Home / Articoli pubblicati daRedazione Ag (Pagina 252)

Ad Agrigento si è riunita la Commissione provinciale per il Congresso della Federazione di Agrigento del Partito Democratico. E’ stato approvato un documento politico che prospetta l’elezione di Simone Di Paola a segretario provinciale, e di Giovanna Iacono a presidente provinciale. Sono stati eletti inoltre i 70 componenti dell’Assemblea provinciale. Entro il 10 maggio sarà convocata la prima Assemblea di insediamento per la proclamazione degli eletti. Giovanna Iacono e Simone Di Paola, nel ringraziare quanti, a tutti i livelli, hanno lavorato e sostenuto le ragioni di una rinnovata unità del partito, hanno apprezzato coloro che, con passione e dedizione, hanno sostenuto le due proposte politiche per un corso unitario del partito.

Il Tribunale di Agrigento ha emesso la sentenza relativa a quattro imputati romeni, a processo per furti di cavi da impianti e strutture di proprietà dell’Enel commessi tra il 2014 e il 2015 tra le province di Agrigento e Caltanissetta, fra Camastra, Naro, Riesi, Butera, Gela, Sommatino e Ravanusa. Sono stati inflitti 1 anno e 2 mesi di reclusione ad Oana Mohan, 30 anni, ed 1 anno a Valentin Iancu, 37 anni. Sono stati assolti Dumitru Cosmin Neica, 26 anni, e Florin Lupu, 25 anni.

Ad Agrigento, al palazzo di Giustizia, innanzi alla giudice per le udienze preliminari del Tribunale di Agrigento, Luisa Turco, l’avvocato Davide Casà ha proposto e ottenuto il patteggiamento della condanna ad 1 anno di reclusione a carico del proprio assistito, Gianfranco Bello, 31 anni, di Favara, arrestato il 29 ottobre scorso perché sorpreso in casa dalla Polizia in possesso di oltre 800 grammi di marijuana. Dentro l’abitazione è stato anche trovato un cliente intento ad acquistare 6 grammi di stupefacente.

Secondo i dati diffusi dall’Ufficio scolastico regionale, nella provincia agrigentina sono attualmente 185 gli studenti positivi al coronavirus, su una popolazione complessiva di oltre 58.700 studenti, con una incidenza dei casi che è quindi dello 0,31%, e con una percentuale che aumenta fino allo 0,35% per la scuola primaria di primo grado e ed poco sotto lo 0,34% nella scuola di secondo grado. Il rapporto medio tra alunni positivi e classi è adesso di 1,09 dopo aver sfiorato anche l’1,30

A Lampedusa sono approdate due imbarcazioni con a bordo complessivamente 29 tunisini. Una, con 22 migranti tra cui 19 minorenni, ha eluso i controlli in mare ed è giunta sulla terraferma. Ed è stata intercettata dalla Guardia di Finanza. Ed ancora la Guardia di Finanza ha intercettato ad un miglio dalla costa l’altra barca, con a bordo 7 persone, tra cui 3 donne. Dopo i primi accertamenti sanitari, gli immigranti sono stati trasferiti nel centro d’accoglienza in contrada Imbriacola, che ospita attualmente 40 extracomunitari.

Ampio successo per l’“open weekend” di vaccinazioni anticovid-19 senza prenotazione in provincia di Agrigento.
Nel corso del lungo fine settimana, dal 22 al 25 aprile, sono state oltre diecimila (10.598 per l’esattezza) le dosi complessive somministrate presso i centri vaccinali. Il dettaglio delle inoculazioni, fra prime e seconde dosi e fra prestazioni programmate e senza prenotazione, fornisce cifre record per la nostra provincia.

Il 22 aprile sono stati somministrati 2732 vaccini suddivisi fra 151 Moderna, 385 AstraZeneca e 2196 Pfizer. Dopo l’aumento di venerdì 23 aprile a 2836 vaccinazioni (82 Moderna, 579 AstraZeneca e 2175 Pfizer) si è registrato un vero boom sabato 24 con 3095 dosi in un sol giorno (221 Moderna, 587 AstraZeneca e 2287 Pfizer). Nella giornata conclusiva, domenica 25 aprile, il dato si è attestato a 1935 inoculazioni con 81 dosi di Moderna, 414 di AstraZeneca e 1440 di Pfizer. La crescita significativa dei dati registrati è certamente da mettere in relazione al “porte aperte” voluto dalla Regione Siciliana ma va anche correlata alla sempre maggiore consapevolezza, fra la gente, dell’importanza del vaccino quale arma centrale nella lotta al covid-19.

Undici complessivamente i centri vaccinali messi a disposizione dall’Azienda Sanitaria Provinciale di Agrigento: l’Hub vaccinale del palacongressi di Agrigento, il presidio ospedaliero “San Giovanni di Dio” di Agrigento, il “Giovanni Paolo II” di Sciacca, il “San Giacomo D’Altopasso” di Licata, il “Fratelli Parlapiano” di Ribera, il “Barone Lombardo” di Canicattì, il PTA di Bivona, il PTE di Cammarata, il PTA di Canicattì, il PTA di Licata ed il PTA di Sciacca. Qui, dal 22 al 25 aprile, con o senza prenotazione, sono stati vaccinati gli oltre diecimila cittadini (con AstraZeneca gli over 60, senza patologie e fragilità, fino ai 79 anni e con Pfizer-Moderna gli ultraottantenni e gli over 60 vulnerabili).

Ristoratori in piazza con i tavoli apparecchiati davanti alla Prefettura di Enna. La manifestazione “Mai più chiusi”, organizzata dai ristoratori ennesi ha visto la partecipazione di oltre 200 persone tra partite iva, proprietari di palestre, di cinema, il mondo dello spettacolo, le lavanderie, i bar, gli alberghi, gli agriturismi, i b&b, le discoteche, gli Ncc, le agenzie di viaggio, le guide turistiche, le pizzerie, i teatri, i fotografi, ma anche persone della società civile, arrivati anche da fuori provincia per chiedere al governo nazionale l’eliminazione del coprifuoco e dei colori che condizionano l’andamento della vita economica.

Per il caso di Denise Pipitone è stato avviato l’iter di formazione di una Commissione parlamentare d’inchiesta. Lo ha confermato l’onorevole Alessia Morani (Pd), componente della Commissione Giustizia, oggi durante la trasmissione televisiva “Ore 14” su Rai 2 condotta da Milo Infante.

“Mi ha colpito l’enormità di errori che sono stati fatti più volontari che involontari, mi ha colpito il numero di magistrati che si sono succeduti, mi ha colpito la mancanza di approfondimento su alcune prove chiave. Oggi è ora di fare chiarezza”, ha detto la parlamentare in trasmissione.
A rilevare una serie di retroscena dell’inchiesta è stata proprio una ex pm che indagò sul caso, Maria Angioni. Alcuni particolari erano stati anche sollevati dall’avvocato Giacomo Frazzitta durante la fase processuale a carico della sorellastra di Denise, Jessica Pulizzi, poi assolta in tre gradi di giudizio. “Fondamentale è stato ed è il supporto dell’avvocato Frazzitta e di Piera Maggio che a gran voce chiedono verità e giustizia”, ha concluso la Morani.

1.069 i nuovi positivi al Covid19 su 20.619 tamponi processati, con una incidenza del 5,2%.
La Sicilia seconda per numero di contagi giornalieri dietro alla Campania. Le vittime nelle ultime 24 ore sono state 13 e portano il totale a 5.305. Il numero degli attuali positivi è di 26.091, con incremento di 581 casi rispetto a ieri. I guariti sono 475. Negli ospedali i ricoverati sono 1.428, 13 in più rispetto a ieri, quelli nelle terapie intensive sono 174, tre in meno rispetto a ieri.

i nuovi contagi per province:

Palermo con 584 casi, Catania 210, Messina 101, Siracusa 37, Trapani 19, Ragusa 66, Caltanissetta 33,Agrigento 1, Enna 18.

Sono in viaggio verso le casse dei 390 Comuni siciliani altri 74 milioni e 700mila euro. Si tratta del semaforo verde al pagamento della quarta trimestralità del 2020 con cui il governo Musumeci ha completato i trasferimenti regionali agli Enti locali, dunque, per l’anno 2020. Per il 2020 è stata versata ai Comuni siciliani la somma complessiva di 293 milioni e 980mila euro, compresa la riserva di 2 milioni per il riequilibrio delle assegnazioni ai Comuni con popolazione superiore ai 5mila abitanti.