Home / Articoli pubblicati daRedazione Ag (Pagina 1713)

Il treno storico dei templi organizzato da TRENO D.O.C, partito ieri mattina, domenica 25 marzo, da Palermo ha fatto registrare il tutto esaurito. A bordo vi erano quasi 400 viaggiatori a fronte, comunque, di tante altre persone che avrebbero voluto raggiungere in treno Agrigento e la Valle dei Templi, ma che non sono riuscite a prenotare per tempi un posto sul convoglio.
“Segno inequivocabile – si legge in una nota stampa di Ferrovie Kaos – che nel nostro territorio, grazie alla presenza della ferrovia che attraversa la valle e arriva a Porto Empedocle, è possibile far arrivare un gran numero di turisti grazie al vettore ferroviario, offrendo un servizio eccezionale a costi decisamente contenuti”.
Il treno storico, espletato da due locomotori elettrici appartenenti al gruppo E 626, che hanno trainato le eleganti carrozze d’epoca (le famose “centoporte”) ha raggiunto prima la fermata del Tempio di Vulcano, dove i viaggiatori provenienti da Palermo hanno potuto partecipare alle manifestazioni promosse dal FAI in occasione della XX “giornata della primavera” e pranzato all’aperto nel cuore della valle, poi ha proseguito la sua corsa verso la stazione ferroviaria di Porto Empedocle C.le per consentire a tutti di poter visitare locomotori e carrozze.
“A Porto Empedocle – si legge ancora nella nota di Ferrovie Kaos – decine di famiglie e singoli, per un totale di circa un centinaio di persone, sono intervenuti in stazione per salire a bordo del treno storico e ammirarne la bellezza, nello scenario da “far west” tipico della stazione di Porto Empedocle C.le, una delle ultime in Sicilia, e forse in Italia, ad aver conservato quasi intatto il proprio fascino”.
Il treno storico è ripartito da Porto Empedocle C.le in direzione Palermo C.le alle ore 17 in punto.
“L’auspicio nostro, e di chi come noi lavora incessantemente per costruire nuove opportunità di sviluppo grazie al turismo ferroviario, è che l’iniziativa di domenica 25 marzo possa diventare una sorta di appuntamento fisso, se non settimanale, quanto meno mensile, al fine di consentire ai numerosissimi turisti siciliani e non solo, di poter vivere questa magnifica esperienza che, grazie alla bellezza dei luoghi attraversati dal treno, non ha eguali in tutto il mondo. Per raggiungere questo risultato è necessario che tutti, e principalmente le amministrazioni comunali, inizino a considerare la ferrovia “Agrigento – Porto Empedocle” come una risorsa irrinunciabile per lo sviluppo del turismo. Ed in tal senso ci ripromettiamo, nei prossimi giorni, di scrivere a tutti i candidati sindaci della città chiedendo esplicitamente di inserire nei propri programmi di governo, precisi impegni in ordine al rilancio di questa infrastruttura”, conclude la nota di Ferrovie Kaos.

L’AIL  Associazione italiana contro le leucemie, linfoma e mieloma, nei giorni  24- 25 MARZO 2012 sarà presente ad Agrigento per la  manifestazione nazionale UOVA DI PASQUA  AIL”, posta sotto l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica, per la lotta contro i tumori del sangue e  per la raccolta dei fondi a favore della ricerca. La manifestazione è  realizzata grazie all’impegno in tutta l’Italia di migliaia di volontari che offriranno oltre 800.000 uova a chi verserà un contributo minimo associativo di Є 12, le uova di pasqua AIL sono tutte caratterizzate dal logo dell’Associazione.
I volontari AIL  ad Agrigento saranno con un proprio stand informativo  e le Uova di Pasqua AIL a Porta di Ponte, angolo via Atenea, e al Viale della Vittoria in p.zza Cavuor.
 
I fondi raccolti sono impiegati per:
• sostenere la Ricerca scientifica;
• finanziare il GRUPPO GIMEMA (Gruppo Italiano Malattie Ematologiche dell’Adulto) a cui fanno capo 150 Centri di Ematologia.
 • supportare i Reparti di Ematologia con medici, infermieri, biologi e con l’acquisto di attrezzature sanitarie;
• continuare a realizzare Case Alloggio – “Case AIl” nei pressi dei Centri di Terapia per  permettere ai pazienti che risiedono lontano di affrontare i lunghi periodi di cura assistiti dai familiari  (attualmente, grazie all’impegno dell’AIL,  sono  32  le  città  italiane che ospitano questo servizio, con 512 posti letto e 3211 pazienti seguiti ogni anno).

L’Avv. Totò Pennica, candidato a sindaco di Agrigento, raccoglie immediatamente l’appello diffuso stamane e sottoscritto da un gruppo di intellettuali relativamente al recupero del centro storico di Agrigento. Pennica dichiara quanto segue:
“Condivido a titolo personale e a nome di tutto il movimento Èpolis l’invito pubblicato da un gruppo di intellettuali a favore della centralità del nucleo storico di Agrigento, quale fulcro sociale, umano e strategico della comunità.
Il programma amministrativo di Èpolis tratta del centro storico in ben 21 punti, reggendo tutti i valori della sua sostenibilità come la pedonalità, l’identità, la funzione originale, il ripopolamento e la tutela.
Invito gli stessi sottoscrittori del documento a un incontro per un concreto confronto e per programmare la costituzione della “consulta per il centro storico” come previsto dal punto 17 del programma amministrativo di Èpolis, da rendere subito operativa in caso di vittoria elettorale del movimento.”

Stasera alle ore 19,00 presso il Comitato elettorale di Viale Cannatello, 79 (difronte supermercato paghi poco) al Villaggio Mosè, il Vice Capogruppo del PDL al consiglio comunale uscente Giuseppe Di Rosa presenterà la propria candidatura alle amministrative del 6 e 7 Maggio prossimo, saranno presenti l’europarlamentare Salvatore Iacolino, Il Coordinatore Provinciale del Partito On.le Nino Bosco , il Coordinatore Cittadino Dott. Renato Rametta e la sua Vice Coordinatore Vicario Dott.ssa Daniela Catalano. interverrà per l’occasione il Candidato Sindaco Avvocato Salvatore PENNICA.

Il presidente di ConfIndustria Sicilia, Ivan Lo Bello, intervenendo ad un incontro – dibattito organizzato dalla Fondazione Falcone, in collaborazione con Confindustria Sicilia e l’ Universita’ di Palermo, lancia un grido d’allarme sui numeri della disoccupazione in Sicilia : “ oggi un ragazzo su due e’ disoccupato o rinuncia a cercare il lavoro. E il silenzio di tanti su questo e’ colpevole. Questa e’ la costruzione di una bomba sociale che prima o poi esplodera’ . E’ impensabile risolvere questo problema con un sistema clientelare. Dovete diventare un soggetto collettivo e chiedere alla politica un lavoro vero, creato da aziende sane non da municipalizzate che falliranno a breve come accade a Palermo ma anche in altre città – conclude Lo Bello -.”

Sabato 24 e domenica 25 marzo 2012 ha luogo la ventesima edizione della Giornata FAI di Primavera, una grande festa popolare che dalla sua prima edizione a oggi ha coinvolto oltre 6.500.000 di italiani. Un grande spettacolo di arte e bellezza dedicato a tutti coloro che hanno a cuore il patrimonio artistico e naturalistico italiano. E ambientato in centinaia di siti particolari, spesso inaccessibili ed eccezionalmente a disposizione del pubblico: per festeggiare il ventennale della Giornata FAI verranno aperti 670 beni in tutte le Regioni italiane e tra questi alcuni dei luoghi più visitati e apprezzati dagli italiani nelle precedenti edizioni. Ad Agrigento e provincia si potranno visitare le facciate di vari edifici storici come l’Ospedale di S. Giovanni di Dio, Palazzo Borsellino, Palazzo Carbonaro, Palazzo Sala, Palazzo Costa, Palazzo Gamez, Palazzo Lazzarini del Campo, Palazzo Tomasi, Palazzo Xerri, Alloggio Prefettizio, la Scala Reale e Prefettur, Chiesa del Santo Spirito, Chiesa di S. Maria del Soccorso, Giardino della Kolymbetra, Monastero ed ex carcere di San Vito, Porta di Ponte.
[nggallery id=557]


L’illustrazione del sondaggio IPSOS sulle elezioni comunali di Agrigento, in parte anticipato oggi dal quotidiano nazionale “Il Fatto Quotidiano” di Antonio Padellaro e Marco Travaglio, è stato al centro della conferenza stampa convocata oggi pomeriggio dal consigliere comunale del pd e candidato a sindaco di Agrigento Giuseppe Arnone. L’incontro con i giornalisti è ancora in corso presso l’Ufficio di Presidenza del Comune di Agrigento. Presenti anche  Mimmo Fontana e Graziella Ancona. Il sondaggio colloca Giuseppe Arnone quale favorito per le prossime elezioni a sindaco di Agrigento,  in netto vantaggio sul secondo, l’uscente Zambuto. Questi i risultati in percentuale, ricavati dal sondaggio commissionato dallo stesso Arnone:
Arnone Giuseppe   31,2%
Zambuto Marco     26,0 %
Minacori Paolo      16,8%
Di Mauro Roberto  11,3%
Iacolino Salvatore   10,6%
Capodicasa Angelo    4,1%

Un vero e proprio blitz, finalizzato a identificare e sanzionare i parcheggiatori abusivi, è stato effettuato ieri pomeriggio dai carabinieri di Agrigento nelle pazze Vittorio Emanuele e Aldo Moro, ad Agrigento. I militari hanno fermato due parcheggiatori abusivi sorpresi ad importunare i cittadini con indebite richieste di denaro. Uno, addirittura, regolamentava il traffico in entrata ed in uscita dal parcheggio con tanto di fischietto. I due sono stati condotti in caserma, identificati e multati con 726 euro ciascuno.


L’immagine della “Valle dei Templi”, impacchettata e incordata, è una proposta che appartiene all’ esperienza dell’ Arte Concettuale.
La negazione che sottintende l’immagine la esprime con maggiore forza espressiva.
La visione concettuale rende l’immagine più visibile di quando è libera e palese, e nel contempo rafforza i suoi valori estetici, spirituali e intellettuali.
L’artista bulgaro Christo ha impacchettato il monumento a Vittorio Emanuele II in Piazza Duomo a Milano, e dopo che fu velato e incordato, i milanesi “videro” quel monumento che già abitava banalmente nel loro immaginario metropolitano.
Christo ha anche impacchettato monumenti e luoghi di vaste dimensioni, come un tratto delle Montagne Rocciose in Colorado; Pont Neuf di Parigi; il Reichstag d Berlino; Porta Pinciana a Roma.
Questo impacchettamento dell’immagine pittorica della Valle dei Templi, ora proposto, è un omaggio alla stessa, con l’esperienza dell’espressione dell’Arte Concettuale.

Toto Cacciato