Home / Articoli pubblicati daRedazione Ag (Pagina 83)

La Procura della Repubblica di Agrigento, tramite la sostituto procuratore Antonella Pandolfi, titolare dell’inchiesta, accogliendo le istanze dell’avvocato Angelo Farruggia nell’interesse del condominio al civico 51 del Viale della Vittoria ad Agrigento, ha dissequestrato l’immobile sotto sequestro dallo scorso 18 settembre, giorno del primo dei due crolli di parte del cornicione che si è abbattuto sul Viale e su piazza Cavour. Il provvedimento è frutto della constatazione che, contestualmente all’inizio degli accertamenti tecnici irripetibili disposti nell’ambito del procedimento penale in corso, il condominio si è adoperato immediatamente per il recupero sicurezza dell’edificio, appaltando i lavori ad un’impresa specializzata.

Domani alle ora 11.30 si svolgerà la conferenza stampa a Sciacca nell’aula Piraneo dell’evento “Tieni a mente il tuo cuore e tieni a cuore il tuo cervello”. Nell’atrio del Municipio, in via Roma, venerdì 20 dicembre e poi sabato 21, si svolgerà la seconda edizione della manifestazione “Tieni a mente il tuo cuore e tieni a cuore il tuo cervello” . Sarà possibile effettuare controlli gratuiti contro le malattie cardiovascolari venerdì dalle ore 9 alle 13 e dalle 16 alle 20, e sabato dalle 9 alle 13. Coordinatore scientifico dell’iniziativa è il dottor Ennio Ciotta, primario dell’Unità Operativa di Cardiologia dell’ospedale “Giovanni Paolo secondo” di Sciacca. Il patrocinio è dell’Assessorato regionale alla Sanità, e dell’Azienda sanitaria provinciale di Agrigento. Il supporto è della Bayer.

A Santa Elisabetta, domani, giovedì 19 dicembre, nell’Auditorium Paolo Sesto della Chiesa Madre, si svolgerà alle ore 18 “Donne insieme – Percorsi socio-culturali” ricorda Leonardo Sciascia a 30 anni dalla morte. Interverranno Mario Gaziano e Stefano Milioto. Interventi artistici e musicali con Maria Grazia Castellana, Alfonso Marchica, Giuseppe Gramaglia e Gioacchino Marrella.

Ad Agrigento, domani, giovedì 19 dicembre, a Villa Genuardi, nell’aula magna alle ore 16 sarà presentata una ricerca sul benessere soggettivo e l’alimentazione ad Agrigento, condotta nell’ambito del premio “Bezzo”, sostenuto dal gruppo Crai, organizzato dalle associazioni Plef, Aregai ed Aiquav, ed assegnato ai ristoranti di Agrigento Ginger e Terracotta, distintisi non solo sul piano gastronomico ma anche su quello della equità e della sostenibilità. Interverranno il presidente del Polo territoriale di Agrigento dell’Università di Palermo, Lucio Melazzo, il Coordinatore dei Poli decentrati dell’Ateneo e Responsabile Amministrativo del Polo di Agrigento, Ettore Castorina, e il Responsabile Scientifico della ricerca, Gaetano Gucciardo.

“Per noi di Confasi non esistono lavoratori di serie A, di serie B o, peggio, di serie Z. Siamo vicini e pronti a sostenere i legittimi diritti dei lavoratori del mondo del “gioco di Stato”. Lo dichiara il Presidente di Confasi, Antonio La Ghezza, il quale annuncia che il sindacato chiederà un incontro urgente con il presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte. “Siamo fortemente preoccupati- prosegue La Ghezza- per i circa 150mila dipendenti del settore che ieri hanno manifestato in Piazza Montecitorio”.” In caso di chiusura che fine faranno questi lavoratori e le loro famiglie? Sosteniamo convintamente il Sapar, l’associazione nazionale che raduna circa 1500 fra gestori, produttori e rivenditori di apparecchi da intrattenimento- prosegue La Ghezza- consapevoli che una sana imprenditoria è motore di sviluppo lavorativo ed economico per il Paese”. ” Sul tema della salvaguardia del lavoro e dei diritti dei lavoratori – conclude- Confasi non è disposta a fare un solo passo indietro e per questo siaamo tutti impegnanti come sindacato ad organizzare un’azione mirata a salvaguardare i livelli occupazionali della categoria”.

spiaggia di Palma di Montechiaro, l’associazione ambientalista MareVivo, coordinata da Fabio Galluzzo, e gli studenti dell’Istituto scolastico “Odierna”, hanno compiuto una raccolta di rifiuti sparsi ovunque nell’ambito della “Giornata ecologica”, frutto di progetto di alternanza scuola-lavoro che MareVivo conduce con le scuole al fine di sensibilizzare le nuove generazioni sul rispetto e la tutela dell’ambiente. Ebbene in 100 metri di spiaggia a Marina di Palma di Montechiaro sono stati raccolti oltre 500 chili di rifiuti di rifiuti di ogni genere, molti dei quali inquinanti e con tempi di bio-degradabilità lunghissimi.

L’Azienda sanitaria provinciale di Agrigento informa che è stato attivato un nuovo numero telefonico per prenotare telefonicamente le visite e le prestazioni specialistiche negli ospedali agrigentini. L’ufficio del Cup, il Centro unico prenotazioni, risponde allo 0922 40 73 50 da lunedì a venerdì dalle 8:30 alle 13:30, e i pomeriggi di martedì e giovedì dalle 14:30 alle 17:30. Per coloro che utilizzano il servizio Whatsapp, per effettuare le prenotazioni occorre inviare un’immagine della ricetta medica al numero 334 10 71 445 per cognomi la cui iniziale è compresa tra la A e la L, e al 338 46 80 487 per quelli dalla M alla Z.

palazzo Filippini in via Atenea è visitabile fino a sabato prossimo 21 dicembre una mostra di strumenti musicali provenienti da tutto il mondo, a cura dell’associazione “Dietro le quinte”. L’esposizione è intitolata “Incontra lo strumento musicale”. L’ingresso è gratuito, dalle ore 9 alle 13, e dalle 15:30 alle 18:30. Gli strumenti in vetrina sono circa 450, e sono parte della collezione privata “Claudio Criscenzo”, che con tanta passione li ha raccolti durante la sua vita. Peraltro, a margine della mostra è possibile assistere ad alcune prove degli stessi strumenti, grazie alla presenza in loco di diversi noti musicisti della città di Agrigento.

Il 15 maggio del 2018, a Palermo, al palazzo di giustizia, la Procura ha chiesto al Tribunale di condannare a 5 anni di carcere Giovanni Titone, 34 anni, di Menfi, imputato di omicidio colposo e guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti. Il 13 novembre del 2013, alla guida della sua Ford Focus, lungo la Fondovalle Palermo – Sciacca, affrontando una curva si è scontrato scontro con un’altra automobile. Sono morte 5 persone : il figlio di Titone, Alberto, di 3 anni. La moglie, Maria Mergola, di 25 anni, madre del bambino. Rosa Pilo, di 51 anni, madre di Titone. E sull’altra automobile sono morti Rosario Lo Re, di 68 anni, e la moglie, Maria Ciaccio, 71 anni, di Roccamena. Ebbene, adesso il giudice monocratico del Tribunale di Sciacca, Simone Alecci, ha assolto Giovanni Titone. Il difensore dell’imputato, Maurizio Gaudio, ha sostenuto e argomentato l’innocenza di Giovanni Titone, basandosi anche su una consulenza dell’ingegnere Damiano Marianello. Secondo la difesa l’incidente è stato provocato da una chiazza oleosa sulla strada e non da una imprudenza di Titone. La difesa inoltre ha escluso che il menfitano fosse alla guida in stato di alterazione psicofisica.