Home / Articoli pubblicati daRedazione Ag (Pagina 1438)

Cinquantasette immigrati, fra cui tre minorenni, sono stati bloccati stanotte, direttamente sulla terraferma, a Lampedusa dai Carabinieri.

I militari dell’Arma hanno sorpreso i migranti, tutti di origine subsahariana, che da Cala Francese si stavano spostando, seguendo le luci, verso il centro dell’isola. A causa dell’oscurita’, non e’ stato possibile ritrovare l’imbarcazione utilizzata per l’approdo.

Tutti i 57 migranti sono stati portati all’hotspot di contrada Imbriacola

 

I poliziotti della Divisione anticrimine e della Squadra Mobile di Agrigento hanno eseguito un decreto di sequestro a fine di confisca disposto dalla Sezione misure di prevenzione del Tribunale di Palermo a carico di Antonino Grimaldi, 52 anni, di Cattolica Eraclea, attualmente detenuto per il reato di associazione per delinquere di stampo mafioso, e, in particolare, perché avrebbe svolto funzioni di raccordo e collegamento tra Pietro Campo, presunto capomafia di Santa Margherita Belice, e altre famiglie mafiose del territorio agrigentino. I beni sottoposti a sequestro sono ubicati nei Comuni di Cattolica Eraclea e Bivona. Nello specifico si tratta di un fabbricato adibito a magazzino e di due terreni con estensione di circa dieci ettari, di cui uno seminativo e l’altro consistente in un uliveto con circa 4000 piante per un valore di mercato approssimativo di 120mila euro.

Come già pubblicato, lo scorso 28 settembre l’associazione ambientalista MareAmico di Agrigento ha segnalato e documentato in video una maxi discarica a poca distanza dal fiume Akragas, prossima a riversarsi dannosamente in mare. Il coordinatore, Claudio Lombardo, nell’occasione ha commentato: “Agrigento, secondo alcuni dati regionali, pare essere al primo posto tra le città capoluogo in Sicilia per la raccolta differenziata, ma nelle sue periferie si moltiplicano le discariche ai bordi delle strade. Pochi incivili stanno distruggendo la nostra città e il nostro mare, perchè questa discarica si trova a pochi metri dal fiume Akragas e le prime piogge faranno arrivare questi rifiuti nel mare di San Leone”. Ebbene, nel frattempo i Carabinieri hanno proceduto al sequestro dell’area.

https://www.facebook.com/835808973122116/videos/766278287141153/

A Palermo la Guardia di Finanza ha sequestrato beni per circa 1 milione e mezzo di euro nella disponibilità di Luigi Salerno, 72 anni, ritenuto uno storico esponente della famiglia mafiosa di Palermo-Centro. Salerno è stato già condannato dalla Corte d’Appello di Palermo per associazione a delinquere di stampo mafioso ed estorsione. Nel 2015 ha subito un primo sequestro per un valore stimato di oltre 10 milioni di euro. Adesso ulteriori indagini delle Fiamme Gialle hanno provocato il sequestro di una tabaccheria nel quartiere Zen, una focacceria nella zona turistica di via Maqueda e 5 immobili nei quartieri Brancaccio e Capo, formalmente intestati a prestanome, per un valore stimato complessivo pari a circa 1 milione e mezzo di euro.

I carabinieri della Compagnia di Agrigento hanno arrestato Carmelo Cusumano, 46 anni, di Favara.

L’uomo è finito prima in manette, e poi ai domiciliari, per l’ipotesi di reato di evasione dai domiciliari cui si trovava precedentemente.

Secondo l’accusa il favarese sarebbe stato trovato in via Iacono, ad Agrigento, in un giorno e in un orario non consentito perchè non corrispondente a quelli per i quali aveva avuto autorizzazione ad uscire.

 

Un ragazzo di 16 anni originario di Palma di Montechiaro è stato assolto dal Tribunale di Agrigento dal reato di danneggiamento per “tenuità del fatto”.

Il minorenne era stato denunciato alla Procura del Tribunale dei Minori per aver tagliato le ruote ad una Volante della Polizia in servizio. Il 16enne, come dimostrato dall’avvocato Santo Lucia, ha risarcito la polizia con 200 euro, il valore delle gomme “sfregiate”.