Home / Articoli pubblicati daRedazione Ag (Pagina 657)

Effetti positivi della lotta all’evasione della tassa sui rifiuti al Comune di Agrigento. Nel 2016 le utenze domestiche, secondo i dati del Comune, sono state 30.007. Adesso invece sono 6mila in più, 35.954, a cui si aggiungono 5.948 utenze non domestiche. E l’assessore all’Ecologia, Nello Hamel, commenta: “Il dato che abbiamo oggi inizia ad essere vicino all’effettivo numero di utenze esistenti. Questo grazie al fatto che nell’ultimo periodo l’attività della ricerca di evasione ha dato un ottimo risultato. Ho chiesto agli uffici di far in modo che queste ulteriori utenze possano aggiungersi a quelle già esistenti fin dall’anno in corso (anche se i controlli riguardano gli anni 2013 e 2014) in modo che alla fine si possa spalmare su una platea molto più ampia il costo del servizio, riducendolo in parte per tutti. I risultati positivi sono soprattutto frutto del confronto delle banche dati con le informazioni catastali”.
 

Ad Agrigento, i poliziotti della Squadra Volanti, capitanati da Francesco Sammartino, in via Empedocle hanno sottoposto ad un controllo ordinario due immigrati dal Gambia, di 18 e 21 anni. Alla richiesta dei documenti, i due africani si sono scagliati contro gli agenti, con minacce di morte, “ti ammazzo”, e insulti. I due esagitati, placati anche dal sopraggiungere di un’altra pattuglia allarmata al 113 da un passante, sono stati denunciati a piede libero alla Procura di Agrigento per resistenza e minaccia a pubblico ufficiale.

Il Tribunale di Agrigento ha condannato a 2 anni e 7 mesi di reclusione Giuseppe Virone, 42 anni, di Agrigento, imputato di lesioni personali e violenza sessuale a danno di una donna che nel 2015 sarebbe stata aggredita nell’androne di una palazzina e violentata con palpeggiamenti nelle parti intime. E’ stata la stessa donna, successivamente, a riconoscere in strada l’uomo, e a denunciarlo subito alla Polizia. Secondo il difensore del 42enne, l’avvocato Salvatore Maurizio Buggea, “non vi è mai stata alcuna certezza del riconoscimento di Virone”.

I Carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Agrigento hanno arrestato un immigrato dalla Tunisia di 28 anni, da tempo residente ad Agrigento, già destinatario di un ordine di non avvicinamento all’ex convivente per maltrattamenti e lesioni personali, picchiata violentemente anche quando la donna è stata incinta, costringendola al ricovero ospedaliero. Adesso, perdurando le presunti vigliacche condotte del tunisino, il Tribunale di Agrigento ha emesso un’ordinanza di arresti domiciliari a suo carico, aggravando la misura preventiva a tutela della donna.

Dopo le disposizioni dell’esame autoptico del pubblico ministero della Repubblica di Agrigento che coordina le indagini insieme ai carabinieri di Licata è stata eseguita ieri all’ospedale San Giovanni di Dio di Agrigento l’autopsia sul piccolo di 4 anni deceduto a Palma di Montechiaro qualche giorno addietro.

Il bambino aveva accusato malessere e i genitori hanno così deciso di portarlo al poliambulatorio di Palma di Montechiaro dove il medico ha allertato i soccorsi del 118 che hanno trasportato il piccolo, tramite ambulanza, all’ospedale San Giacomo d’Altopasso di Licata.

I sanitari del pronto soccorso dopo aver prestato le cure hanno ritenuto opportune le dimissioni del bambino. 

Nella notte, però, un altro malore e nonostante la tempestiva corsa verso l’ospedale i medici non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso.

In seguito al decesso del piccolo i genitori hanno presentato denuncia all’Arma per avere chiarezza sulle cause della morte del loro figlio.

Tra 60 giorni il medico legale che ha eseguito l’esame, depositerà la relazione.

 

La coordinatrice provinciale di Agrigento e vice coordinatrice regionale di Forza Italia Giovani, Lilly Di Nolfo, rilancia un appello al voto compatto e determinato verso il presidente, Silvio Berlusconi. Lilly Di Nolfo invita l’intero Giovanile di Forza Italia a stringersi intorno alla candidatura di Berlusconi, e afferma: “Ogni voto in più a Forza Italia, al capolista Berlusconi, consolida il progetto di ricostruzione di un centro-destra tradizionale, coerente con i nostri programmi, liberista, per la riduzione delle tasse e creazione di nuovi posti di lavoro, concreto negli investimenti per le infrastrutture e sensibile alle istanze dei territori. Ecco perchè è necessaria una presenza forte di Forza Italia in Europa, nell’ambito del Partito Popolare Europeo. Bisogna sostenere con forza la scelta di responsabilità del presidente Silvio Berlusconi di candidarsi in prima persona a difesa e rilancio degli ideali e delle prospettive di governo, altrettanto responsabili, che Forza Italia ha sempre rappresentato” – conclude Lilly Di Nolfo.

A seguito della morte di Michele Lumia, 57 anni, l’operaio vittima di un incidente sul lavoro a Palma di Montechiaro, la Procura della Repubblica di Agrigento ha iscritto, come atto dovuto, nel registro degli indagati il datore di lavoro di Lumia. Si tratta di un imprenditore di 56 anni di Palma di Montechiaro, il quale, peraltro, sarebbe stato alla guida della ruspa che, inavvertitamente, ha colpito, con la benna, Michele Lumia, a lavoro in un fossato profondo. Nel frattempo, il sindaco di Palma di Montechiaro, Stefano Castellino, ha proclamato il lutto cittadino in occasione dei funerali dello sventurato. Castellino commenta: “Non si può morire per andare a lavorare. Morire sul posto di lavoro è una delle tragedie più brutte da accettare. Con la decisione del lutto cittadino non possiamo che stringerci, fortemente, accanto alla famiglia Lumia”.

Ad Agrigento, domani, sabato 18 maggio, nell’auditorium dell’Istituto Nicolò Gallo, in contrada Calcarelle, alle ore 9:30 si svolgerà la manifestazione che conclude la campagna scuole dell’Adas donatori sangue, presieduta da Filippo Di Francesco, che spiega: “La campagna promuove la cultura del dono, della solidarietà e della cittadinanza attiva presso i giovani. Nella manifestazione finale saranno premiati i lavori degli alunni”.
Domenica prossima, 19 maggio, la settimanale giornata di raccolta del sangue, organizzata dall’Adas, si svolgerà, dalle ore 8 alle 12:30, a Grotte, in via Ingrao. Ai donatori saranno recapitate le analisi del sangue.