Home / Articoli pubblicati daRedazione Ag (Pagina 847)

L’Istituto Italiano di Ricerca e Studi Criminologico-Forensi – ELIEA, presieduto dal Dott.Giuseppe Edoardo Genovese, Giurista-Criminologo e Grafologo Forense, organizza il 29 e il 30 giugno 2018 presso la Villa Barone Alfieri in Pozzallo, il I Congresso di Studi dal tema “Criminologia, Mass Media e Processo Penale. Il Congresso è stato già accreditato dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Ragusa con 9 crediti formativi e con  11  dal Consiglio dell’Ordine degli Assistenti Sociali. Rivolto ad Avvocati, Psicologi, Criminologi, Medici, Sociologi, Giornalisti, Pedagogisti, Assistenti Sociali, Educatori, Organi di Polizia, Studenti ed appassionati della materia, il Congresso intende fornire tre giornate di formazione al termine delle quali verrà rilasciato agli iscritti un attestato di partecipazione.

Il Congresso di Studi “Criminologia, Mass Media e Processo Penale” è finalizzato ad analizzare ed approfondire la complessa tematica della violenza e del crimine in ogni sua declinazione, il modo in cui viene affrontato da un punto di vista investigativo, giuridico e criminologico ed il rapporto con i Mass Media.
L’importanza di un approccio multidisciplinare, nell’affrontare il tema riguardante la devianza e più in generale la criminalità è ormai diventato sempre più oggetto di discussione tra gli scienziati di settore e coloro che operano nel sistema giudiziario penale. Diritto e Scienza da sempre hanno affrontato e trattato queste tematiche utilizzando differenti lenti d’ingrandimento, senza mai considerare il più delle volte l’utilità di uno scambio e di un confronto nell’ambito delle rispettive competenze.

Gli strumenti ed i metodi di ricerca utilizzati in campo giuridico, criminologico, psicologico e grafologico-investigativo possono essere un valido supporto ai fini processuali. L’interscambio, nella maggior parte dei casi, può rappresentare una fonte preziosa di informazioni il cui utilizzo potrebbe facilitare la risoluzione casi giudiziari.

L’obiettivo di ELIEA è quindi, quello di fornire agli iscritti del I° Congresso di Studi in “Criminologia, Mass Media e Processo Penale” un’opportunità unica di formazione e/o di aggiornamento sul  territorio siciliano, attraverso l’acquisizione delle conoscenze di base sull’applicazione degli approcci e dei metodi di ricerca in campo giuridico, criminologico, psicologico, sociologico e grafologico-investigativo.

Tra i relatori del Congresso vi sono importanti docenti universitari provenienti dal panorama accademico italiano ed europeo ed illustri rappresentanti del mondo istituzionale e del settore psicologico-forense come:

 Prof. Silvio Ciappi
Psicologo Clinico, Psicoterapeuta e Criminologo. Docente universitario di varie Università Italiane ed autore di numerose pubblicazioni scientifiche. Consulente Criminologo presso la Commissione Europea;

Dott. Antonino Ciavola
Commissario Capo della  Squadra Mobile della Polizia di Stato, Questura di Ragusa;

Prof. Francesco Pira

Sociologo, Giornalista e Docente di Comunicazione e Giornalismo presso il Dipartimento di Civiltà Antiche e Moderne. Coordinatore Didattico del Master in “Manager della Comunicazione Pubblica” -Università degli Studi di Messina e docente di Comunicazione Pubblica e d’Impresa dell’Università Salesiana di Venezia (IUSVE);

Dott.ssa Giovanna Blanco 
Psicologa e Psicoterapeuta, Consulente presso la Questura di Ragusa;

Dott. Giuseppe Edoardo Genovese
Giurista-Criminologo e Grafologo Forense. Docente di “Socio-psicologia della devianza” presso la Scuola di Formazione e Aggiornamento del Corpo di Polizia e del Personale dell’Amministrazione Penitenziaria “Giovanni Falcone” di Roma, Ministero della Giustizia;

Avv. Giusy Latino
Avvocato Penalista del Foro di Catania, Legale di DIKE – Lo Sportello Contro Ogni Forma di Violenza e del Centro Antiviolenza Galatea di Catania, Membro della Commissione Pari Opportunità, Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Catania;

Avv. Mirella Viscuso            
Avvocato Penalista, Cassazionista del Foro di Catania e Legale del Centro Antiviolenza “Galatea” di Catania, Componente della Commissione per la Formazione Professionale presso il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Catania;

Il Congresso inoltre vanta la partecipazione dell’Avvocato Nicodemo Gentile, Penalista e Cassazionista, che sarà presente nella duplice veste di Relatore ed Autore del Libro “Laggiù Tra il Ferro: storie di vita, storie di reclusi”. 
L’Avvocato Gentile da anni è impegnato in vicende di rilevanza nazionale, tra le quali il processo per l’omicidio di Meredith Kercher e quello per Melania Rea e il delitto della contessa dell’Olgiata, in cui è stato il legale degli imputati. In qualità di difensore di parte civile ha celebrato i processi per gli omicidi, dei fidanzati di Pordenone (Trifone e Teresa), di Roberta Ragusa, di Guerrina Piscaglia, alcuni dei quali ancora di Sarah Scazzi in corso.

L’Azienda sanitaria provinciale di Palermo, in ragione della propria competenza su Lampedusa, ha dotato il Poliambulatorio dell’isola agrigentina di un nuovo mammografo digitale. L’attrezzatura, del valore di 100mila euro, è stata montata, collaudata e già utilizzata in occasione delll’Open Day della Prevenzione. Il mammografo digitale consente di accertare tumori al seno anche in fase precocissima, con una minore erogazione di radiazioni. Il direttore dell’Azienda sanitaria di Palermo, Antonio Candela, afferma: “Il mammografo con tomosintesi va ad arricchire il parco tecnologico del Poliambulatorio e consente di programmare in maniera sistematica e periodica l’attività di screening. L’Azienda ha fatto degli screening oncologici la propria mission, e l’adesione numerosa della gente di Linosa e Lampedusa all’Open Day ci conforta sulla percezione del valore e dell’importanza della prevenzione”.

L’assessore al Turismo della Regione Siciliana Sandro Pappalardo ha partecipato, nella giornata di ieri, alla infiorata di Noto. L’evento di quest’anno è stato dedicato alla Cina e curato con i maestri infioratori cinesi.

“Si è trattato di un evento che ha riscosso grande successo – spiega l’assessore – e ho portato i saluti a nome di tutto il governo regionale. Crediamo che il turismo sia una delle maggiori industrie della nostra Isola e, di conseguenza, eventi del genere contribuiscono ad attirare visitatori e a far conoscere la bellezza della Sicilia anche oltre i confini nazionali. Il barocco stupendo di Noto e di tutta la Val di Noto, l’enogastronomia di qualità e i paesaggi mozzafiato hanno ammaliato la folta delegazione cinese presente. Proprio con i paesi orientali ho inteso avviare, sin dall’inizio del mio mandato, una stretta sinergia e nei prossimi giorni avremo l’opportunità di ospitare decine e decine di operatori turistici cinesi nella nostra Regione e si tratta una opportunità per stringere accordi commerciali e realizzare pacchetti turistici con percorsi ad hoc. Proprio domani presenteremo una iniziativa, nell’ambito programma della Regione Siciliana in occasione del 3° Forum internazionale Eusair, , che vedrà la Sicilia quale coordinatrice delle Regioni italiane nel settore ‘turismo sostenibile’ e che si inserisce nel progetto ‘Paese Cina’. Infine rivolgo i complimenti a Noto, all’amministrazione a tutti gli organizzatori per la riuscita di un evento suggestivo”

A seguito della pubblicazione sul sito dell’Assessorato Regionale della famiglia, delle politiche sociali e del lavoro, dell‘ Avviso 22/2018  per  la realizzazione di tirocini extracurriculari (della durata di 6 mesi, elevabile a  12 mesi per i disabili o per soggetti svantaggiati, con una indennità pari a € 500,00 mensili)

Confcommercio Agrigento quale Soggetto Promotore, si appresta a comunicare al Dipartimento Lavoro e ai C.P.I. (Centri Per l’Impiego) territorialmente competenti, l’Elenco dei Soggetti Ospitanti che vorranno aderire all’iniziativa INDIVIDUANDO LE AZIENDE interessate ad ospitare tirocinanti

La Guardia di Finanza di Caltanissetta ha scoperto un business di fatture false. Otto amministratori di società gelesi, che avrebbero emesso fatture per oltre 600mila euro, sono stati denunciati perché avrebbero sottratto al fisco ingenti introiti. Sono stati sequestrati circa 250mila euro ed immobili nella disponibilità degli amministratori, per l’importo equivalente alle imposte evase. L’attività di indagine è stata avviata da una verifica fiscale nei confronti di una società sconosciuta al fisco ed operante nel settore degli impianti elettrici. Sono state ricostruite tutte le operazioni di compravendita, incrociando i dati delle fatture. In particolare uno degli amministratori è indagato per occultamento e distruzione di documentazione contabile ed emissione di fatture false, gli altri sette per l’utilizzo delle fatture false.

Prende il via, domani pomeriggio, 22 maggio, la Rassegna “Equilibri”, cinque presentazioni di libri promosse dall’Amministrazione Comunale di Agrigento. Ad aprire il ciclo di incontri, Michele Torpedine producer e manager de “Il Volo” che, alle ore 18, presso la chiesa di San Lorenzo, in piazza Purgatorio, presenterà il volume “Ricomincio dai tre” (Pendragon editore). All’incontro, oltre al sindaco Lillo Firetto, sarà presente anche Piero Barone de Il Volo. L’ingresso è libero.

Un teatro Pirandello gremito in ogni ordine di posto ha fatto da splendida cornice alla consegna del “Premio Mimosa d’oro 2018”. A consegnare il prestigioso riconoscimento a Flavia Petrin, presidente nazionale AIDO, è stata la presidente del Centro Culturale “Renato Guttuso” di Favara Lina Urso Gucciardino che organizza la manifestazione, insieme al prefetto di Agrigento Dario Caputo e la sindaca di Favara Anna Alba.
Questa la motivazione: “Flavia Petrin, Presidente nazionale dell’AIDO, Associazione Italiana Donatori Organi, Tessuti e Cellule, è riuscita a diffondere e promuovere la cultura della donazione nella società civile italiana. Sotto la sua direzione l’AIDO ha compiuto importanti passi in avanti soprattutto nella comunicazione, dando corso ad una serie di incontri nelle scuole in tutte le Regioni italiane per diffondere il valore della donazione come un dovere morale e sociale di ogni cittadino. Grazie alla campagna “Una scelta in comune”, è riuscita a coinvolge tantissime Amministrazioni comunali nell’azione di sensibilizzazione dei cittadini per manifestare la propria volontà di donazione, da inserire al momento del rilascio della Carta di Identità Elettronica”
Flavia Petrin ha voluto condividere il prestigioso riconoscimento con tutti i volontari AIDO d’Italia che quotidianamente si spendono per promuovere la cultura della donazione.
Di centrale importanza il momento dedicato alla solidarietà, Grazie all’impegno dei soci del Centro Guttuso e del grande cuore degli studenti di tante scuole agrigentine ogni anno vengono raccolti dei soldi che sono devoluti in beneficenza. Quest’anno le somme raccolte sono state donate proprio all’A.I.D.O.
Nel corso della serata, condotta dai giornalisti Gabriella Omodei e Giuseppe Moscato, che ha curato anche la direzione artistica, sono stati consegnati anche i Riconoscimenti speciali, che fanno da corollario al Premio Mimosa d’oro 2018. Bruna Piazza, coordinatrice regionale del CRT Sicilia, Centro Regionale Trapianti; Mari Albanese, scrittrice impegnata nella promozione della cultura della legalità e dell’antimafia; Agata Fabiola Brignone, delegato tecnico regionale Croce Rossa Italiana; Antonella Zambuto, coordinatrice provinciale del Parlamento della Legalità Internazionale; Maria Carrubba, mamma di un donatore per il grande impegno nella sensibilizzazione alla donazione degli organi.
La colonna sonora della manifestazione è stata affidata ad alcuni artisti locali che hanno riscosso l’apprezzamento del pubbico. I cantanti dell’Accademia “Palladium” diretta da Lia Minio: Marco Mulone Failla, Ilenia Cervello, Elisa Donisi e Kleide Fabrizio; i giovanissimi violinisti Valerio e Mirko Lucia, gemelli di appena 10 anni di età; il cantautore Lillo Puccio; il corpo di Ballo della A.S.D. Fit-Ballet-Performance di Giovanna Di Maria e dell’insegnate di ballo Paola Vaianella. Ospite d’onore l’attrice-imitatrice Manuela Aureli.

Si fa sempre più avvincente il campionato di Terza Categoria che ieri ha vissuto una giornata davvero emozionante.

L’Alessandria della Rocca, squadra guidata da Vincenzo Greco, dopo il recupero di ieri giocato a Fontanelle è balzata in testa della classifica a sole due giornate dal termine del campionato.

Adesso la situazione si fa avvincente; è una lotta a tre. Oltre l’Alessandria, capolista con 55 punti, ad un solo punto di distacca c’è l’Atletico Favara, mentre l’Eraclea Minoa si trova a 52 punti.

A guardare il calendario, il più abbordabile sembra quello dell’Atletico Favara, mentre l’Alessandria  ha due incontri con squadre difficili come Burgio (fuori casa) e il Cattolica in casa.

Insomma il campionato di Terza Categoria si infiamma e nel girone agrigentino si prevedono 180 minuti di fuoco.