Home / Articoli pubblicati daRedazione Ag (Pagina 969)

L’ex presidente della Regione, Rosario Crocetta, ospite di Massimo Giletti a “Non è l’Arena”, è intervenuto sul disavanzo di bilancio accertato dalla Ragioneria Generale e ha puntato il dito contro l’attuale assessore regionale all’Economia, e vice presidente della Regione, Gaetano Armao: “Il disavanzo lo ha creato Gaetano Armao, hanno incrementato le spese e hanno prodotto quel buco” – sono state le parole di Crocetta. Piccata la replica di Armao in conferenza.

Piccata la replica di Armao in conferenza: l’intervista

 

I Carabinieri hanno arrestato a Palermo i napoletani Michele Carrotta, 41 anni, Sara Miele, 39 anni, Jessica Taglialatela, 28 anni, e Nunzia Carrotta, 48 anni, indagati di di produzione, traffico e detenzione di sostanze stupefacenti e psicotrope. I militari della compagnia di Monreale hanno bloccato i quattro su due automobili in viale Regione Siciliana nei pressi del ponte Corleone. Nei pannelli delle portiere delle due auto sono stati scoperti 134 chili di hashish e 296 grammi di marijuana. Nel corso della perquisizione i Carabinieri hanno sequestrato oltre alla droga anche 2307 euro. I quattro sono stati trasferiti nel carcere Lorusso di Pagliarelli in attesa dell’udienza di convalida.

Domenica prossima, 6 ottobre, prima domenica del mese e quindi con ingresso gratuito nella Valle dei Templi, il Parco dei Templi, diretto da Roberto Sciarratta, ha organizzato una manifestazione musicale intitolata “I Giganti”. Alle ore 17:30 nella Sala Zeus del Museo Griffo, dopo un’introduzione dell’ archeologa Maria Serena Rizzo, seguirà un concerto con l’esibizione di Antonello Manco al pianoforte e il soprano Dalila Virga, che interpreteranno brani di Claude Debussy, Antonello Mano e Modest Mussargskij. La progettazione e direzione artistica è di Anna Maria Van Der Poel e Stefano Tesè. Ingresso libero fino ad esaurimento posti.

L’Azienda sanitaria provinciale di Agrigento ha dotato il poliambulatorio di Palma di Montechiaro di un mammografo digitale di ultima generazione, in grado di offrire un servizio particolarmente efficace nella diagnosi precoce delle neoplasie mammarie. Lo strumento permette di eseguire indagini con risoluzione di eccellente qualità ed è stato recentemente acquistato dall’Azienda Sanitaria per fornire all’utenza di Palma e Licata la possibilità di accedere nel proprio comune di residenza alle indagini diagnostiche. La nuova dotazione permette inoltre di potenziare ulteriormente le azioni di screening per la diagnosi precoce dei tumori secondo le iniziative di sensibilizzazione attualmente svolte dall’Azienda. Nel dettaglio, lo screening mammografico è rivolto alle donne di età compresa tra i 50 ed i 69 anni che, con invito specifico da parte dell’Azienda sanitaria, potranno eseguire gratuitamente gli accertamenti anche nel poliambulatorio di Palma di Montechiaro.

Trascorsa l’estate, in alcuni quartieri periferici di Agrigento, come Zingarello, il servizio di raccolta differenziata non è effettuato più porta a porta ma è stata ripristinata l’isola ecologica di prossimità, ovvero i 5 maxi cassonetti dove i residenti ripongono i rifiuti secondo il calendario vigente ad Agrigento. L’associazione ambientalista “MareAmico” coordinata da Claudio Lombardo nutre da tempo delle perplessità su tali isole di prossimità. E le perplessità di MareAmico sono oggettivamente più che fondate, perché, come più volte riscontrato, le isole sono trasformate presto in discarica da approfittatori non residenti e trasgressori della differenziata. Infatti, ecco nella foto come, dopo poche ore, versa l’isola di prossimità a Zingarello.

Il segretario provinciale della Uil Vigili del fuoco di Agrigento, Antonio Di Malta, rilancia la rivendicazione del segretario generale Uil Vigili del fuoco, Alessandro Lupo, per l’attuazione degli attesi provvedimenti di categoria. Di Malta afferma: “Mentre il governo con particolare solerzia approva due decreti legislativi correttivi del riordino delle carriere delle Forze di polizia, non c’è ancora nulla all’orizzonte per i Vigili del fuoco, che restano ancora senza risposte su temi importanti come il rinnovo del contratto sia normativo che economico, l’assicurazione obbligatoria per gli infortuni e le malattie professionali, e altro ancora soprattutto in materia previdenziale. I pensionamenti entro due anni metteranno a rischio il servizio antincendio aeroportuale e soccorso terrestre nelle isole, serve urgentemente una programmazione per un concorso ad hoc che permetta di assumere residenti nelle isole come Lampedusa e Linosa”.

Il coordinatore del movimento “Mani Libere” di Agrigento, Giuseppe Di Rosa, sostiene che il servizio di refezione scolastica ad Agrigento non è stato ancora avviato, nonostante le rassicurazioni dell’assessore al ramo in occasione dell’inizio dell’anno scolastico. Pertanto Di Rosa rivolge delle domande all’amministrazione comunale. Il servizio di refezione scolastica è partito? In quali istituti scolastici? Con quale quota parte mensile per le famiglie ? Siamo pertanto in attesa delle risposte da parte dell’assessore comunale competente, Nino Amato, che saremo ben lieti di pubblicare tempestivamente.

Ad Agrigento, venerdì prossimo, 4 ottobre, al palazzo Filippini, in via Atenea, l’associazione Epea (Educazione adulti) di Agrigento, con il patrocinio del Comune di Agrigento, alle ore 16:30 ha organizzato un incontro storico e culturale sul tema: “L’architettura fascista in Sicilia e nella città di Agrigento”. Relazionerà l’ingegnere Rosario D’Ottavio. Coordina il professor Girolamo Carubia, presidente Epea. Intermezzi musicali al violino di Juan Pablo Orrega.

Si torna in aula nell’ambito del processo scaturito dall’operazione dei carabinieri di Palma di Montechiaro “Come Back Soon”, inchiesta che vede sul banco degli imputati ben venti dipendenti comunali dell’Ente, accusati di truffa per essersi assentati dal posto di lavoro. In aula questa mattina, davanti i giudici della seconda sezione penale del Tribunale di Agrigento – presieduta da Angela Wilma Mazzara – è comparso un maresciallo dei carabinieri all’epoca dei fatti (2014-2016) in servizio a Palma di Montechiaro.

Ripercorsa l’origine dell’indagine a base dell’odierno procedimento: “L’attività inizia in seguito le dichiarazioni di una fonte confidenziale e si divide in due filoni: il primo cominciato nel 2014, in cui abbiamo svolto solo pedinamenti, ed il secondo risalente al 2016, in cui ci siamo avvalsi di attività tecniche – ha raccontato in aula il carabiniere – istallando tre telecamere nei punti di ingresso/uscita del Comune di Palma di Montechiaro”. 

L’esame del teste è poi proseguito sulle modalità di riscontro dei dati acquisiti durante l’indagine: “Abbiamo incrociato i numeri provenienti dalle cartelle che i dipendenti dovevano timbrare con le immagini video delle telecamere nascoste e abbiamo poi chiesto al comune chi fra questi avesse chiesto permessi o licenze.” Tra i casi più curiosi di assenteismo, come riferito in aula dal maresciallo, sicuramente quello di una dipendente che si sarebbe allontanata dal lavoro per andare in gioielleria, chi – invece – usciva dal Comune per andare ad aprire il negozio della moglie e chi, ancora, partecipava a funerali durante le ore di lavoro.

Gli imputati sono: Matteo Bordino, 60 anni, Salvatore Castellino, 55 anni, Maria Collura, 55 anni, Salvatore Di Vincenzo, 53 anni, Fabio Marino, 50 anni, Gioacchino Angelo Palermo, 58 anni, Anna Provenzani, 52 anni, Giuseppe Rumè, 61 anni,  Rosario Zarbo, 52 anni, Grazia Arcadipane, 52 anni, Silvana Cancialosi, 53 anni, Renato Castronovo, 64 anni, Calogero Mario Di Caro, 59 anni, Concetta Maria Di Vincenzo, 49 anni, Ignazio Falsone, 67 anni, Vittorio Inguanta, 64 anni, Francesco Lo Nobile, 67 anni, Giuseppe Calogero Petrucci, 56 anni, Rosario Salerno, 56 anni e Baldassare Zinnanti, 64 anni.

L’accusa è sostenuta in aula dal sostituto procuratore Alessandra Russo. Il collegio difensivo, tra gli altri, è formato dagli avvocati Santo Lucia, Francesco Scopelliti, Giuseppe Riso, Vincenzo Caponnetto, Liliana Azzarello. Si torna in aula il 26 novembre.