Home / Articoli pubblicati daRedazione Ag (Pagina 158)

Giuseppe Lauricella, 73 anni di Agrigento, non ce l’ha fatta.

Il pensionato è morto all’ospedale Garibaldi di Catania dove era stato ricoverato dieci giorni fa dopo aver bevuto, forse per sbaglio, un bicchiere contenente detersivo per piatti.

Trasferito al nosocomio catanese le condizioni di Lauricella sono apparse subito gravi; di giorno in giorno le sue condizioni si sono aggravate sempre di più e nelle ultime ore il suo cuore ha cessato di battere.

Del tragico episodio si sta occupando la Squadra Mobile di Agrigento capitanata dal vicequestore Giovanni Minardi che adesso ha il compito di accertare altre ipotesi sulla morte dello sfortunato pensionato che possano essere diverse dal tragico errore.

#DilloaLillo è arrivato anche all’I.C.”S.Quasimodo” di Agrigento. Gli alunni delle terze classi del Plesso “San Giovanni Bosco, hanno rivolto delle domande al sindaco Calogero Firetto che ha risposto piacevolmente e con entusiasmo per la maturità dei contenuti proposti. Presenti all’incontro la dirigente Nellina Librici, soddisfatta dell’ennesimo risultato raggiunto dall’istituto che sapientemente dirige, il sindaco Firetto, il vice sindaco Elisa Virone, l’assessore alla Cultura Ernesta Musca, i due ideatori del format “DilloaLillo”, Andrea e Gaby Fiumara. Tra il pubblico anche la moglie del sindaco, l’avv.Simona Russello. Infine i docenti Giusi Battaglia, Daniela Spalanca, Rosanna Peluso e la responsabile della SP Giusy Sabella. #incontridaricordare #dilloalillo

Tutto pronto per il progetto “Sciacca Cuore” nell’ambito della manifestazione denominata “Tieni a mente il tuo cuore e tieni a cuore il tuo cervello” giunto alla seconda edizione.

Il 20 e il 21 dicembre prossimi sarà possibile effettuare screening gratuiti delle malattie cardiovascolari attraverso una serie di visite che si terranno in appositi stand che verranno collocati nell’atrio del Palazzo Comunale di Sciacca di via Roma.

Coordinatore scientifico del progetto è il dott. Ennio Ciotta primario dell’Unità Operativa di Cardiologia dell’ospedale Giovanni Paolo II che ha organizzato le due giornate rispettivamente venerdi dalle ore 09,00 alle 13,00 e dalle 16,00 alle 20,00. Giorno 21, sabato, le visite gratuite si effettueranno dalle 09,00 alle 13,00.

Il progetto “Sciacca cuore” è patrocinato dall’Assessorato regionale alla Sanità, dall’Asp di Agrigento, dal Comune di Sciacca e si avvale anche dal supporto della Bayer.

Agrigento, domani, martedì 17 dicembre, nella Valle dei Templi nell’area biglietteria all’ingresso verso il tempio di Giunone, alle ore 16 sarà inaugurato il defibrillatore donato al Parco dei Templi dal gruppo imprenditoriale Seap di Sergio Vella in occasione della Passeggiata della Salute organizzata dal Lions Club Agrigento Host lo scorso 6 ottobre. Interverranno, tra gli altri, il direttore del Parco dei Templi, Roberto Sciarratta, il governatore Lions Sicilia, Angelo Collura, e il delegato distrettuale Achille Furioso.

ore” ha pubblicato la 30esima edizione della classifica in Italia per qualità della vita su base provinciale. Su 107, Agrigento è al posto 102, e l’anno scorso è stata al posto 93. Poi altri parametri. Per ricchezza e consumi è al 103. Ambiente e servizi è al 59. Giustizia e sicurezza al 16. Affari e lavoro 106. Cultura e tempo libero 106. Valore aggiunto per abitante 106. Demografia e società 69. Depositi bancari pro capite 102. Rata mensile dei mutui al posto 34. Prezzo medio di vendita delle case 93. Canoni di locazione 15. Importo medio delle pensioni di vecchiaia 101. Assorbimento del settore residenziale 20. Spesa delle famiglie per consumo di beni durevoli 105. Protesti pro capite 92. Rischio dei finanziamenti 88. Popolazione con crediti attivi 101. Reddito medio complessivo per contribuente 105. Emigrazione ospedaliera al posto 59 in classifica.

Ad Aragona dopo un furto di diversi raffiguranti a danno del Presepe innanzi alla Chiesa della Madonna della Provvidenza, in via Nazareno, i residenti, su iniziativa di Carmelo Sciortino, hanno ricostruito tutta la Natività. La ricostruzione è stata benedetta dall’Arciprete Don Angelo Chillura in presenza del sindaco Giuseppe Pendolino, della Polizia Municipale capitanata da Alfonso Miccichè, e dell’Arma dei Carabinieri della Stazione di Aragona, diretta dal Maresciallo Paolino Scibetta.

Le immagini e le interviste

Raffadali i Carabinieri hanno arrestato il titolare di un caseificio, un uomo di 59 anni già noto alle forze dell’ordine. Risponderà all’autorità giudiziaria di frode in commercio e contraffazione di sostanze alimentari. I militari della locale stazione, insieme ai colleghi del Centro anticrimine natura e del Nucleo Carabinieri Ispettorato del lavoro, hanno compiuto un’ispezione nel caseificio, in contrada Butermini, e hanno scoperto topi morti accanto a caciotte, ricotte, altri prodotti caseari e carne, il tutto senza alcun segno di tracciabilità, confezionato senza alcun presidio sanitario e di sicurezza. I Carabinieri hanno sequestrato oltre 300 chili di alimenti, tra formaggi e carne, in pessimo stato di conservazione, e hanno elevato sanzioni amministrazione per 65mila euro. La Procura della Repubblica di Agrigento, nel frattempo informata dell’accaduto, tramite provvedimento della sostituto Gloria Andreoli, ha disposto l’immediato ritiro dei prodotti caseari venduti negli esercizi commerciali di Agrigento e provincia. E i Carabinieri hanno sequestrato altri 100 chili di formaggio in fase di consegna. Sull’intero ovile e caseificio è scattato il sequestro.