Home / Articoli pubblicati daRedazione Ag (Pagina 87)

 

È finalmente arrivata la fatidica data del Premio Nazionale “Sipario D’Oro”.

Da anni ormai una delle manifestazioni più prestigiose che vedrà premiare vari settori rappresentati da eccellenze siciliane.

L’evento sarà presentato dai rinomati e ormai conosciuti giornalisti Simona Stammelluti e Lelio Castaldo.

L’appuntamento è per stasera alle ore 21.00 a Joppolo Giancaxio.

Il sindaco di Agrigento, Calogero Firetto, annuncia che il consiglio comunale ha approvato la proposta dell’amministrazione di destinare 195.000 euro al quartiere di Fontanelle per la costruzione di un centro polivalente culturale e ricreativo. Lo stesso Firetto spiega: “Si tratta di opere di manutenzione straordinaria dell’immobile comunale in via Alessio Di Giovanni devastato dai vandali, dall’abbandono e dall’incuria. Gli interventi prevedono anche la creazione di uno spazio verde fruibile. Dopo l’inaugurazione del Parco del Sorriso e dell’area polifunzionale con il campetto di basket, con questi fondi potremo rispondere alla carenza di spazi aperti e locali idonei, per dare una prima risposta a questa comunità”.

I militari della Guardia Costiera di Porto Empedocle, capitanati da Gennaro Fusco, hanno soccorso una turista colta da malore a Scala dei Turchi, in territorio di Realmonte. Il 118 ha trasferito alla Capitaneria una richiesta di intervento da parte di una donna spagnola, amica della turista in preda a forti dolori al petto. Sul posto è subito giunta via mare una motovedetta, che ha trasbordato da un gommone privato la donna, condotta a Porto Empedocle, e poi trasportata da un’ambulanza del 118 all’ospedale di Agrigento.

La Provincia di Agrigento ha ottenuto contributi per oltre 287mila euro per l’esecuzione di indagini di valutazione del rischio sismico di alcuni edifici scolastici. Si tratta di verifiche necessarie per accedere ai finanziamenti nel settore. Nella graduatoria definitiva delle istanze ammesse a contributo regionale per la valutazione del rischio sismico sono state inserite le scuole Miraglia, Molinari e Bonachia a Sciacca, Brunelleschi e Gallo ad Agrigento. I progetti prevedono non solo l’esecuzione delle indagini diagnostiche, ma anche l’aggiornamento della mappatura degli edifici in relazione al rischio sismico. Si tratta di contributi finanziari in conto capitale pari al 100% dei costi totali ammissibili.

Si terrà lunedì 12 agosto alle ore 18.30 presso la Chiesa SS. Pietro e Paolo, una messa di preghiera per ricordare Gessica Lattuca, la mamma di Favara scomparsa da un anno e della quale non si hanno notizie.

 
 

A “dedicare” la messa delle ore 18.30 Don Marco Domanti dandone comunicazione su Facebook e in vari gruppi di whatsapp.
Sui social Don Diego Acquisto, scrive: “A livello strettamente ecclesiale don Marco ha programmato per le 18,30 una Santa Messa a seguire, a mio giudizio sarebbe bene e forse anche doveroso da parte della società “civile” e dell’associazionismo di ogni colore organizzare qualche altra cosa a livello più vasto per un episodio così sconvolgente che deve scuotere la coscienza e l’umanità di tutti, mi pare che qualcuno/a l’anno scorso ha fatto pubblicamente qualche osservazione drammaticamente amara e sarebbe assurdo adesso non fare niente”!

“Le forze dell’ordine e la magistratura hanno continuato a cercare la giovane mamma di Favara, la collettività, continua Don Acquisto, è richiamata a non dimenticarne la scomparsa, facendosi promotori, insieme alla Chiesa, dell’organizzazione di un evento che coinvolga tutta la città”

Semaforo verde dell’assessorato regionale alle Infrastrutture allo stanziamento di oltre 5 milioni di euro per costruire nuovi e moderni parcheggi in 13 città siciliane. L’assessorato regionale alle Infrastrutture ha approvatoi progetti che interessano i Comuni di Caltagirone, Misterbianco, Acireale, Trapani e Marsala, Bagheria e Partinico, Canicattì, Favara, Licata e Agrigento, Ragusa e Siracusa. Le opere rientrano nella tranche del Piano Parcheggi redatto dal Governo Musumeci a supporto delle città al di sopra dei 30mila abitanti. La dotazione originaria della linea d’intervento ammonta, nel complesso, a 12 milioni di euro e nei prossimi mesi la graduatoria dei progetti finanziati sarà ulteriormente ampliata. L’assessore regionale alle Infrastrutture Marco Falcone commenta: “Il governo Musumeci ha voluto imprimere una decisa svolta a un iter che si prolungava da tempo. Sblocchiamo degli investimenti infrastrutturali di notevole impatto nelle principali città dell’Isola, convinti che una migliore organizzazione della mobilità urbana possa accrescere la qualità della vita dei siciliani, la vivibilità dei centri, ma anche diventare elemento di sviluppo facilitando gli spostamenti delle persone”.

Il presidente della Regione, Nello Musumeci, in conferenza stampa a Palazzo d’Orleans, ha presentato l’istituzione e la delimitazione delle Zes, le Zone economiche speciali, una per la Sicilia occidentale e una per la Sicilia orientale, in presenza degli assessori all’Economia Gaetano Armao, alle Infrastrutture Marco Falcone, alle Attività produttive Mimmo Turano, all’Agricoltura Edy Bandiera, e al Territorio Toto Cordaro. Lo stesso Musumeci ha spiegato: “Il numero delle Zes corrisponde a quello delle autorità portuali, quindi due. La terza autorità portuale, quella di Messina, è stata oggetto di confronto con il governo nazionale, al quale abbiamo proposto una autorità portuale aggregata a quella di Reggio Calabria, quindi una unica autorità portuale dello Stretto. La Sicilia ha a disposizione 5.580 ettari di terreno entro i quali far ricadere le aziende già esistenti e quelle che vorranno investire nel futuro. Con le Zes si rendono vantaggiosi gli investimenti in Sicilia attraverso il credito d’imposta per investimenti, sgravi fiscali, agevolazioni sul lavoro, e ammortamenti per le aziende. In tre anni per il Mezzogiorno sono disponibili 250 milioni di euro per agevolazioni e 50 dovrebbero essere destinati alla Sicilia”. Più nel dettaglio la Zes Sicilia occidentale comprende anche l’area industriale di Aragona-Favara.

Ad Agrigento, nella sede dell’Ordine degli Architetti, il presidente Alfonso Cimino e il sindaco di Cattolica Eraclea, Santo Borsellino, hanno firmato una convenzione, già approvata dal Consiglio dell’Ordine, finalizzata alla riqualificazione urbana tramite il recupero del patrimonio edilizio esistente. A tal fine l’Ordine degli Architetti ha istituito un’apposita commissione, il cui referente è l’architetto Lorenzo Violante, ed è composta dagli architetti Giuseppe Grimaldi, Giuseppe La Greca, Giuseppe Lalicata, e Michele Ferrara.