Home / Articoli pubblicati daRedazione Ag (Pagina 945)

Il giudice agrigentino Luigi Birritteri, sostituto procuratore generale della Suprema Corte, su proposta del premier Paolo Gentiloni è stato chiamato a far parte del Consiglio di Stato.
Assieme al magistrato agrigentino sono stati nominati Giovanni Orsini, vice segretario generale del Senato, attualmente capo di Gabinetto del ministro dello Sviluppo Economico; Aurelio Speziale, vice segretario generale della Camera dei Deputati; Monica Tarchi, attualmente in servizio al Tribunale del Riesame presso Corte d’Appello di Firenze, Paolo Tronca, prefetto, attualmente dirigente struttura di missione per la prevenzione e il contrasto delle infiltrazioni mafiose., Giuseppina Luciana Barreca, consigliere di Cassazione


L’ex giocatore della Juve Sergio Brio lunedì 31 luglio 2017 sarà presente a Favara per presentare il suo libro “Sergio Brio – l’ultimo stopper” , (Graus Editore),  nell’ambito di una serata bianconera organizzata dallo Juventus club “Gigi Buffon”.
Con Brio sarà presente anche la coautrice del libro Luigia Casertano. Dopo i saluti di Giuseppe Piscopo,  vicepresidente dello Juventus Club Favara Bianconera, i due ospiti converseranno con il giornalista e sociologo Francesco Pira, nel suggestivo giardino del Quid in vicolo Luna.
Sarà una serata dove si parlerà del mondo Juventus a 360°, associando ricordi sportivi alla solidarietà. Infatti il ricavato dl libro, la cui introduzione porta la firma di Giampiero Boniperti, sarà devoluto interamente alla Fondazione Agnelli, per la ricerca sul cancro. Sergio Brio e Luigia Casertano, dopo il debutto alla fiera di Torino, hanno già presentato il libro in tantissime città italiane, che hanno risposto con entusiasmo, come Favara,  alla campagna di solidarietà lanciata nei confronti della Fondazione presieduta da Allegra Agnelli.
“E’ un onore per Favara–dice il vicepresidente del club Giuseppe Piscopo- avere ospite il mitico numero 5 della Juventus. Un giocatore che ha vestito per ben 16 anni la maglia bianconera e che detiene un singolare record: è l’unico giocatore della Juventus ad aver vinto tutte le competizioni, sia in Italia che nel mondo.”
La serata, riservata esclusivamente agli oltre 120 soci del club di Favara appena costituito, sarà ricca di contributi filmati e altri ospiti che racconteranno la Juve anche da avversari. Presenti infatti due giocatore di Favara che hanno giocato in serie A: Giovanni Sorce nel Parma e Totò Vullo, quest’ultimo con le maglie di Sampdoria, Bologna, Avellino e Torino, giocando epici derby proprio contro Sergio Brio.

Francesco Pira Ideatore e conduttore di LicatAutori 2017

Nella splendida location del Chiostro del Carmine nel centro storico della città marinara
Licata, dal 4 agosto ritorna LicatAutori la rassegna dedicata ai libri ideata e condotta da Francesco Pira
Tre appuntamenti 4-11 e 18 agosto tutti di venerdì. Presenti gli scrittori Carlo Barbieri, Gino Pantaleone, Cinzia Nazzareno, Giuseppe Casa, Nicoletta Bona, Melania La Colla, Antonella Galuppi, Ezio Noto, Andrea Cellura e Jim Tatano. Interventi artistici di Lorenzo Peritore, Daniela Mulè e Cesare Lo Leggio

Licata – Ritorna il 4 agosto la rassegna “LicatAutori 2017” nata anni fa da un’idea del sociologo e giornalista Francesco Pira che ritorna quest’anno grazie all’impegno del Vice Sindaco ed Assessore alla Cultura, Daniele Vecchio che l’ha voluta inserire nell’Estate Licatese. Si tratta di tre serate-evento con autori di romanzi e libri di poesie presso il suggestivo Chiostro del Carmine in corso Roma, in pieno centro storico. Le serate individuate per i tre eventi sono quelle di venerdì 4 , 11 e 18 agosto 2017 alle ore 21.
Sono tanti e tutti bravi gli autori coinvolti – ha spiegato l’ideatore e conduttore delle tre serate Francesco Pira docente di comunicazione all’Università di Messina –alcuni giovani ma interessanti. Ci sono graditi ritorni e sorprese. Continua la collaborazione felice con l’attrice Daniela Mulè che leggerà e interpreterà i brani dei libri, con il poeta Lorenzo Peritore. Quest’anno per la prima volta ci saranno graditissimi interventi artistici del cantautore di Campobello di Licata, Cesare Lo Leggio. Voglio precisare che tutti noi lavoriamo a titolo assolutamente gratuito per garantire un momento di confronto culturale tanto atteso dalla città”.
Da venerdì 4 agosto alle 21, quindi, riparte la rassegna che negli anni passati (l’ultima edizione è stata quella del 2015) ha ottenuto un successo inatteso. Nata come “Autori in Piazzetta” anni fa nella piazza San Girolamo si è poi trasformata in LicatAutori spostandosi in varie location: il Chiostro della Badia, la Villa Comunale Regina Elena ed adesso il Chiostro del Carmine.
L’amministrazione comunale con in testa il sindaco Angelo Cambiano e il Vice Sindaco ed Assessore alla Cultura, Daniele Vecchio, ha voluto confermare questo impegno culturale a cui tutti gli anni assistono molti licatesi che vivono in altre regioni o all’estero ma che è molto gradita dagli turisti in vacanza.
Parleremo –conclude Francesco Pira – di Sicilia, di donne, violenza, arte, creatività. E lo faremo con autori prestigiosi in una sorta di salotto letterario allestito all’interno del Chiostro del Carmine”.
Nella prima serata il 4 agosto si confronteranno lo scrittore romano ma di origine palermitana Carlo Barbieri con il suo giallo “La difesa del bufalo”, lo storico Gino Pantaleone con un saggio su Michele Pantaleone e Leonardo Sciascia e la docente Cinzia Nazzareno al suo secondo romanzo “Lo Scarabocchio” su un tema molto delicato. (In allegato le foto degli autori della prima serata)

Questo il programma della manifestazione:
LicatAutori 2017

Venerdì 4 agosto – Carlo Barbieri “La difesa del bufalo” , Gino Pantaleone, “Servi disobbedienti”, Cinzia Nazareno “Lo Scarabocchio”

Venerdì 11 agosto – Giuseppe Casa “Io non sono mai stato qui”, Nicoletta Bona “Il mio Dio è nero”, Antonella Galuppi, “L’Antinomia”, Melania La Colla “Sono nato al Sud”
Venerdì 18 agosto- Ezio Noto “Mio padre non conosce la mia musica”, Andrea Cellura “Ho perso le chiavi di casa”, Jim Tatano “La ragnatela del potere”
Coordinamento scientifico e conduzione delle serate: Francesco Pira, sociologo e giornalista, docente di comunicazione dell’Università di Messina.
Con la partecipazione del poeta dialettale Lorenzo Peritore. Lettura e interpretazioni dei brani tratti dai libri dell’attrice, Daniela Mulè.
Interventi artistici del cantautore Cesare Lo Leggio. In collaborazione con Mondadori BookStore Licata. L’ingresso è gratuito.


Al via il Nahar Comics & Games, nuovo festival all’insegna del puro divertimento che domenica 30 luglio porterà a Naro un’atmosfera fantasy e medievale, dedicato a tutti gli appassionati di fumetti, manga, videogames, giochi da tavolo e cosplay.

Le porte dello storico Palazzo Malfitano apriranno domenica 30 luglio per ospitare il Nahar Comics & Games, evento dedicato agli appassionati di fumetti, manga, videogames, giochi da tavolo e cosplay.Tanti i momenti e gli eventi previsti all’interno della manifestazione che sarà divisa in varie aree e che vedrà la partecipazione di tanti rinomati ospiti del settore. Tanta attesa per il Cosplay Contest, che ha visto numerose adesioni da tutta la Sicilia e che vedrà i partecipanti impegnati in esibizioni e sfilate all’interno di una gara presentata da Krim Foll Fox e Sergio Di Arcadia. I giudici Marty EmeraldMatteo Volpe eLady BelleMoon valuteranno i migliori cosplayer e premieranno le varie categorie con medaglie fatte a mano uniche al mondo e altri fantastici premi:

  • Miglior Nahar Cosplay: Medaglia d’oro e un abbonamento per il Lucca Comics & Games Heroes 2017, con spese di volo pagate.
  • Miglior cosplay femminile: Medaglia d’argento e un abbonamento per l’Arcadia Comics & Games 2018.
  • Miglior cosplay maschile: Medaglia d’argento e un abbonamento al Nissa Comics & Games 2018.
  • Miglior interpretazione: Medaglia d’argento e un abbonamento all’Alchemy Comics & Games 2018.
  • Miglior gruppo: Medaglia d’argento
  • Premio simpatia: Medaglia d’argento

Tutti i partecipanti al contest riceveranno inoltre in dono un omaggio.
Il Nahar Comics&Games prevederà altri momenti, fra cui:
Conferenze– Delacroix, illustratore/fumettista siracusano che porterà “Il pomo della discordia e altri miti”, edito da Kasaobake, che narra di questo e di altri miti, da Atena, a Era sino ad Afrodite. La sua conferenza tratterà il tema “Eroe greco vs Eroe moderno“, e si terrà in tarda mattinata. Delacroix farà disegni e caricature dal vivo. – Maghi Merrino terranno nel primo pomeriggio una conferenza dal titolo “Da youtube al microfono – Maghi Merrino Speech“, nella quale racconteranno come youtube li ha aiutati a realizzare il loro progetto.
Eventi– Mago Dimis,  “un po’ Silente un po’ Mago Merlino”, delizierà il pubblico con spettacoli di magia comica con apparizione di animali.– Maidolls Team Nyan, le quali proporranno una coreografia a tema nel pomeriggio, subito dopo conferenza dei Maghi Merrino.
All’interno del Nahar Comics & Games si troveranno inoltre le seguenti aree:

  • Area Games, gestita da Game-Up, nella quale si terranno tornei di Tekken 7, Fifa 17, Crash bandicoot N.Sane Trilogy.
  • Area giochi da tavola, gestita da Kalos Games & Comix.
  • Area Medievale, gestita da La Fianna, che organizzerà tornei di spade, laboratori di alchimia, tiro con l’arco e vedranno le esibizioni di bardi, musici, cantori e violinisti.
  • Area Falconieri, nella quale sarà possibile ammirare i rapaci a riposo, fare foto con loro, sorreggerli personalmente o vederli impegnati in piccole dimostrazioni di volo.
  • Area Stand, con espositori che metteranno in vendita oggetti e gadget di ogni sorta.
  • Area YouTubers, che vedrà la presenza di fenomeni Youtube quali MrPoldoAkbar, Hemerald, i Maghi Merrino, i Parco Giochi e PapaTeo.
  • Area Fumettisti e Illustratori, con disegnatori e professionisti del mondo del fumetto e del disegno.

Vi saranno inoltre l’Area Foto, l’Area Palco, l’Area Esposizione Talenti Naresi (Nahart) e, per gli amanti del brivido, l’Horror House, nella quale i più coraggiosi potranno sfidare le stanze di una misteriosa casa dell’orrore.Sarà possibile visitare inoltre lo stand di GameCompass, media partner dell’iniziativa assieme a Teleacras, storica emittente televisiva che ospita il primo show di videogames della storia della tv siciliana, e che racconterà l’evento con dirette live e con un reportage.All’interno si troverà anche un’area ristoro, che ospiterà un bar, un Maid Café a tema orientale e il grow show Green Light, nel quale sarà possibile degustare caffè e altri prodotti alla canapa.
In chiusura di serata sarà previsto un concerto a tema Disney della coppia di fratelli Alessandra RavenMarco Mondì.
Il Nahar Comics & Games si terrà domenica 30 luglio a Naro (AG), presso Palazzo Malfitano dalle 10:00 alle 23:00. I locali saranno climatizzati.
Sito Webwww.naharcomics.it
​​Contatti​ naharcomics@gmail.com
​​

L’assessorato al Turismo della Regione Siciliana, in collaborazione con Fondazione Ferrovie dello Stato Italiane e Trenitalia Regionale Sicilia, ha predisposto, anche per il 2017, un programma di viaggi a bordo dei treni storici. Gli itinerari dei cosiddetti “Binari della Cultura” comprenderanno, in particolare, le province di Siracusa e Ragusa con l’ormai tradizionale Treno del Barocco, e la Valle dei Templi di Agrigento. In proposito oggi al Videogiornale di Teleacras sono in onda le interviste all’assessore al Turismo, Antonio Barbagallo, e alla deputata nazionale del Partito Democratico, Maria Iacono.
Guarda il VIDEO

Furto con spaccata questa notte a Canicattì. Ignoti, probabilmente con l’ausilio di un automezzo, hanno divelto la saracinesca del negozio Papino Elettrodomestici.
I malviventi, una volta dentro, hanno fatto razzia della merce presente. Ingente l’ammontare del bottino. Del fatto si stanno occupando i Carabinieri della locale Compagnia che hanno effettuato i rilievi di rito e avviato le indagini.
Non si esclude che l’azione criminosa possa essere stata ripresa dalle telecamere di videosorveglianza.

Vibrante, ma allo stesso tempo, civile protesta di due insegnanti di Favara, madri di due bimbi disabili. Le docenti Nadia Pitruzzella e Carmen Milia, infatti, hanno scritto una lettera al Ministro dell’Istruzione, Valeria Fedeli, per esprimere la loro amarezza. Le due insegnanti, secondo quanto riportato dal quotidiano Giornale di Sicilia, in un articolo pubblicato oggi, lamenterebbero il fatti di essere state superate nei trasferimenti da chi gode dei benefici previsti dalla legge 104.

Sono già state avviate le indagini dei carabinieri, coordinati dalla Procura di Agrigento, per far luce sull’episodio dell’altra notte a Palma di Montechiaro dove una serie di pistolettate sono state rivolte contro il portone di casa di un emigrato di Palma di Montechiaro residente in Germania ma attualmente in ferie nel paesino agrigentino. E’ accaduto che un paio di notti fa in pieno centro abitato, ben 6 colpi di pistola, sono stati esplosi da ignoti all’indirizzo della porta della’abitazione di un 45enne. Iniziate le indagini, dicevamo, e già emerge un particolare che ha attirato l’attenzione degli investigatori: due anni fa lo stesso palmese “ricevette” 6 colpi di pistola alla porta di casa, lo stesso giorno, e lo stesso mese (luglio) come in quest’ultimo episodio. I carabinieri della Compagnia di Licata, in collaborazione con i colleghi della Stazione di Palma di Montechiaro, sono all’opera per districare la matassa. A informarli di quanto avvenuto lo stesso imprenditore, proprietario di un ristorante in Germania, con una telefonata al centralino. L’uomo è stato già sentito dagli inquirenti.

Ieri mattina, durante la conferenza stampa tenutasi a Palermo, Roberto Lagalla ha ufficializzato la sua candidatura alla presidenza della Regione siciliana: “Ho deciso di fare un passo in avanti spinto dall’entusiasmo della gente che ho incontrato negli ultimi mesi, durante le numerose tappe di Idea Sicilia. La mia candidatura alla presidenza della Regione vuole segnare un momento di discontinuità rispetto al passato”, così annuncia Lagalla.
“Il nostro è un partito non partito – spiega – è un movimento civico e la mia funzione è solo quella di essere garante di un programma scritto con le donne e gli uomini conosciuti in questi mesi, che ha come obiettivo unico la ricostruzione della Sicilia e il benessere della gente.” E apre la sua candidatura alle alleanze: “Non chiudo ai partiti ma sono disponibile al dialogo e al confronto” anche con Nello Musumeci, che ha ufficializzato nei giorni scorsi la sua candidatura: “Il nostro è un percorso molto differente ma non credo che mettere insieme forze diverse sia un disvalore. La condizione posta è, come già detto, il programma di Idea Sicilia, vogliamo discutere di contenuti”.
Occupazione, imprese, giovani e semplificazione della macchina amministrativa: “La Sicilia ha bisogno di essere ricostruita sul piano della tenuta e della coesione civile, ha bisogno di una valorizzazione reale, e non solo a parole, dei suoi giovani, ha bisogno che vengano liberate energie e servono nuove e reali opportunità per l’impresa. Non possiamo più continuare a vivere di spesa assistita o di impegno pubblico, la Sicilia deve recuperare la sua identità e la consapevolezza di essere una cerniera tra l’Europa e l’Africa. Essere candidati alla presidenza significa essere garante dell’attuazione di un programma nei confronti dei cittadini, perché il senso di responsabilità impone questo. Auspichiamo di poterlo fare insieme a quelle forze politiche che vorranno starci, sulla base di un rapporto costruito sugli argomenti e sui contenuti e non sui nomi e sui veti, su questo non abbiamo nessuna pregiudiziale né alla discussione né all’impegno collettivo. Oggi siamo qui per dire che in Sicilia si deve e si può cambiare”.

L’assessore regionale all’Economia, Alessandro Baccei, interviene a seguito delle prospettive di default del Bilancio della Regione sollevate a seguito dell’impugnativa del giudizio di parifica da parte del procuratore generale della Corte dei Conti, Pino Zingale. Baccei afferma: “La Regione siciliana non è mai stata così lontana da un ipotetico default che – lo ricordiamo – deve essere inteso come incapacità dell’ente di far fronte alle funzioni e ai servizi indispensabili e quindi di far fronte al pagamento degli stipendi e agli oneri del debito: si consideri che la liquidità mensile media della Regione si assesta a circa un miliardo, a fronte di pagamenti mensili per stipendi e accantonamenti per il servizio del debito pari a circa 500 milioni. Rimane in definitiva escluso qualsiasi rischio fallimento”.