Home / Articoli pubblicati daRedazione Ag (Pagina 252)

Una nuova opportunità va ad aggiungersi al panorama formativo del CEFPAS, sempre più ricco.

Per la prima volta il CEFPAS si occuperà della formazione degli OIV (Organismo indipendente di valutazione), organo indispensabile in tutte le Pubbliche Amministrazioni per la valutazione del personale dipendente. L’accreditamento del CEFPAS, come Ente per l’erogazione della formazione continua ai valutatori iscritti nell’Elenco nazionale OIV, costituisce un ulteriore tassello per la realizzazione della mission del “nuovo” CEFPAS4K.

Ai fini della permanenza nell’elenco Nazionale OIV della durata di tre anni, gli iscritti all’albo hanno l’obbligo di acquisire 40 crediti formativi. L’acquisizione di questi crediti è vincolante anche per la richiesta di rinnovo e avviene attraverso la partecipazione a corsi, convegni e seminari accreditati. Il corso CEFPAS è rivolto agli iscritti all’elenco OIV, ai componenti della Struttura Tecnica Permanente e a quanti interessati agli argomenti trattati (la frequenza al corso non è abilitante all’iscrizione nell’elenco nazionale).

Il catalogo dell’attività formativa è disponibile sul sito istituzionale della SNA, sul Portale della performance oltre che sul portale formazione del CEFPAS, http://formazione.cefpas.it – Sezione Management ed è possibile iscriversi fino al prossimo 15 settembre.

Responsabile Scientifico del Corso è Giovanni Mauro, Direttore amministrativo del CEFPAS.

L’Assemblea dell’Associazione Italia Giovani Avvocati della Sezione di Agrigento si è riunita questa mattina al fine di deliberare il rinnovo del proprio Consiglio Direttivo per il biennio 2021/2023.

Presidente della Sezione è stata eletta Irene Eballi, già Segretario del Direttivo uscente.

Il Nuovo Direttivo sarà composto dal Vicepresidente Roberta Tuttolomondo, dal Segretario Giuseppe Sodano, dal Tesoriere Alessandro Sammartino nonché dai Consiglieri: Cristina Broccio, Antonella Maria Cimino, Riccardo Magro, Sonia Sinaguglia, Maria Spalanca e dai Consiglieri Supplenti:  Carmelo Bruno, Silvana Salerno e Assunta Roberta Russo.

Il neo Presidente ringrazia i colleghi per la fiducia accordata ponendosi l’obiettivo, unitamente al Direttivo, e a tutti gli associati AIGA di tutelare le esigenze dei giovani professionisti nel rispetto dei principi morali ed istituzionali che governano la professione dell’avvocato, favorendo il dialogo, la collaborazione ed il confronto sia con il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Agrigento che con la Magistratura, ritenendoli indispensabili ed efficaci strumenti, idonei a migliorare la formazione della nuova classe forense.

 

Occorre una strategia alternativa nella gestione dell’emergenza Coronavirus rispetto a quella delle chiusure. A chiederlo pubblicamente è il presidente di Federmoda della provincia di Agrigento, Alfonso Valenza che interviene rispetto al paventato rischio di nuove chiusure. 

“In questi mesi abbiamo fatto grandi sacrifici per rispettare le regole. Oggi non possiamo permetterci nuove chiusure. Dobbiamo imparare a convivere e gli strumenti ci sono, ma chi governa il territorio deve metterli in atto”. 

Parte da questa considerazione la riflessione di Alfonso Valenza su un possibile futuro di convivenza col virus e dalla richiesta alle istituzioni di intervenire urgentemente sul fronte della sanità e modificando le norme anti-contagio.

“Da una parte – osserva l’associazione – la variante Delta avanza sul territorio, dall’altra, bisogna insistere sulla campagna vaccinale. Occorre cambiare rotta scegliendo altri paramenti attualmente significativi come la pressione ospedaliera e le vaccinazioni, soprattutto se i dati riferiscono di contagi che sono perlopiù asintomatici o leggeri, perché il vaccino sta funzionando, e non possono essere considerati sinonimo di chiusura come in passato. Le Regioni chiedano al governo una revisione delle norme anti-contagio esistenti. No a nuove chiusure”.

A Siculiana Marina è stato avviato il progetto intitolato “Rispetto l’ambiente”, ovvero la raccolta dei rifiuti due volte al giorno, le isole ecologiche in spiaggia e anche un kit per la raccolta differenziata che sarà consegnato a bagnanti e turisti. A lavoro anche sette giovani operatori per la sensibilizzazione ambientale. L’iniziativa è dell’amministrazione comunale di Siculiana, tramite il sindaco Peppe Zambito e l’assessore all’Ambiente, Salvatore Piazza, in collaborazione con la “Bovo Marina Torre Salsa Ambiente”, che è la società in house che gestisce il servizio integrato dei rifiuti a Montallegro e a Siculiana.

La Guardia di Finanza ha eseguito a Malta un decreto di sequestro per equivalente di beni del valore di 3 milioni e 500mila euro nei confronti del legale rappresentante di una società maltese che avrebbe allestito in Sicilia, a Messina, una organizzazione per esercitare abusivamente l’attività di raccolta delle scommesse on line, non dichiarando ricavi per 85 milioni di euro, per un totale di imposte dirette evase pari ad oltre 3 milioni e 500mila euro. La società avrebbe operato sulla base di apposite concessioni rilasciate da Autorità estere e non valide in Italia.

“Per la sicurezza della nostra cittadina e dei residenti, completati i lavori per l’installazione di telecamere nel centro abitato, parco giochi e vie di fuga”.

Lo dichiara il sindaco di Comitini, Nino Contino che aggiunge: “A giorni il servizio di videosorveglianza sarà operativo e, a giovarne sarà la sicurezza della popolazione”.

Il primo cittadino, da tempo, aveva in mente di potenziare la sorveglianza in città dopo che si sono registrati diversi atti vandalici.

I numeri dei nuovi positivi negli ultimi giorni non lasciano dormire sonni tranquilli e, proprio per questo motivo, il sindaco di Palma di Montechiaro, Stefano Castellino, ha invitato la popolazione a vaccinarsi tutta.

“Tutti i giorni – dice Castellino – è possibile vaccinarsi, anche senza prenotazione, nel centro vaccinale Avvenire in via Vittime delle Mafie al Villaggio Giordano. Il vaccino somministrato è il Moderna. Orario apertura Centro Vaccinale Palma : dal lunedì al Venerdì 14,30 —19,00. Sabato-Domenica 8,00 -14,00. Chi vuole invece prenotarsi usi il seguente link: https://prenotazioni.vaccinicovid.gov.it/cit/#/login”.

A Caltabellotta, in provincia di Agrigento, è stato un matrimonio celebrato nei giorni scorsi a generare un focolaio di coronavirus che ha contagiato 23 persone, su 3.300 abitanti. Per altri 13 soggetti il test rapido ha già reso esito positivo. Si attende adesso il risultato del tampone molecolare a cui sono state sottoposte altre persone. Il sindaco di Caltabellotta, Calogero Cattano, non ha escluso per le prossime ore di dover richiedere al presidente della Regione, Musumeci, di dichiarare la zona rossa, e afferma: “Sono in contatto con l’Azienda sanitaria provinciale di Agrigento, attendo indicazioni”.

Il Tribunale di Agrigento ha assolto, “per particolare tenuità del fatto”, l’ex sindaco di Licata, Angelo Cambiano, imputato di abusivismo edilizio per la costruzione di una tettoia. Come si ricorderà, l’ex sindaco fu sfiduciato dal Consiglio comunale di Licata nel 2016 dopo essere balzato alla ribalta della cronaca nazionale per la sua tenacia nel perseguire gli abusi edilizi, provvedendo alle demolizioni ordinate dalla Procura di Agrigento. Il 12 maggio del 2016, nel corso di una ispezione, i Vigili urbani contestarono a Cambiano la costruzione, in un suo immobile in contrada Olivastro, di una copertura mediante manto di tegole di un persistente pergolato con conseguente aumento di volumetria e modifica del prospetto dell’edificio.

Impennata di contagi da coronavirus a Favara che nelle prossime ore potrebbe essere dichiarata zona rossa. L’ultimo bollettino diffuso dall’Azienda sanitaria certifica 61 casi accertati, ma il dato potrebbe vertiginosamente aumentare a seguito degli ultimi accertamenti in corso. La sindaca fino al prossimo 2 agosto, Anna Alba, afferma: “Abbiamo fatto richiesta al presidente della Regione, Musumeci, di istituire la zona rossa. Fino a questa mattina ci risultano 100 soggetti positivi, ma tanti sono in attesa dell’esito del tampone”.