Home / Articoli pubblicati daRedazione Ag (Pagina 436)

 

Sicilia: accordo con Regione Lombardia per emergenza medica

Ormai i negozi online sono in grado di offrirci prodotti di ogni genere. Chi preferisce l’e-commerce, in genere sa già che in questo tipo di negozio troverà un’ampia gamma di prodotti, tra cui i migliori orologi da uomo Maserati. Non solo un’ampia scelta, ma addirittura prezzi da outlet e una grande comodità.

Cosa si trova nei negozi online

Il vantaggio che deriva dalla scelta di un negozio online per l’acquisto di orologi da uomo Maserati dipende da una serie di fattori, il primo dei quali è la convenienza. Molto spesso gli e-commerce sono infatti in grado di offrire i loro prodotti a prezzi estremamente interessanti, concorrenziali rispetto a quelli disponibili negli show room sul territorio. Del resto stiamo parlando di negozi che ogni giorno hanno un ampio numero di transazioni; questo garantisce a chi li gestisce la possibilità di “rinunciare” a parte del proprio guadagno. Visto che si hanno molti clienti il guadagno lo si considera sulla totalità delle vendite giornaliere, non sul singolo prodotto venduto, come invece avviene in molte gioiellerie, che non riescono a trovare un numero sufficiente di acquirenti ogni giorno.

Un magazzino molto ampio

Un altro interessante vantaggio di cui si può approfittare nei negozi in rete riguarda la varietà dell’offerta. Mentre un piccolo negozio in città dovrà per forza scegliere i prodotti da tenere in magazzino considerando uno specifico pubblico, un certo tipo di clientela, l’e-commerce ha un più ampio raggio d’azione. Chi è alla ricerca di un orologio da uomo Maserati di colore particolare o di un modello difficile da reperire nei negozi, ha maggiori chance con un negozio online, dove spesso si trovano magazzini molto ampi e la massima scelta possibile. In alcuni casi sarà possibile trovare anche modelli delle scorse collezioni, in vendita magari a prezzo particolarmente scontato.

La comodità di acquistare quando si vuole

Non tutti amano uscire per fare shopping; ci si deve vestire in un certo modo, si deve cercare parcheggio, spesso in una zona già fortemente congestionata. Insomma, si deve seguire una trafila che per molti è poco divertente, se non addirittura spiacevole. La possibilità di fare acquisti in rete ha eliminato tutti questi disagi; si può infatti cercare il proprio orologio da uomo Maserati restando comodamente a casa. Anzi, oggi grazie alla diffusione di tablet e smartphone di nuova generazione, non abbiamo più bisogno neppure del computer: possiamo fare shopping dal divano o dal letto, a qualsiasi ora del giorno e della notte. Una volta scelto l’orologio dei nostri sogni potremo farcelo spedire direttamente a casa, tramite corrieri sempre più rapidi ed efficienti. Si deve poi anche considerare che per un orologio Maserati in genere non si pagano spese per la consegna a domicilio, cosa che rende ancora più conveniente l’acquisto online.

Scegliere il modello giusto

A questo punto non resta altro da fare che avere le idee chiare sul modello di orologio da scegliere. Stiamo infatti parlando di una scelta molto ampia, proposta a prezzi concorrenziali. Nella scelta conviene tenere conto soprattutto dei propri gusti personali e delle proprie abitudini.

All’alba di oggi è scattata una maxi operazione antidroga della Polizia di Stato. Sono 14 le misure cautelari emesse dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Palermo ed eseguite dagli agenti della squadra mobile di Palermo e dai colleghi delle Questure di Agrigento, Reggio Calabria e Siracusa. L’inchiesta, coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia di Palermo, ha svelato un traffico di cocaina. La droga, acquistata in Calabria, sarebbe stata smistata, tramite pusher, anche in provincia di Agrigento, approdando sull’isola di Lampedusa. I poliziotti hanno accertato che lo smercio dello stupefacente nelle varie province è stato garantito da una cerchia di corrieri, di professione commercianti ambulanti, che, per il loro mestiere, raggiungono i mercati rionali senza sollevare sospetto. La caratura criminale dell’associazione, che ha trattato anche hashish e marijuana, è provata da una articolata suddivisione dei ruoli tra i componenti: solo ad alcuni è stata delegata la comunicazione con i referenti delle singole province di destinazione della merce.
Gli agrigentini destinatari di misure cautelari sono Davide Licata, 32 anni, in carcere, Salvatore Capraro, 29 anni, in carcere, Calogero Vignera, 35 anni, ai domiciliari, e poi obbligo di dimora per Angelo Cardella, 46 anni.

Ad Agrigento, a Villa Genuardi, la Soprintendenza ai Beni Culturali di Agrigento ha inaugurato la mostra “Villa Genuardi e i giardini storici di Agrigento: dal Giardino degli Dei al Giardino del Vescovo”. Il progetto culturale è coordinato e curato dalla Soprintendente Gabriella Costantino, e si avvale della consulenza botanica dei professori Rosario Schicchi e Manlio Speciale, rispettivamente direttore e curatore dell’Orto Botanico – Sistema museale dell’Università degli Studi di Palermo. L’evento è promosso in collaborazione con il Comune, la Provincia, la Curia Vescovile, il Parco della Valle dei Templi, il Museo archeologico “Griffo” e il Fai Giardino della Kolymbethra. La stessa soprintendente Gabriella Costantino spiega: “La mostra propone un itinerario storico monumentale-naturalistico, corredato da un ricco apparato documentario, che illustra i giardini storici pubblici e privati della città, anche non più esistenti, con le varietà delle piante presenti e con una accurata attenzione di quelle centenarie ancora esistenti. Ampio spazio è dedicato alla storia di Villa Genuardi conosciuta anche come Hotel des Temples, frequentatissimo e lussuoso albergo della prima metà del ‘900, rinomato per il suo lussureggiante parco di piante esotiche”.

Il consiglio di amministrazione del Consorzio Universitario di Agrigento ha approvato, nella seduta del 29 ultimo scorso, la richiesta  di organizzare Il Master  di II livello in campo farmaceutico.Tale delibera su richiesta  del  Dr. Giuseppe Bellavia ,Capodipartimento del Farmaco della ASP di Agrigento e componente del Direttivo Nazionale della società scientifica SIFACT ( Società Italiana Farmacisti Clinica e Terapia ).In passato, molto recente,  il DR Bellavia ha organizzato master con la ex facoltà di farmacia di Messina, quali master in ” farmacia
oncologica”  e ” compounding farmaceutico”.

In sintesi  il primo permette ai Farmacisti ospedalieri di acquisire
competenze nella preparazione delle chemioterapie che oggi devono essere preparate in laboratori sterili, ove la sterilità è 100 volte superiore a quella di una sala operatoria, il secondo permette di acquisire competenze nella preparazioni di farmaci infusionali (antibiotici ad esempio ) e di sacche nutrizionali parenterali in endovena . I fruitori del master oltre che i farmacisti potrebbe essere il personale infermieristico che supporta i farmacisti nella
preparazione dei farmaci ” 

La provincia di Agrigento rileva in questo settore una situazione invidiabile giacché negli ospedali di Agrigento, Sciacca e Canicatti ,ove insistono tre oncologie, si hanno nelle tre farmacie ospedaliere di riferimento  ben tre laboratori sterili detti ” camere bianche ” – UFA ( unità farmaceutiche antiblastiche ) a cui anche altre aziende sanitarie si sono rivolte come Cervello Villa Sofia. 

Oltre i master sopra menzionati l’offerta formativa riguarda il mondo dei dispositivi medici delle diverse aree cardio-vascolare ( pace maker, stent aorto coronarici ) laurea chirurgica , etc.. il settore dei dispositivi medici ( una volta chiamati presidi medico chirurgici ).

Dichiara il professore Pietro Massimo Busetta, Presidente del Consorzio Universitario la grande soddisfazione del cda per continuare ad  essere al servizio della Comunità e ringrazia in particolare il vice presidente Dr. Di Maida che si è attivato per la realizzazione di tale progetto 

Con decreto dell’Assessorato regionale della Famiglia i termini per la presentazione delle domande per l’accesso al beneficio economico da parte dei nuovi disabili gravissimi, che avevano come scadenza l’1 dicembre 2018, sono stati prorogati al 31 dicembre 2018. Le domande già presentate a partire dall’1 novembre sono valide e, pertanto, non vanno ripresentate.

Gli interessati, disabili, familiari o loro rappresentati legali, possono inoltrare istanza su prestampato che, assieme alla normativa di riferimento, è scaricabile dal sito internet dell’Asp di Siracusa www.asp.sr.it.

Le domande vanno inoltrate al Comune di residenza o al PUA dell’Azienda sanitaria provinciale allegando la documentazione riportata nel modulo dell’istanza.

All’Azienda sanitaria provinciale di Siracusa l’istanza può essere inoltrata a mezzo posta certificata all’indirizzo direzione.generale@pec.asp.sr.it, a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento all’indirizzo PUA – Asp Siracusa – corso Gelone 17 96100 Siracusa, o presentata all’Ufficio Protocollo Generale.

Un dettagliato report sull’attività del Comando della Polizia Municipale relativo alla repressione del fenomeno dell’ abbandono indiscriminato dei rifiuti, è stato presentato questa mattina nell’ex Collegio dei Padri Filippini, da parte del sindaco Lillo Firetto, del comandante della Polizia Municipale, Gaetano Di Giovanni e dall’assessore comunale all’Ecologia, Nello Hamel. L’Amministrazione comunale, in fatto di prevenzione, ha annunciato che verranno intensificati i controlli per prevenire e reprimere quanti non effettuano correttamente la raccolta differenziata della spazzatura provocando grandi danni all’ambiente. In allegato le immagini della conferenza stampa, un video realizzato dal Comando della Polizia Municipale su una nuova serie di trasgressori identificati e sanzionati e il dettaglio del report presentato dal comandante della Polizia Municipale, Gaetano Di Giovanni. 

 

Domenica si festeggia l’elezione a Borgo più bello d’Italia di Petralia Soprana. A distanza di una settimana il paese è di nuovo in festa per il traguardo conquistato. L’amministrazione comunale guidata da Pietro Macaluso, varie associazioni e tanti cittadini hanno organizzato l’appuntamento che vedrà la presenza del Vescovo di Cefalù, S.E. Mons. Giuseppe Marciante e di varie istituzioni.

Il programma prevede vari momenti durante tutta la mattinata fino a pranzo quando si avrà la possibilità di degustare piatti e prodotti tipici locali preparati per l’occasione.

Non mancherà l’animazione e la musica per le vie del Borgo che potrà essere scoperto nella sua bellezza. Sarà possibile visitare le chiese e i tanti monumenti di cui è ricco il centro storico. Una occasione da non perdere in attesa del Presepe d’Incanto che prenderà il via l’8 dicembre.

Niente crisi del settimo anno per la “Fiera delle Associazioni-Un libro alla volta” organizzata dall’associazione culturale Oltre Vigata. La settima edizione della manifestazione è invece stata la più ricca ed interessante di sempre ed ha coinvolto per tre giorni centinaia di persone animando la Torre Carlo V di Porto Empedocle e le strade cittadine. Grande partecipazione per l’interessante dibattito tra sociologi, magistrati, giornalisti ed esponenti delle forze dell’ordine sulla pericolosa liaison tra nuove forme di comunicazione e criminalità organizzata; grande emozione per la storia di vita e di scienza del biologo di origini empedocline Ignazio Caruana; grande interesse per la presentazione dell’ultimo libro dello scrittore meridionalista Pino Aprile. Il klimax delle tre giornate si è però raggiunto domenica mattina con la seconda edizione di “Percorsi d’inchiostro” che ha visto oltre 250 persone assistere a scene tratte dagli sceneggiati televisivi andando a spasso per Porto Empedocle lungo i luoghi reali dei romanzi di Andrea Camilleri con protagonista il Commissario Montalbano. “Un successo notevole che premia il lavoro ed il sacrificio di tutti i soci – dice il Presidente di Oltre Vigata Danilo Verruso – e ci da un forte impulso per andare avanti e non arrenderci di fronte alle difficoltà da superare tutti gli anni per organizzare la Fiera. Va sottolineato anche il grande successo di pubblico riscontrato dagli appuntamenti cosiddetti di contorno. Abbiamo avuto concerti, spettacoli teatrali, spettacoli per i bambini. Il carnet quest’anno è stato sicuramente più ricco che mai. Adesso un breve periodo di riposo e poi si riparte per organizzare l’ottava edizione”.

 

 

Per consentire alla cittadinanza di donare con generosità il proprio sangue  l’A.D.A.S., effettuerà due raccolte ,  Domenica 02 Dicembre a Favara in Piazza Cavour dalle ore 8.00 alle ore 12.30 ed a Naro in Piazza Sant’Agostino presso i Contemplativi dalle ore 8.00 alle ore 12.30.  

A tutti i donatori saranno inviate a cura della stessa associazione le analisi cliniche  effettuate in occasione della donazione.

Si invita, come sempre, la S.V. a voler diffondere la notizia con il maggior risalto possibile considerato il continuo bisogno di sangue.  

In seguito alle votazioni svoltesi il 25 e 26 novembre presso il centro polifunzionale di Via Trieste di Campobello di Licata nell’ambito dell’iniziativa di Democrazia Partecipata avviata dal Comune, sarà il progetto “Nessuno escluso” promosso dall’Associazione giovanile Generazione Avanti, in collaborazione con l’Associazione A.D.D.A. (che da molti anni si occupa di persone diversamente abili), ad accedere al finanziamento di 7.200 euro regolato  dalla L.R. 5/2014 e dalla L.R. 9/2015 che fanno obbligo ai Comuni di spendere almeno il 2% delle somme trasferite dalla Regione attraverso forme di Democrazia Partecipata, utilizzando strumenti che coinvolgano la cittadinanza nella scelta di azioni di interesse generale.

Il progetto “Nessuno escluso”, che prevede l’organizzazione per l’intero anno solare di attività ricreative e, allo stesso tempo, terapeutiche per i ragazzi diversamente abili, si è classificato al primo posto tra i sei progetti partecipanti e promossi da altrettante Associazioni cittadine, ottenendo 470 voti su 1089 votanti over 16 e distanziando il secondo progetto classificato di ben 260 preferenze.

“Come Associazione giovanile siamo molto soddisfatti del risultato ottenuto, la gente crede in noi ed ha voluto premiarci per il secondo anno consecutivo. Questo si verifica quando alle promesse seguono i fatti”, queste le parole del Presidente e del Vice Presidente dell’Associazione giovanile Generazione Avanti, Gabriele Brunetto e Rosario D’Angelo.

“Ringraziamo l’intera comunità per avere votato il nostro progetto e per la fiducia accordataci, daremo prova che ogni euro sarà utilizzato con grande parsimonia e spiccato senso di equilibrio”, così il Presidente ed il Vice Presidente dell’Associazione A.D.D.A., Avv. Teresa Balsamo e Dr. Pietro Montaperto.