Home / Articoli pubblicati daRedazione Ag (Pagina 509)

Un’altra trentina di nuovi contagi sono stati notificati già dalle prime ore di questa mattina al sindaco uscente Anna Alba. Favara, come si ricorderà, a partire da domani entrerà in zona rossa e le restrizioni saranno valide fino al 29 luglio. Nella giornata di ieri l’annuncio della Regione con l’ordinanza del presidente Musumeci firmata dopo la richiesta dell’amministrazione comunale e dell’Asp di Agrigento che aveva accertato 100 casi a Favara.

Questa mattina se ne sono aggiunti altri 31. Così la sindaca Anna Alba: “Contagi in aumento già dalle prime ore di questa mattina siamo a quota 132.In queste ore l’Asp sta lavorando in maniera continua su Favara. In mattinata vi aggiornerò su le nuove modalità di spostamento con green pass.”

In territorio di Ragusa, lungo la strada provinciale 3, per cause in corso di accertamento si sono scontrati uno scooter e un’automobile Bmw. Il conducente dell’auto, un uomo di 30 anni di Acate, per evitare l’impatto si è schiantato contro un muro, la Bmw si è capovolta ma, nonostante ciò, lo scooter è stato travolto. Sono morti i due motociclisti. Sono intervenuti i sanitari del 118, che hanno constatato il decesso dei due, i Vigili del fuoco, e, per i rilievi di rito, Carabinieri e Polizia. L’autista, ferito lievemente, è stato trasportato all’ospedale di Vittoria.

E’ stato rinnovato il Consiglio direttivo della sezione agrigentina dell’Aiga, l’Associazione italiana giovani avvocati. Per il triennio 2021-2023 il nuovo presidente è Irene Eballi, segretario uscente, che subentra a Salvatore Broccio. Poi vicepresidente Roberta Tuttolomondo, segretario Giuseppe Sodano, tesoriere Alessandro Sammartino, e i consiglieri Cristina Broccio, Antonella Maria Cimino, Riccardo Magro, Sonia Sinaguglia e Maria Spalanca. I consiglieri supplenti sono: Carmelo Bruno, Silvana Salerno e Assunta Roberta Russo. L’avvocato Irene Eballi commenta: “Ringrazio i colleghi per la fiducia accordata, e mi pongo l’obiettivo, insieme al direttivo e a tutti gli associati, di tutelare le esigenze dei giovani professionisti nel rispetto dei principi morali ed istituzionali che governano la professione dell’avvocato, favorendo il dialogo, la collaborazione ed il confronto sia con il consiglio dell’Ordine degli avvocati che con la magistratura, ritenendoli indispensabili ed efficaci strumenti, idonei a migliorare la formazione della nuova classe forense”.

“In questi giorni si sta giocando su più tavoli una fondamentale partita per garantire la tenuta e la continuità del servizio idrico della Provincia di Agrigento.

Mancano pochissimi giorni alla deadline del 2 agosto, data in cui terminerà la gestione prefettizia di Girgenti Acque e tutto dovrebbe passare nelle mani dell’Aica, l’Azienda Idrica dei Comuni agrigentini, che però, ad oggi, sembrerebbe assolutamente non pronta.

Mi appello al senso di responsabilità delle istituzioni coinvolte perché mettano in campo tutte le azioni possibili per scongiurare il default del servizio idrico che farebbe piombare la provincia agrigentina nel baratro di una crisi idrica senza precedenti, con possibili conseguenze igienico sanitarie che metterebbero a serio rischio la salute pubblica.

Uno scenario catastrofico anche per tutte le attività turistico ricettive locali che si troverebbero a fronteggiare l’emergenza nel bel pieno della stagione estiva e che ci porterebbe alla ribalta negativa nazionale, con conseguente incalcolabile danno d’immagine per tutto il nostro territorio.

Se questo dovesse accadere, qualcuno dovrà assumersi le proprie responsabilità di fronte agli agrigentini”.

A Porto Empedocle viene onorata la memoria di uno dei suoi abitanti più illustri.
“Abbiamo deliberato – riferisce il sindaco Ida Carmina – in occasione del secondo anniversario della partenza di Andrea Calogero Camilleri , l’ intitolazione al grande scrittore empedoclino , della storica Via Molo e del Molo Crispi , cuore pulsante della Città’ , in cui insistono la Scuola Elementare L. Pirandello da lui frequentata e la Torre di Carlo V , simbolo di Porto Empedocle e che continua nel braccio antico del porto , “ braccia protese alle lontane genti “ , porta ed approdo sicuro , confine d’ Europa .
Questo e’ un luogo del cuore , molto amato da Andrea Camilleri , in cui soleva ascoltare “ u scrusciu do mari “ , il suo più grande rimpianto, di quando Nene’ si trovava lontano dal suo paese natale, a cui era profondamente legato e con cui mantenne il rapporto affettuoso e filiale fino all’ ultimo istante della sua vita terrena .
Ha reso immortale questa Città’ e ne ha diffuso i tratti, la storia , l’ immagine , le particolarità , le bellezze , i gusti , le ricchezze, i cognomi dei concittadini , la toponomastica e, persino , la parlata Il “ Vigatese “ , o meglio “ u marinisi” .
Siamo onorati ed orgogliosi di essere concittadini di Andrea Camilleri .

Tampone obbligatorio anche per chi arriva in Sicilia da Francia, Grecia e Paesi Bassi o per chi vi ha soggiornato nei 14 giorni precedenti. Lo prevede l’ordinanza appena firmata dal presidente della Regione Nello Musumeci.

Le stesse misure di prevenzione anti Covid sono già previste per chi proviene da Spagna, Portogallo e Malta, oltre chE da alcuni Paesi extraeuropei, come disposto dal ministero della Salute.

Per soli due voti, l’Assemblea siciliana ha bocciato, a scrutinio segreto, un emendamento, presentato dal deputato Giorgio Assenza (DiventeràBellissima) che prevedeva la sanatoria degli immobili abusivi costruiti entro i 150 metri dalla costa e che non avevano potuto beneficiare della sanatoria nazionale dell’85. Il testo è stato bocciato con 24 voti contrari, 22 i favorevoli.

Contro l’emendamento si era espresso il governo Musumeci (DiventeràBellissima è il movimento fondato proprio dal governatore), mentre la commissione Ambiente, presieduta da Giusy Savarino di Db, si era rimessa all’aula.

Scontro frontale violento tra un camion e un fiorino, lungo la strada statale 640, tra Maddalusa e contrada Caos, tanto che il furgone si è ribaltato finendo nella corsia opposta. Il conducente del fiorino è rimasto intrappolato tra le lamiere del mezzo ed è stato estratto da due operatori del Gise del 118.

Sul posto i Carabinieri, i Vigili del fuoco e due ambulanze che hanno soccorso i due feriti che sono stati poi trasferiti al pronto soccorso di Agrigento.

Il traffico è deviato sulla viabilità secondaria con indicazioni sul posto. Il personale Anas è intervenuto sul posto per ripristinare la transitabilità

 

Sono 552 i nuovi casi di coronavirus registrati in Sicilia nelle ultime ventiquattro ore su un totale di 18.038 tamponi processati. L’indice di positività è al 3.06%Nel bollettino emergono anche 3 nuove vittime. Attualmente ci sono 5.800 persone positive in Sicilia  La provincia di Agrigento balza al primo posto per nuovi contagi giornalieri facendo registrare +121 casi nelle ultime ventiquattro ore.

Questi i dati nei Comuni capoluogo: Agrigento 121; Catania 91; Caltanissetta 86; Ragusa 67; Palermo 65; Trapani 51; Enna 37; Siracusa 31; Messina 3

L’avvocato di Serradifalco, già vittima nei mesi scorsi di due attentati, è stato vittima di un nuovo atto intimidatorio, considerato che nella notte, sono stati esplosi cinque colpi di pistola all’indirizzo della sua abitazione, in contrada Perito. Uno dei proiettili ha colpito una finestra mandandola in frantumi.

Le indagini sono condotte dai carabinieri che alcuni giorni fa hanno arrestato due canicattinesi di 29 anni, ritenuti i presunti autori di un incendio che venne appiccato, nel gennaio del 2020, nell’abitazione di campagna del legale e che danneggiò due auto e una tettoia. Da due giorni l’avvocato viene scortato dai carabinieri