Home / Articoli pubblicati daRedazione Ag (Pagina 239)

385 i nuovi casi di Covid-19 registrati nelle ultime ventiquattro ore su 15.094 tamponi processati. Il tasso di positività è al 2.55%. Le vittime sono 7 mentre i guariti sono 1.005. Sempre in calo la pressione sulle strutture ospedaliere: rispetto a ieri si contano 10 ricoverati in meno nei reparti Covid, per un totale di 502 pazienti. In terapia intensiva invece risultano occupati 72 posti letto

I nuovi contagi per province:

Catania 169;

Palermo 54;

Messina 38;

Siracusa 37;

Ragusa 30;

Agrigento 27;

Enna 13;

Trapani 10;

Caltanissetta 7

E’ prossima la pubblicazione del bando per il termovalorizzatore in Sicilia, che sarà di media dimensione, capace di accogliere 300mila tonnellate di rifiuti da smaltire per la produzione di energia elettrica, sviluppata durante la combustione dei rifiuti. La manifestazione di interesse sarà presentabile per circa 3 mesi ed è rivolta alle società disponibili a costruire tale tipo di inceneritore e a gestire l’impianto per abbattere i costi iniziali. Il presidente della Regione, Nello Musumeci, non ha escluso la possibilità di realizzare due termovalorizzatori, previsti nelle osservazioni del Ministero dell’Ambiente.

Gregory Bongiorno, 46 anni, di Castellammare del Golfo, è il nuovo presidente di Sicindustria, e subentra ad Alessandro Albanese. Lui, con laurea in Economia Aziendale, è imprenditore nel settore dei servizi pubblici locali, amministratore della Agesp S.p.A., azienda con 300 dipendenti. Lo stesso Gregory Bongiorno commenta: “Appartenenza e partecipazione degli imprenditori associati saranno il must al quale si ispirerà il mio mandato. Sono cresciuto come uomo e come imprenditore in Confindustria, ed è soltanto un convinto spirito di servizio che mi ha spinto ad accettare questa nuova sfida. Transizione energetica ed economia circolare, Recovery Fund, aree industriali, distretti produttivi, semplificazione amministrativa, innovazione tecnologica: sono questi gli obiettivi ai quali dovremo puntare nella nostra azione”. L’imprenditore agrigentino, Antonio Siracusa, è vice Presidente di ConfIndustria con delega ai rapporti interni, organizzazione e gestione tesoreria. E Gero La Rocca, anche lui imprenditore agrigentino, ha la delega all’Economia Circolare e all’Education.

Suicidio ad Agrigento al mattino di oggi. Un uomo di 94 anni si è recato al cimitero di Piano Gatta e, in prossimità del posto già acquistato per la sua sepoltura, si è sparato un colpo di pistola. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri, che hanno accertato che si è trattato di un suicidio, e che l’anziano si era sparato con una pistola legalmente detenuta. Rinvenuta anche un lettera con su scritto: “Il mio funerale non sia religioso”.

A Cerda, in provincia di Palermo, i Carabinieri hanno arrestato Gaetano e Ignazio Piraino, di 54 e 25 anni, padre e figlio, indagati di coltivazione e detenzione a fine di spaccio di sostanze stupefacenti. Nel corso di una perquisizione in un terreno di loro proprietà i militari hanno rinvenuto circa 400 grammi di marijuana, oltre 100 grammi di hashish, e 80 piante di cannabis, per un valore di mercato di oltre 10mila euro. E poi sono stati sequestrati anche 18mila euro in contanti, nascosti in due cofanetti e probabile provento dell’attività di spaccio. Il Tribunale di Termini Imerese ha convalidato l’arresto e disposto per entrambi i domiciliari con braccialetto elettronico.

L’assessore regionale all’Agricoltura, Toni Scilla, positivo al tampone una decina di giorni addietro, è stato ricoverato al Covid Hospital di Marsala. Le sue condizioni di salute non destano particolare preoccupazione. E’ ricoverata nello stesso ospedale la moglie di Scilla, anche lei positiva al covid. E pure le sue condizioni non sono preoccupanti. Nel frattempo il virus è entrato nella segreteria del presidente dell’Assemblea Regionale, Gianfranco Micciché, infettando due componenti dello staff, entrambi asintomatici.

Ad Agrigento, lunedì prossimo, 31 maggio, nella sede del Comando provinciale dei Carabinieri, alle ore 10, saranno presentate le Giornate di Primavera del Fai, il Fondo ambiente italiano. Le Giornate, per la Regione Sicilia, a fronte delle maggiori restrizioni sanitarie, sono state rinviate a sabato 5 e domenica 6 giugno. Un apposito protocollo d’intesa, stipulato tra l’Arma dei Carabinieri e il Fai, permetterà, tra l’altro, la visita da parte del pubblico di numerose caserme di interesse storico, tra cui la stessa sede del Comando provinciale dei Carabinieri, intitolata al maresciallo ordinario Biagio Pistone, già Palazzo Vadalà.

Ad Agrigento, l’associazione AEL, che aggrega parecchi ferrovieri in servizio e in pensione, in occasione del quinto anniversario della morte del collega e amico Calogero Messina, ha deposto una corona di fiori sulla lapide posta sul marciapiede del quinto binario della stazione Agrigento Centrale. Il Presidente dell’Associazione, Stefano Mangione, ha affermato: “Quest’anno il nuovo direttivo dell’associazione AEL ha voluto organizzare tale iniziativa per evidenziare ancora una volta la figura importante del nostro collega Lillo. Durante la sua vita lavorativa, Lillo Messina ha impersonato perfettamente il ferroviere doc, attaccato al proprio lavoro e rispettoso dei colleghi di tutte le qualifiche e società, professionalmente preparato e di alta moralità”.

Confasi Scuola ha scritto al Ministro dell’Istruzione per chiedere la modifica dell’ordinanza sulla mobilità del personale docente, educativo ed Ata in quanto penalizzerebbe gli studenti con disabilità.  In particolare Confasi la parte finale dell’ordinanza per l’anno 2021- 2022,  particolarmente lesiva dei diritti di tutti quei disabili che hanno ottenuto il riconoscimento della titolarità della legge 104 in periodi antecedenti la data di iscrizione ai rispettivi bandi concorsuali ovvero all’inserimento periodico nelle graduatorie di cui all’art. 401 del Testo Unico. Per il coordinatore del comparto scuola del sindacato della provincia di Agrigento, Salvatore Liotta e per il vice coordinatore nazionale Davide Lercara, ” l’ultima parte dell’art. 1 comma 6 andrebbe del tutto cancellata per evitare tale anomalia“.