Home / Articoli pubblicati daRedazione Ag (Pagina 374)

Ad Agrigento, al palazzo di giustizia, il giudice monocratico del Tribunale, Alessandro Quattrocchi, ha assolto, con la formula “perché il fatto non sussiste”, Lorenzo Terranova, 43 anni di Favara, imputato di stalking e lesioni personali. A denunciarlo è stata l’ex fidanzata, una quarantenne di Porto Empedocle, che dal 2016 in poi ha presentato diverse querele, sostenendo di essere stata perseguitata oltre due anni, subendo anche aggressioni fisiche, per riallacciare il rapporto con Terranova interrotto da lei. Il Tribunale ha disposto la trasmissione degli atti alla Procura per le opportune iniziative, ovvero la contestazione di calunnia, da intraprendere nei confronti della donna e della di madre di lei.

Il presidente della Regione Nello Musimesi, così al termine dell’incontro con la ministra dell’Interno Luciana Lamorgese sull’emergenza sbarchi, al quale ha partecipato anche il sindaco di Lampedusa, Totò Martello:  “Alla ministra Lamorgese abbiamo chiesto di intervenire sul collega della Difesa per un serio servizio di pattugliamento, in mare e in aria, per intercettare subito le navi che stanno per partire dalle coste nordafricane. Abbiamo chiesto alla ministra di intervenire in maniera perentoria sui governi tunisino e libico, dove i problemi politici e istituzionali non mancano, per capire se e’ possibile arrivare a una intesa e affidare a quei due Stati il compito di impedire o contenere la partenza dei trafficanti di carne umana. Abbiamo chiesto di avere tutti il diritto di potere affrontare il periodo della ripresa economica senza dovere continuare a pagare prezzi alti. Dalla ministra abbiamo ottenuto rassicurazioni ma la buona volontà dell’inquilino del Viminale non può bastare a rasserenarci e a rassicurarci: per questo continueremo a pressare il governo italiano e non mi stanco di chiedere ai senatorie ai deputati eletti in Sicilia, cosi’ come agli eurodeputati, di esercitare il loro compito di stimolo e di pressione”.

“Di fronte a questa realtà rischiamo in Sicilia di far passare un messaggio negativo attraverso i mass media – ha aggiunto – di una terra occupata da migranti anche se sappiamo che molto spesso non c’è assolutamente contatto tra le aree destinate ai migranti e quelli del turismo e dello svago. Ma è un messaggio negativo che deve essere neutralizzato”.

 

I cinquanta box dell’area portuale di Licata (Ag) sono stati posti sotto sequestro dai militari della Capitaneria di porto. Tutti sono risultati essere, durante il maxi controllo effettuato ieri, con la concessione demaniale scaduta e mai rinnovata.
I box utilizzati da pescatori e imprenditori ittici erano nella disponibilità del Comune che procedeva ad assegnazione a quanti ne avevano fatto, o ne facevano, richiesta. Di fatto, al rinnovo della concessione demaniale avrebbe dovuto pensarci proprio l’ente. Cosa che non sarebbe stata fatta e che ha fatto scattare i sequestri perché s’è configurata la fattispecie dell’occupazione abusiva di demanio.
Tutti i responsabili sono stati già denunciati alla Procura di Agrigento. I box sequestrati sono stati affidati all’amministrazione comunale.

La nave quarantena Azzurra è riuscita ad attraccare, dopo il miglioramento delle condizioni del mare, a Cala Pisana a Lampedusa dove è in corso l’imbarco di 600 migranti. A piccoli gruppi vengono trasferiti dalla polizia dall’hotspot di contrada Imbriacola dove, all’alba, c’erano 1.583 persone a fronte di una capienza massima di 250 posti.

A metà mattinata è previsto l’imbarco di 200 minori non accompagnati sul traghetto Sansovino che giungerà in serata a Porto Empedocle. Nella struttura di primissima accoglienza, dopo questi trasferimenti pianificati dalla Prefettura di Agrigento, resteranno in 783.

 603 i nuovi positivi al Covid19 in Sicilia, su 20.207 tamponi processati, con una incidenza del 3,0%, in aumento rispetto a ieri, quando la percentuale di attestava al 2,3%. La Regione è settima per numero di contagi giornalieri. Le vittime sono state 19 e portano il totale a 5.633. Il numero degli attuali positivi e’ di 19.165 con un decremento di 870 casi. I guariti oggi sono 1.454. Negli ospedali i ricoverati sono 1.007, 37 in meno rispetto a ieri, quelli nelle terapie intensive sono 124, uno in meno rispetto a ieri.

I nuovi contagi per province:

Palermo con 179 casi, Catania 183, Messina 65, Siracusa 51, Trapani 31, Ragusa 6, Caltanissetta 17, Agrigento 67, Enna 4.

Il movimento “Corri Palma di Montechiaro”, costituito pochi giorni addietro a Palma di Montechiaro, approda anche a Favara, dove in autunno si svolgeranno le Elezioni Comunali. “Corri Favara” è frutto di un accordo sancito tra il coordinatore del movimento, Eugenio D’Orsi, ed il professor Giuseppe Arnone. Lo stesso D’Orsi, già presidente della Provincia di Agrigento, afferma: “Corri Favara presenterà una propria lista che concorrerà per entrare, con i propri candidati, nella sala consiliare del Palazzo Municipale. Al centro della nostra attività politica vi è l’uomo come valore irrinunciabile della vita sociale”.

La Provincia di Agrigento, in relazione agli articoli pubblicati da numerosi organi di informazione sulla chiusura del cosiddetto “Belvedere della Scala dei Turchi” a Realmonte, precisa che la Provincia ha provveduto, esclusivamente, ad apporre i cartelli di divieto di accesso ai pedoni. Si tratta di una zona di circa 60 metri quadri. Il cartello di divieto è stato collocato a seguito di una ordinanza del Genio Civile di Agrigento che ha chiesto la sua inibizione alle persone per problemi relativi al pericolo di frane. La restante parte dell’area interessata dal provvedimento del Genio Civile è di competenza del Comune di Realmonte che è proprietario del terreno.

Nuove forniture di vaccini anti-covid in Sicilia: si tratta di circa 60mila dosi che saranno recapitate nei prossimi giorni dal corriere espresso di Poste Italiane nei centri siciliani. I furgoni di SDA consegneranno, domani sabato 14 maggio, 13mila fiale Johnson & Johnson, mentre il prossimo lunedì giungeranno in Sicilia 46.400 dosi Moderna. Le forniture saranno destinate alle farmacie ospedaliere di Enna (rispettivamente 1.300 sieri Moderna – 1.000 Janssen), Palermo (23.200 e 3.000), Erice Casa Santa (2.100 e 1000), Giarre (6.600 e 2.000), Milazzo (4.000 e 2.000), Siracusa (1.900 e 1.000), Ragusa (1.600 e 1.000), Agrigento (2.300 e 1.000), Caltanissetta (1.600 e 1.000), Augusta (700 Moderna) e Messina (1.100 Moderna).

Sono molteplici le rotte dei flussi di migranti. Infatti, due cittadini moldavi sono stati arrestati dalla Polizia per il reato di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina allorchè, a circa 10 miglia dalla costa di Siracusa, la Guardia di Finanza ha intercettato un veliero di 12 metri, condotto dai due moldavi e battente bandiera francese, con a bordo una settantina di migranti di nazionalità iraniana e irachena, e due della Moldavia. Gli extracomunitari sono stati trasbordati e condotti nel porto di Augusta.

Il sindaco di Agrigento, Franco Miccichè, ha disposto il divieto di accesso alla Villa del Sole, in via Europa, allorchè versa in condizioni di abbandono tali che è necessario inibirne l’accesso finché non si provvederà all’eliminazione dei rischi. Nel provvedimento di Miccichè si legge: “A seguito di sopralluoghi si è constatato che le molteplici radici superficiali degli alberi di ficus e pino hanno progressivamente reso la pavimentazione sempre più sconnessa con potenziali danni agli utenti che frequentano la villa nonché al personale dipendente addetto alla gestione e manutenzione della villa”.