E’ stata trovata nella sua casa di campagna. Ai piedi del cancello ignoti hanno lasciato una testa di cinghiale e sono andati via apparentemente indisturbati.

La casa è dell’assessore comunale ai Sevizi Sociali Calogero Scrimali, 61 anni, il quale dopo essersi recato nella sua casa di campagna ha avuto davanti agkli occhi la macabra scoperta.

“Non ho idea di chi possa essere stato l’autore di questo gesto. Ho denunciato tutto ai Carabinieri”, dichiara l’assessore Scrimali.

Dell’attivita’ investigativa si stanno occupando i carabinieri della compagnia di Licata, che dopo aver avvisato la Procura hanno sentito il diretto interessato e alcune persone vicine a lui. L’intimidazione giunge dopo quella al sindaco di Montevago, Margherita La Rocca Ruvolo.