Home / Articoli pubblicati daRedazione Ag (Pagina 361)

Continua il tour elettorale di Igor Gelarda e Marico’ Hopps candidati nella circoscrizione isole per la Lega alle europee del 26 maggio.Ieri incontro affollato ad Agrigento organizzato dal responsabile provinciale della competizione elettorale Silvio Alessi.

Lo stesso Silvio Alessi dichiara:

“La Lega e Matteo Salvini hanno dato slancio e contenuti alla politica nazionale e territoriale e hanno trasformato il partito in una Lega dei popoli a forte vocazione maggioritaria e nazionale che ha dato e spinto dopo anni e anni a un cambiamento reale della politica nazionale.

In un anno di governo la Lega e Salvini con i provvedimenti esitati sono capofila di questo percorso indispensabile per il Paese e la nostra Sicilia.

Decreto sicurezza,legittima difesa,quota 100 e altre iniziative,come il decreto crescita hanno innestato una linea nuova e di fiducia nella gente,l’attenzione a una politica sui migranti più rigida e con regole certe.E’ sicuramente un freno all’invasione dei clandestini e una risposta a un’Europa dormiente e lontana dai cittadini.

Adesso la Lega con il conforto e la spinta del popolo siciliano e sardo vuole incidere ancora di più nelle Istituzioni europee a tutela del made in Italy e in Sicily per avere garantiti diritti e opportunità vere,ma solo attraverso dei rappresentanti che hanno a cuore le sorti del popolo.Il sovranismo è rivendicare e sostenere i bisogni economici e di sviluppo per il nostro territorio e la nostra identità,Salvini con “gli italiani prima di tutto”afferma che non è uno slogan ma una verità assoluta.”

Igor Gelarda e Marico’ Hopps sono due candidati degnissimi che porteranno idee,iniziative e finanziamenti a una Sicilia e ai siciliani che da troppo tempo sono rimasti bloccati da una classe politica vecchia,inconcludente e autoreferenziale che ha depauperato le nostre intelligenze e ha favorito un’emigrazione e un gap sociale e infrastrutturale che non possiamo più permetterci.Adesso con il lavoro svolto dal nostro commissario regionale,il Senatore Candiani raccoglieremo i frutti dopo una stagione nuova che si è aperta in Sicilia.

Il candidato Igor Gelarda infine ha rimarcato che la sua candidatura è la sintesi di un lavoro sul territorio che va avanti da 9 mesi di impegno in Sicilia e di confronto con i cittadini e che la Lega porterà a Bruxelles le esigenze e gli interessi positivi che invocano i siciliani.Agrigento e Silvio Alessi saranno centrali in questa azione di rottura e cambiamento.

I parenti le vanno a fare visita ma fanno una macabra scoperta. E’ stato ritrovato così il cadavere di una 49enne, originaria della Romania ma residente ad Agrigento, in un appartamento di via Papa Luciani.

 Sono stati proprio i parenti ad avvisare le forze dell’ordine e chiedere l’intervento delle Volanti. Una volta giunti sul posto i poliziotti hanno richiesto l’intervento di un medico che ha potuto constatare la morte.

Nessun dubbio circa le cause del decesso. Sembra che la morte della romena sia stata per cause naturali e che la stessa soffrisse da tempo di alcune patologie.

Diverse le chiamate al centralino delle forze dell’ordine durante il fine settimana: i residenti delle zone della movida, sia lungo le vie centrali della città che nel quartiere balneare di San Leone, hanno chiesto l’intervento delle Volanti per la musica troppo alta.

Alcune relazioni sarebbe state già trasmesse dagli agenti all’ufficio competente che dovrà valutare se prendere provvedimenti, o meno, nei confronti di alcuni gestori di locali.

Una ragazza di 17 anni di Palma di Montechiaro, ieri notte, si è lanciata dal quarto piano della sua abitazione. Sul posto sono giunti immediatamente i soccorsi che hanno trasferito la giovane in ospedale dove si trova, adesso, ricoverata in prognosi riservata sulla vita.

Del caso si stanno occupando i carabinieri della locale stazione , coordinati dal comando compagnia di Licata, che stanno cercando di capire quali sono stati i motivi che hanno spinto la giovane a compiere un tale gesto.

L’assessore regionale a Turismo, Sport e Spettacolo, Sandro Pappalardo, ha designato il Capo di gabinetto vicario, nonché dirigente nazionale di Fratelli d’Italia, Calogero Pisano, quale rappresentante dell’Assessorato dello Sport, Turismo e Spettacolo in seno all’Ufficio di Presidenza del Comitato Agrigento 2020. Il Comitato è stato costituito a febbraio dello scorso anno a sostegno della candidatura di Agrigento a Capitale italiana della Cultura, riconoscimento assegnato successivamente alla città di Parma, per poi proseguire la propria attività di programmazione e realizzazione di manifestazioni ed eventi in prossimità delle celebrazioni dei 2600 anni di storia della città dei Templi nel 2020.

Ad Agrigento, al Villaggio Mosè, una coppia ha litigato in casa. La donna, originaria del Marocco, di 33 anni, ha invocato aiuto gridando dal balcone di casa. E’ stata soccorsa e condotta in Ospedale. Peraltro è stata colta molto debilitata, in ragione verosimilmente dell’attuale osservazione del Ramadan. In ospedale la donna ha riferito ai poliziotti che il marito nasconde delle armi in casa. L’abitazione è stata perquisita. Sono state sequestrate due balestre, una scacciacani e munizioni varie. Lui, un agrigentino di 65 anni, è stato denunciato a piede libero alla Procura per detenzione ingiustificata di armi improprie. La donna, dopo i controlli sanitari in ospedale, è stata trasferita in una struttura protetta.

Milioni di piccole meduse hanno visitato la Scala dei Turchi, a Realmonte. Claudio Lombardo, coordinatore dell’associazione ambientalista MareAmico, ha diffuso in proposito un video e racconta: “A prima vista sembrava una grande macchia oleosa in mare, che avrebbe provocato un disastro ambientale, invece, per fortuna, si trattava solo di uno scherzo della natura. Milioni di piccole meduse, denominate velella velella o barchetta di San Pietro, trasportate dalla corrente e spinte dal vento, grazie allo loro specifica caratteristica di avere una vera e propria vela sul dorso, si sono avvicinate alle coste della Scala dei Turchi, come avviene spesso all’inizio di ogni estate. Per un’intera giornata abbiamo temuto il peggio per il mare agrigentino, invece non era nulla di grave”.

E’ stato siglato oggi pomeriggio al Comune di Agrigento l’accordo di fondazione dell’Urban Center. Oltre all’Amministrazione del sindaco Lillo Firetto erano presenti i rappresentanti degli Ordini professionali (Architetti, Ingegneri, Geologi, Agronomi e dei Geometri, l’Università, la Sovrintendenza, la Curia, l’Accademia di Belle Arti, Sicindustria e le organizzazioni sindacali Cgil, Cisl e Uil.  “Così come già sperimentato delle direttive del Prg – dichiara l’assessore all’Urbanistica, Elisa Virone – con la sottoscrizione di oggi si istituisce un luogo di politiche urbane condivise che sappia parlare ai cittadini attraverso l’Amministrazione e gli altri qualificati attori del territorio. Una vera e propria Rete per la città che sviluppi e coordini trasformazioni urbane sociali e pratiche locali della comunità cittadina”.

Nottetempo, intorno alle ore 3:30 di oggi, un incidente sul lavoro a Porto Empedocle ha provocato la morte dell’ex collaboratore di giustizia empedoclino, Giulio Albanese, già affiliato alla famiglia di Cosa Nostra di Porto Empedocle. Al porto, nei pressi del molo di Levante, Albanese, 65 anni, è stato schiacciato da uno dei nastri che trasportano il sale della miniera Italkali dai container alle navi. Giulio Albanese è rientrato a Porto Empedocle da circa due anni, dopo avere scontato le condanne che gli sono state inflitte e dopo essere fuoriuscito dal programma di protezione. Al porto sono intervenuti i Carabinieri e un’ambulanza del 118. Il personale sanitario ha constatato la morte.