Home / Articoli pubblicati daRedazione Ag (Pagina 373)

Sopralluogo questa mattina all’interno del cantiere di piazzale Giglia a San Leone dove sono stati avviati i lavori di risistemazione della piazza. Il sindaco Lillo Firetto, accompagnato dall’assessore all’ edilizia, Gabriella Battaglia, ha voluto constatare lo stato dei lavori incontrando i responsabili del cantiere. La piazza una volta riqualificata sarà interdetta alle auto ma vi sarà la pista ciclabile e verranno collocate alcune panchine e altri arredi urbani per permettere ai villeggianti di godere agevolmente della veduta del mare e della spiaggia. I lavori proseguiranno fino a primavera. La data di consegna è prevista per il mese di Aprile 2019. 

Il Libero Consorzio Comunale di Agrigento, così come previsto nel Piano degli obiettivi 2018, ha deciso di istituire una Consulta provinciale per i servizi resi in favore degli studenti disabili. La proposta del Settore Solidarietà Sociale, Politiche della Famiglia, Pari Opportunità, Attività Culturali e Sportive è stata approvata dal Commissario Straordinario Girolamo Alberto Di Pisa.

La Consulta si propone di essere un soggetto propositivo e di confronto in tema di servizi socio-assistenziali in favore degli studenti disabili per migliorare la qualità e l’efficienza dei servizi resi e, quindi, sostenere la loro inclusione dentro la scuola e nella società.

La Consulta avrà, tra l’altro, il compito di promuovere la più ampia partecipazione delle persone portatrici di handicap, per assicurare loro nel rapporto con le Pubbliche Amministrazioni l’esercizio del diritto all’educazione, all’istruzione, all’assistenza e all’integrazione sociale. Inoltre attiverà la conoscenza reciproca della specificità delle associazioni e degli enti che ne fanno parte, al fine di favorire la collaborazione per la risoluzione dei problemi legati ai servizi dell’Ente per gli studenti in situazione di handicap. La Consulta assicurerà la più ampia conoscenza delle leggi per assicurare un’omogenea interpretazione ed applicazione delle stesse.

La Consulta sarà composta dal Presidente del Libero Consorzio Comunale di Agrigento o da un suo delegato che la presiede, da un rappresentante designato dagli enti del Terzo Settore operanti nel l’ambito dell’handicap ed aventi sede nel territorio della Provincia, dal Direttore Sanitario dell’AS.P. n.1 di Agrigento o suo delegato; da un rappresentante dell’Ufficio Scolastico Provinciale e da un rappresentante dell’ An.f.f.a.s. Sicilia.

Potranno essere invitati, previa valutazione della Consulta, di volta in volta, anche rappresentanti e/o soggetti notoriamente impegnati in Enti, Istituti, Organizzazioni Sindacali che s’interessano ai problemi e agli interventi nel settore dell’handicap, nonché persone che per esperienza e competenza professionale possono apportare un fattivo contributo alla soluzione dei problemi in esame. Tutti i componenti della Consulta parteciperanno a titolo gratuito. I componenti della Consulta restano in carica per tutta la durata del mandato amministrativo del Presidente del Libero Consorzio Comunale di Agrigento.

Domani, 22 Novembre ricorre il centotreesimo anniversario della “tragedia del fiume Salso”, avvenuta il 22 novembre 1915, registrata come uno dei più grandi disastri che la comunità licatese ricordi.

 Il Salso, nella sua straordinaria potenza, è da sempre amico e nemico del nostro territorio. Quel giorno  la furia delle sue acque trascinò con se il ponte in legno costruito appena 40 anni prima, che ne consentiva l’attraversamento da una sponda all’altra del fiume, con tutte le 115 persone che vi si trovavano  sopra, essendo stati attratti dalla piena. All’evento che gettò nella disperazione tante famiglie della nostra città seguirono giorni di disperazione e di ricerca sul mare adiacente la foce, ma furono recuperati solo 2 superstiti, miracolosamente rimasti in vita.

Il Vice- Sindaco del Comune di Licata Antonio Vincenti, nell’intento di  ricordare il tragico evento, ha accolto la proposta pervenutagli dall’ A.N.M.I di Licata per la collocazione di una stele commemorativa.

 “Oggi a 103 anni dal tragico evento – sono le testuali parole del Vice- Sindaco – ritengo doveroso ricordare la tragedia che in quell’occasione ha provocato ben 115 vittime, accogliendo di buon grado la segnalazione fattami dall’A.N.M.I., e di collocare in prossimità dell’attuale ponte, una stele. Ciò a futura memoria delle nuove generazioni,  che nulla sanno di questa immane tragedia che ha colpito Licata agli inizi del ‘900.

 Per questo motivo mi impegno anche a sostenere l’altra iniziativa dell’associazione Nazionale Marinai D’Italia, che ha proposto la collocazione di  una targa commemorativa all’interno del Teatro  comunale Re Grillo,  dove, a causa di un inizio di incendio durante la giornata dedicata all’Addolorata,   il 13 aprile 1930 persero la vita 15 giovani licatesi, mentre altri 9 rimasero feriti”.

Gran lavoro per definire l’ampio ventaglio di iniziative e di appuntamenti che fanno parte di un vasto programma di manifestazioni denominate “C’è il Natale a Villaseta 2018”. Gli eventi, che avranno il contributo e il patrocinio di importanti Istituzioni, quali Comune, Questura, Asp, ma anche di varie associazioni e di club service e di sponsor privati, verranno presentati nel corso di una apposita conferenza stampa, fissata per martedì 27 Novembre, nella sede dell’Associazione Onlus Volontari di Strada, sita in Viale della Vittoria, ad Agrigento.

 “Quest’anno – sottolinea la presidente dei Volontari di Strada Anna Marino – d’intesa con il consigliere comunale Marco Vullo, amico da sempre della nostra associazione, residente nel quartiere e del quale, da anni, come amministratore e semplice cittadino si occupa da sempre dei problemi della zona, abbiamo deciso di accendere i riflettori sul quartiere di Villaseta. E questo per dare un segnale di riscatto di una realtà colpevolmente dimenticata e storicamente messa ai margini. Già da alcuni giorni – come testimoniano le foto che si allegano – sono cominciati lavori di pulizia e sistemazione di vie e zone del centro storico di Villaseta che faranno da cornice alle diverse iniziative che la nostra associazione ha deciso di promuovere. Lavori, quali potatura di alberi, pulizia dei marciapiede, rimozione di rifiuti, che si stanno effettuando grazie al contributo di nostri operatori, di operai del Comune di Agrigento, ma anche di semplici cittadini di Villaseta che sin da subito hanno abbracciato con grande entusiasmo il progetto dei Volontari di Strada di rivitalizzare il quartiere per le festività natalizie. Siamo riusciti a coinvolgere artisti, musicisti e gruppi folk che ci hanno assicurato momenti di spettacoli e di divertimento soprattutto per i bambini. È un nuovo importantissimo passo – conclude Anna Marino – che testimonia l’impegno della nostra Associazione verso una realtà difficile, quale è Villaseta, nella quale vivono diverse famiglie bisognose alle quali non manca il nostro appoggio e la nostra assistenza”.

 

 

“Torniamo in Piazza. Si ripete l’iniziativa “Educazione Civica a scuola”. Sabato 24 Novembre dalle ore 17.00 in poi, a Porta di Ponte, si ripete la raccolta delle firme per promuovere la Legge sull’Educazione Civica a Scuola.

La nostra proposta, su iniziativa dell’ANCI, è quella di introdurre l’insegnamento dell’EDUCAZIONE CIVICA, Cittadinanza e Costituzione nelle scuole italiane, come materia di studio a sé stante, con piano didattico specifico e voto.

La materia deve fornire gli elementi basilari per comprendere il più importante manuale di istruzioni della Repubblica e formare cittadini consapevoli.
Crediamo che per formare dei cittadini consapevoli sia necessario proporre i principi democratici sin dai banchi di scuola, poichè essi contengono gli elementi alla base della vita di una comunità.

E’ necessaria la collaborazione di tutta la cittadinanza. Volete unirvi a noi?”

La quindicesima edizione dell’Accademia delle Prefi ha conferito l’attestato di benemerenza al giovane scrittore Stefano Fappiano presso la libreria Ubik di Ragusa Ibla, il direttivo e il comitato culturale dell’associazione sono stati presenti all’evento.

Il Presidente Salvatore Battaglia e la curatrice culturale la prof.ssa Silvana Corallo hanno dichiarato come l’associazione privilegia la musica, la poesia, la letteratura e le tradizioni popolari.

Anche quest’anno la manifestazione ha presentato un’offerta ampia ed articolata, adatta tanto ai membri dell’accademia, quanto al grosso pubblico ma senza rinunciare mai alla qualità e all’originalità che da sempre la contraddistingue.

Lo scrittore premiato Stefano Fappiano con il suo lavoro “Quel Benedetto Tunnel” da obeso a modello in un libro verità ripercorre il percorso sofferto, travagliato ma efficace di un giovane che supera il tunnel dell’obesità e l’onta dei bulli per diventare fashion model.

Brutta sorpresa per gli automobilisti che che stanno percorrendo la Catania-Gela ignari di trovarsi di fronte una protesta degli immigrati ospiti al centro d’accoglienza del Cara di Mineo.

Automobili, camion e autobus letteralmente bloccati ed invasi, con insulti e lancio di pietre.

Secondo le prime informazioni, gli immigrati starebbero protestando per la qualità del cibo, a loro non gradita, e perché vogliono andare via.

Ulteriori aggiornamenti nelle prossime ore

Pubblicato da Antonio Giudice su Mercoledì 21 novembre 2018

 

Un uomo è stato trovato morto, dai carabinieri intervenuti insieme ai vigili del fuoco, nella sua abitazione di Favara.

Si tratta di un anziano, di 87 anni, originario del luogo, che i vicini di casa non vedevano da alcuni giorni.

Proprio i vicini, allarmati, hanno chiamato i Militari dell’Arma che, coadiuvati dai vigili del fuoco, sono entrati dentro l’appartamento, in Via Filippo Turati, traversa della centrale Via Dei Mille, dove l’uomo viveva e lo hanno trovato riverso sul pavimento, privo di vita.

Probabilmente l’uomo è deceduto per cause naturali.

“Gli alunni della scuola Leonardo Sciascia sono costretti a seguire le lezioni con i giubbotti, perché i termosifoni sono spenti, e con le finestre aperte, perché c’è forte puzza di muffa” – lo fa sapere il Consigliere della Lega, Oscar Aiello, che su istanza di diversi genitori ha presentato un’Interrogazione al Sindaco Ruvolo.

“Molte mamme – dichiara il Consigliere Aiello – mi hanno contatto arrabbiate per quello che succede e preoccupate per la salute dei propri figli. La caldaia della scuola comunale Leonardo Sciascia sarebbe rotta e per questo motivo i termosifoni non vengono accesi, a differenza di quanto avviene nelle altre scuole. Inoltre – continua Oscar Aiello – le finestre di alcune classi vengono lasciate aperte durante le lezioni per fare uscire il cattivo odore di muffa. Una situazione inaccettabile che fa patire il freddo ai bambini, che in molti casi sono tornati a casa con il mal di testa e la febbre.

“Occorre garantire ai bambini un ambiente scolastico sicuro, salubre e confortevole. Per questo motivo – conclude il Consigliere della Lega – ho raccolto le proteste di diverse mamme e facendomi loro portavoce ho chiesto al Sindaco di intervenire immediatamente. Vigilerò inoltre affinchè i termosifoni vengano accesi prima possibile, con la salute dei bambini non si può essere superficiali!”.

Nell’ambito della giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, BCsicilia Sede di Castellammare del Golfo organizza la proiezione del cortometraggio “Violenza Vola Via”  diretto e interpretato da  Elena Pistillo. L’iniziativa realizzata in collaborazione con il Comune, la Pro loco e lo Sportello Antiviolenza si terrà sabato 24 novembre 2018 alle ore 18,00 presso il Teatro Apollo a Castellammare del Golfo. Il corto che affronta il ruolo dello spettacolo e dell’arte nell’abbattimento di antichi retaggi culturali, coniuga un monologo teatrale di  Gianfranco Perriera con le opere pittoriche di  Simone Geraci e ha ricevuto il primo premio alla terza edizione del Cefalù Film Festival l’8 settembre 2018, dove è stato anche premiato come  migliore voce narrante. Dopo i Saluti di Ignazio Sottile, Presidente di BCsicilia, Nello D’Anna, Presidente Pro Loco Castellammare, è prevista l’introduzione di Alessio Cammisa, Psicologo Psicoterapeuta. Al termine della proiezione si terrà un dibattito/intervista con la regista del corto moderato da Enzo di Pasquale. Interverranno l’assessore Maria Tesè, Giovanna Minardi e Gianfranco Perriera.