spettacoli in contrada Kaos, nei pressi della casa natale di Pirandello.
Questa sera, sabato 5 agosto, alle ore 21:30, sarà in scena la rappresentazione teatrale “Io sono così: sogno ma forse no”, a cura della compagnia teatrale Cgs Karol di Catania. L’ingresso costa 5 euro.
Domani sera, domenica 6 agosto, alle ore 21:30 si esibiranno in concerto gli At+ in “Luna sul borgo”. Ingresso libero.
In proposito oggi al Videogiornale di Teleacras è in onda un’intervista allo stesso Dino Barone.

Saranno celebrati lunedì prossimo, 7 agosto, a Raffadali, nella Chiesa Madre, alle ore 16, i funerali di Filippo Plano, apprezzata e stimata personalità, da sempre uomo impegnato politicamente a sinistra, e segretario del Partito Democratico a Raffadali. Il segretario provinciale del Pd, Giuseppe Zambito, ha commentato: “Sono sgomento. Di lui va ricordata oltre la grande passione politica, la sua profonda umanità che lo ha sempre contraddistinto. A noi resta la sua eredità politica con in cima le battaglie che si era intestato sulle inefficienze della sanità siciliana. Avremmo dovuto organizzare un evento a breve proprio su queste tematiche”. Filippo Plano è stato anche uno stimato banchiere, impegnato nel sindacato di categoria. Il Partito Democratico allestirà nella Casa del Popolo la camera ardente dalle ore 10 alle 20 di domani domenica 6 agosto. Poi lunedì pomeriggio i funerali, lo ripetiamo, alle ore 16 nella Chiesa Madre a Raffadali.
La redazione del giornale Sicilia24h.it partecipa al dolore della famiglia Plano.

A favore del Comune di Racalmuto sono stati stanziati 652mila euro per recuperare in sicurezza la strada provinciale che collega Racalmuto con Milena e Bompensiere, e che, tra l’altro, conduce alla miniera dell’Italkali. La Giunta regionale, con apposita delibera, ha rimodulato gli interventi previsti nel “Patto per il Sud”. La strada in questione è stata già teatro di una protesta plateale allorchè 50 camion provenienti da tante province della Sicilia si sono incolonnati lungo la strada. In proposito, il sindaco di Racalmuto, Emilio Messana, afferma: “È stato premiato un importante lavoro di sinergia tra i territori. Ho rappresentato, in questi mesi, al prefetto, alla Protezione civile provinciale e regionale, all’assessorato regionale alle Infrastrutture, alla vice presidente della Regione Mariella Lo Bello, la pessima condizione delle strade che conducono ai paesi del Vallone Nisseno: la Racalmuto-Montedoro e la Racalmuto-Milena. La presenza di frane e smottamenti rende queste strade impercorribili, con elevato rischio per le numerose attività presenti e soprattutto per le popolazioni che difficilmente potrebbero essere raggiunte dai mezzi di soccorso al verificarsi di un evento calamitoso”.

Una lettera inaspettata, civile, gravida di buoni sentimenti.
La scrive il mitico Ciccio Nobile, factotum dell’Akragas che stasera ha comunicato di chiudere il suo rapporto con l’Akragas.
Ciccio, un vulcano sempre in attività, è amareggiato e, secondo Grandangolo, la sa storia ca colori biancoazzurri potrebbe essere non conclusa se la dirigenza interverrà per come tutti auspicano.
Grandangolo tifa per l’Akragas e per Ciccio Nobile. Questo il testo del suo comunicato che, siamo certi, verrà al più presti superato dall’intervento del presidente Alessi:
“Oggi chiudo una storia magnifica ed esaltante con l’Akragas ma a testa alta farò solo il tifoso.
Sarò un tifoso onorato ed orgoglioso, anche perché i colori biancazzurri sono la mia pelle e nessuno mai potrà cancellarli. Ringrazio chi veramente vuole bene all’Akragas ed in questi anni ha contribuito a questa ascesa. Io per l’Akragas ho rinunciato a tutto, ma ne sono fiero. Lo rifarei di nuovo.
Oggi è cambiato tutto spero in meglio, con gente che ha fatto calcio, perché la serie C ha bisogno di questo. In futuro, dopo avere parlato con la persona interessata, spiegherò i motivi della mia decisione.
Una cosa è sicura: non tradirò mai i colori biancazzurri ed i miei amici tifosi.
Auguro all’Akragas un grande campionato, ma principalmente chiarezza e serenità nei rapporti con il popolo biancazzurro: meglio un’amara verità che una dolce bugia.
Senza polemiche, forza Akragas, oggi, domani e sempre”.