Home / Articoli pubblicati daRedazione Ag (Pagina 1034)

Le agevolazioni  prevedono il finanziamento a tasso zero di progetti d’impresa con spese fino a 1,5 milioni di euro che può coprire fino al 75% delle spese totali ammissibili, a comunicarlo il Segretario di Confartigianato Alfonso Vassallo. Ci vogliono ormai meno di 60 giorni per ottenere i finanziamenti di Nuove Imprese a Tasso Zero, l’incentivo è rivolto alle micro e piccole imprese promosse da una maggioranza di giovani o donne.
Grazie ad un’accelerazione dei processi di valutazione delle domande di finanziamento, i tempi dell’istruttoria si sono nettamente ridotti: le domande sono prese in carico dal team dedicato che è in grado di chiudere tutto l’iter in tempi inferiori ai 60 giorni previsti dalla normativa.
Chi vuole ottenere i finanziamenti può rivolgersi agli uffici di Confartigianato.

170517-WWF Menfi-Manifestazione interesse affidamento beni confiscatiSeguendo una procedura trasparente, il WWF o.a. Sicilia Area Mediterranea ha presentato una manifestazione l’interesse a gestire uno degli immobili che erano stati confiscati alla mafia ed affidati al Comune di Menfi dall’agenzia nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni confiscati.
Questo il testo della richiesta: Agrigento, 17 maggio 2017

AL SIGNOR SINDACO
DEL COMUNE DI MENFI

OGGETTO:    Manifestazione d’interesse per l’affidamento di beni confiscati alla mafia.
Avendo appreso dalla stampa che tre immobili che erano stati confiscati alla mafia sono stati affidati al Comune di Menfi, dall’agenzia nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni confiscati facendo seguito alle innumerevoli interlocuzioni riguardanti il rafforzamento delle attività che il WWF offre da anni alla comunità di Menfi in modo assolutamente GRATUITO, considerato che è nostra intenzione mantenere ferma la presenza dei volontari WWF, che nel periodo estivo, senza alcun compenso o rimborso, portano avanti il “progetto in deroga al DPR 357/97 per il programma spiaggiamenti nidificazioni e catture, recupero e studio delle tartarughe marine nella Regione Sicilia”, autorizzato dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, PNM. Registro Ufficiale. Uscita. Prot. 0012788 del 14-06-2016, vista l’ampia disponibilità più volte verbalmente espressa dalla S.V. e dagli assessori Barbera e Sanzone, MANIFESTIAMO L’INTERESSE all’affidamento in gestione di uno degli immobili di cui sopra.
La struttura sarà valorizzata per svilupparvi le attività di centro studi e sede operativa. Si potrà valutare, inoltre, l’eventuale idoneità all’uso per un campo per l’accoglienza dei volontari provenienti dalle strutture operative nazionali ed internazionali del WWF.
Il simbolo del panda, che caratterizza il WWF, è conosciuto in ogni parte del pianeta e la serietà storica delle nostre iniziative ha trovato adesioni scientifiche prestigiose.
Il Presidente
Giuseppe Mazzotta

Il Gruppo Italia 290 di Amnesty International indice la quarta edizione del concorso fotografico “Riscattati” 2017, al fine di sensibilizzare la comunità locale sulle violazioni dei diritti umani basate sul genere sessuale.
Il concorso sarà valido dal 25 Aprile al 31 Luglio e ad esso potranno partecipare appassionati di fotografia, esperti e non. A seguito del concorso, le foto giudicate e quella vincitrice, saranno esposte in un luogo di prestigio di Palermo.
La finalità è quella di promuovere l’azione culturale di Amnesty International, tramite la fotografia intesa come strumento per scuotere le coscienze umane, all’insegna dell’uguaglianza e delle pari opportunità tra sessi.
Il concorso è aperto anche a foto che denuncino discriminazioni di tipo transfobico o situazioni di riscatto da un precedente abuso di natura transfobica, poiché anche il genere sessuale al quale si è deciso di appartenere va rispettato.
La partecipazione è gratuita.

La consegna dell’attestazione “impresa d’eccellenza” durante la festa dell’autonomia: la regione siciliana premia Sibat Tomarchio l’azienda di bibite che esporta i sapori dell’isola in tutto il mondo.
Un’azienda d’eccellenza nel segmento imprenditoriale”: è questa la motivazione con la quale la Regione Siciliana – ieri, lunedì 15 maggio, presso il Teatro Politeama Garibaldi di Palermo – ha consegnato una speciale attestazione di merito al direttore generale di Sibat Tomarchio Lorenzo Libè.
Un riconoscimento, quello conferito alla società di produzione e imbottigliamento di bibite gassate a base di agrumi, attiva ad Acireale da quasi un secolo, che premia la tradizione, ma soprattutto l’innovazione apportata negli ultimi anni per valorizzare l’intero comparto agrumicolo dell’Isola.
«Siamo davvero orgogliosi, perché questo risultato ci mostra che la strada intrapresa per mantenere i livelli occupazionali e supportare l’economia locale, è quella vincente – sottolinea Libè – ricevere questo riconoscimento durante le celebrazioni per il 71° Anniversario dell’Autonomia siciliana, un giorno che festeggia la nostra terra e le attività produttive che esportano l’immagine “solare e positiva” dell’Isola, è di certo la gratificazione più grande per gli sforzi imprenditoriali e sociali che ci vedono in prima linea a sostegno del territorio in cui operiamo. Le nostre strategie mirano a un’azione di “sistema” per creare nuove leve e trasformare il brand “made in Sicily” in una vera e propria etichetta di qualità».

Su iniziativa dei Comuni aderenti alla iniziativa La strada degli scrittori in provincia di Agrigento, il 19 maggio si terrà un’altra serata culturale presso la sala del ristorante Salmorigio a Porto Empedocle dalle ore 20:30.
La cena prevede un particolare menù a base di pesce, i cui ingredienti selezionati e locali e le cui ricette sono descritte nei romanzi di Andrea Camilleri, proprio nelle avventure del suo “Montalbano”.
L’organizzatore Totò Collura coordinerà la serata, mentre i conviviali potranno assistere ad uno spettacolo interpretato dalla “la Compagnia della Casa del Musical” a cura di Marco Savatteri, e gustare i piatti preparati dagli chef f.lli Ravanà del Ristorante Salmoriglio a Porto Empedocle, versando un contributo di € 35,00, ovviamente, comprensivo di cena con intrattenimento, bevande e due vini del territorio.
I temi prevalenti nelle opere di narrativa e ricorrenti nel corso della serata (nei piatti e nell’animazione sono il ricordo delle tradizioni culturali di origine agrigentina e locale e la congiunzione con la nostra attualità, quindi incentrati sui temi culturali, letterari e antropologici.
La Vostra eventuale partecipazione va anticipata (gradita) mediante una prenotazione alla struttura Trattoria Salmoriglio: Via Roma , 27, 92014 Porto Empedocle, Sicilia, Italia Tel: 0922 636613
A cena con i piatti del Commissario Montalbano il menù: (le ricette sono tratte dai romanzi di Andrea Camilleri, titoli in corsivo):
Arancini
“Gli Arancini di Montalbano”
Alici con Cipolle
“Il cane di terracotta”
Sarde ‘a beccaficu
“Il ladro di merendine”
Gamberetti e Purpiteddri in salsetta
“Un mese con Montalbano”
Pirciati ch’abbrusciano
“L’Odore della Notte“
Filetti di pesce fresco “Giardino della Kolymbetra”
“La pazienza del ragno”
Caponata
“Gita a Tindari”
Cassata Siciliana
“La Voce del Violino”

LEZIONI AMMINISTRATIVE 2017 — CODICE DI AUTOREGOLAMENTAZIONE PER LA PUBBLICITÀ ELETTORALE SUL QUOTIDIANO ONLINE www.sicilia24h.it
Documento redatto ai sensi della legge 22 febbraio 2000 n. 28 e s.m.i. (GU n.43 del 22-2-2000)
La testata giornalistica www.sicilia24h.it pubblicherà i messaggi elettorali a pagamento in occasione delle elezioni amministrative che si terrannonel corso del 2017. Tali messaggi riporteranno la dicitura “Pubblicità elettorale” e il nome del committente per il candidato. Tutto ciò nell’ambito della legge che regolamenta la vendita degli spazi pubblicitari per propaganda elettorale nel rispetto delle Delibere adottate dall’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni della Repubblica Italiana.Alla luce di quanto sopra, si rende noto quanto segue:
1) gli spazi di propaganda saranno offerti a tutti i partiti, a tutte le liste e a tutti i singoli candidati che ne facciano richiesta;
2) in caso di alleanze, ogni partito sarà considerato in modo autonomo;
3) le prenotazioni e la consegna del materiale sarà possibile in qualunque giorno fino a 3 giorni prima della data ultima utile per la pubblicazione e la diffusione di messaggi elettorali, e gli spazi disponibili saranno assegnati esclusivamente in base alla data ed ora della stipula del contratto;
4) in ottemperanza alle norme di legge che vietano di effettuare pubblicità nel giorno antecedente alle elezioni, la pubblicità di cui sopra verrà rimossa entro le ore 24 del giorno precedente;
5) per prendere visione delle tariffe delle varie forme pubblicitarie (uguali per tutti i committenti),per richieste di informazioni e di pubblicazione di messaggi di propaganda elettorale a pagamento e necessario scrivere alla mail: redazione@sicilia24h.it
RESPONSABILITA
Il committente si assume la responsabilità esclusiva (civile e penale) di quanto affermato e dichiarato nello spazio autogestito sollevando l’Editore e il Direttore Responsabile da ogni eventuale responsabilità. Resta comunque la facoltà discrezionale del Direttore Responsabile di non pubblicare un messaggio propagandistico chiaramente e palesemente ritenuto diffamatorio e, quindi, contro legge.
TIPOLOGIE DI COMUNICAZIONE
sicilia24h.it  mette a disposizione delle forze politiche spazi pubblicitari a pagamento sotto forma di Banner a rotazione e/o fissi posizionabili sulla home-page e/o sulle pagine interne in formato gif o jpg. Il committente potrà scegliere se legare il banner ad una pagina descrittiva/redazionale, indirizzarlo verso un link e/o portale esterno. Tutto il materiale pubblicitario sarà pubblicato fino alle ore 24 del giorno precednte alle elezioni.
RICHIESTA DI INSERZIONE
Le prenotazioni andranno effettuate almeno 3 giorni precedenti alla pubblicazione e pervenire all’indirizzo e-mail redazione@sicilia24h.it Il requisito essenziale per la prenotazione degli spazi di propaganda elettorale il pagamento per intero, in un’unica soluzione, contestualmente alla formalizzazione contrattuale degli spazi di cui espressamente specificati nel presente codice di autoregolamentazione.
REGOLE COMMERCIALI
Non saranno accettate inserzioni dal contenuto testuale o grafico difformi da quanto stabilito da tutte le norme di Legge e dalle disposizioni dell’Autorità Garante per le Comunicazioni vigenti in materia con riferimento particolare ancorché non esclusivo, alla Legge 10 dicembre 1993, n. 515 e successive norme attuative regolamentari. L’associazione culturale Venere si riserva di verificare i contenuti ed i corredi grafici dei messaggi e, ove ritenuti gli stessi difformi dalle previsioni normative dianzi citate, potrà rifiutarne la pubblicazione. In caso di spazio pubblicitario prenotato e pagato e di non approvazione del banner, sarà rimborsata la quota versata.
LISTINO E PREZZI
Il listino é pubblico e può essere richiesto all’indirizzo e-mail: redazione@sicilia24h.it, unitamente al presente regolamento. Nel listino, oltre ai prezzi ed alla descrizione dei relativi spazi, saranno indicate le specifiche tecniche dei banner. Tutti i prezzi si intendono con esclusione dell’iva per la quale va applicata l’aliquota del 4%, riservata della Legge ai messaggi elettorali.

Oggi, mercoledì 17 maggio alle 15.30 si giocano le partite di ritorno degli Ottavi (abbinamenti) e la 2^ giornata dei Triangolari
E’ tempo dei primi verdetti per le squadre Juniores Regionali impegnate nella Fase Nazionale. Domani mercoledì 17 maggio alle ore 15.30 si disputano le partite di ritorno degli abbinamenti e quelle valevoli per la 2^ giornata. Ferrini-Tor Di Quinto (E), con calcio d’inizio alle 14.30, è l’unico accoppiamento che vivrà il primo atto. Progresso-Giorgione prende il via alle 17.00.
La 3^ giornata dei Triangolari si disputerà sabato 20 maggio alle ore 15.30. Lo stesso giorno alle 15.00 si giocherà il ritorno dell’accoppiamento E.
Le squadre partecipanti sono esclusivamente formate da calciatori nati dal 1° gennaio 1998 in poi, che abbiano compiuto il 15° anno di età. E’ consentito l’impiego, in assoluto, di non più di tre calciatori “fuori quota”, nati dal 1° gennaio 1997 in poi.
Designazioni arbitrali
Girone A: Fenegrò-Rivasamba (Arbitro Federico Cosseddu di Nuoro) – C.S. di Pontelambro (CO – erba artificiale). Riposa: Lucento
Girone B: Mori S. Stefano-Tramin (Ermal Bullari di Brescia) – Comunale di Mori (TN – erba artificale). Riposa: Cjarlins
Girone C: Progresso-Giorgione (Matteo Dellasanta di Trieste; and. 2-0) – Campo n^1 di Castel Maggiore (BO)
Girone D: Grassina-San Sisto (Marco Manicardi di Modena; and. 3-0) – Campo “Corale Filarmonica” di Grassina (FI)
Girone E: Ferrini-Tor Di Quinto (Luca Zippilli di Ascoli Piceno) – Campo “G. Piero Polese” di Cagliari (erba artificiale)
Girone F: Sesto Campano-Renato Curi Angolana (Alessio Ferranti di Perugia) – Campo di Sesto Campano (IS). Riposa: Tolentino
Girone G: Castellaneta-Sporting Matera (Agostino De Santis di Campobasso) – Campo “De Bellis” di Castellaneta (TA – erba artificiale). Riposa: Rinascita Sangiovannese
Girone H: Isola Capo Rizzuto-Canicattì (Luca D’Urso di Salerno; and. 4-0) – Campo “S. Antonio – Loc. Sant’Antonio – Isola Capo Rizzuto (KR – erba artificiale)
Calendario
20 maggio           3ª gara triangolari – ottavi ritorno (girone E)
24 maggio           quarti andata
27 maggio           quarti ritorno
31 maggio           semifinali andata
07 giugno            semifinali ritorno
17 giugno            finale

“Ho parlato oggi con i vertici ANAS, per avere un quadro aggiornato degli interventi previsti sul viadotto Morandi e relativi tempi di attuazione. I viadotti Akragas I e II della SS115 Quater, questa l’effettiva denominazione, sono opere realizzate agli inizi degli anni ’70. Allo stato attuale sono previsti due interventi, il primo dei quali, per un importo complessivo pari a 480 mila euro, riguarda il risanamento delle travi maggiormente ammalorate e il ripristino della precompressione. I lavori, la cui durata prevista è di 160 giorni, dovrebbero avviarsi entro il mese in corso, consentendo così il pieno riutilizzo del viadotto Akragas II. Un secondo e ben più corposo intervento, per un importo complessivo pari a 30 milioni di euro, riguarda interventi strutturali di risanamento dei viadotti e adeguamento dei cordoli con l’installazione della nuova barriera. Il progetto è al momento in corso di validazione”.

“A Portella furono protagonisti la banda Giuliano, composta in gran parte da banditi provenienti dal fascismo, come lo stesso Giuliano, e i servizi segreti americani”.
Lo ha dichiarato lo storico Nicola Tranfaglia che venerdì 19 maggio, dalle 15.30 interverrà a Palermo al convegno  “Portella della Ginestra – Alle radici del segreto italiano” organizzato a partire dalle 15.30 dall’associazione Memoria e Futuro alla sala De Seta dei cantieri culturali della Zisa.
Si tende a parlare di Portella in una maniera che non analizza le reali cause della strage – ha aggiunto il professore Tranfaglia – la sparizione di Giuliano, che non è stato ucciso ma è andato negli Stati Uniti vivendo per molti altri anni e l’alleanza italiana con gli americani hanno fatto sì che di Portella si parlasse sempre meno. Poi abbiamo assistito alla fine dei grandi partiti e oggi siamo di fronte ad un’offensiva dei populismi. Sicuramente si può definire la prima trattativa tra istituzioni, mafia e forze eversive neofasciste”.
Al convegno, organizzato con la collaborazione di Anpi-Palermo, Libertà e Giustizia e l’Associazione Lumpen  e moderato da Aaron Pettinari, interverranno Ferdinando Imposimato, Armando Sorrentino, Franco Maresco e Giuseppe Lo Bianco. Nel corso dell’incontro saranno proiettati contributi video di Giuseppe Casarrubea, Goffredo Fofi, Maria Rosa Cutrufelli e l’attore Carmelo Galati leggerà brani di un testo corredato da documenti americani e inglesi di Mario J.Cereghino.Per info: Sandro Immordino (3402818655), Giorgio Mannino (3392667394)

Il Servizio di Prevenzione e Sicurezza negli ambienti di lavoro dell’Asp di Siracusa (Spresal) ed il Comitato Paritetico Territoriale (CPT), Organismo istituito nel settore edile dall’associazione datoriale Ance e dalle organizzazioni sindacali di categoria Feneal-UIL, Filca-CISL e Fillea-CGIL, d’ora in poi attueranno una collaborazione tecnico-scientifica stabile, con azioni sinergiche e coordinate, finalizzata allo svolgimento di una comune attività di prevenzione contro gli infortuni sul lavoro nel settore edilizio, nella distinzione dei rispettivi ruoli operativi e tra l’impegno di consulenza del CPT e quello di vigilanza antifortunistica dello Spresal.
Con questo obiettivo, il direttore generale dell’Asp di Siracusa Salvatore Brugaletta e il presidente del CPT Alberto Di Stefano hanno sottoscritto un protocollo d’intesa, della durata di tre anni, con l’intento di continuare a dare attuazione e di rilanciare territorialmente i contenuti del protocollo d’intesa siglato nel 2011 tra l’Assessorato regionale della Salute ed il Coordinamento regionale dei CPT della Sicilia.
L’intesa è stata firmata anche dal direttore dello Spresal Maria Alba Spadafora e dal vicepresidente del CPT Salvatore Carnevale.
CPT e Spresal realizzeranno in collaborazione azioni di promozione della prevenzione della salute e sicurezza in edilizia attraverso seminari di approfondimento tecnico e di aggiornamento normativo rivolti alle imprese ed ai soggetti che a qualsiasi titolo si occupano della materia, il primo dei quali è già stato programmato per il prossimo 6 giugno nella sala conferenze del CPT in viale Ermocrate, nonché sessioni formative ed informative rivolte ai lavoratori delle imprese edili finalizzate a favorire comportamenti lavorativi eticamente corretti. Saranno attuate congiuntamente, inoltre, campagne di sensibilizzazione in materia di sicurezza sul lavoro in edilizia rivolte anche all’ambito scolastico; formazione specialistica finalizzata a favorire l’applicazione corretta da parte delle imprese e dei committenti, per quanto di competenza, delle misure di prevenzione e protezione in attività caratterizzate da elevata complessità organizzativa; azioni mirate a favorire l’adozione e l’efficace attuazione da parte delle imprese dei modelli di organizzazione e gestione della sicurezza di cui all’art. 30 del D.Lgs. 81/08, quale strumento idoneo al controllo di rischi aziendali e migliorativo rispetto a quanto di importante previsto dalla norma.
Nel protocollo, inoltre, è previsto, allo scopo di migliorare le azioni sinergiche, lo scambio reciproco dei flussi informativi sui cantieri visitati, la trasmissione annuale da parte del CPT allo Spresal di una relazione contenente i dati statistici sulle criticità in materia di sicurezza maggiormente riscontrate durante le visite di consulenza effettuate nei cantieri edili della provincia.
Tra le parti, infine, sarà costituito un Comitato Tecnico Scientifico (CTS) del quale faranno parte rappresentanti dei due Enti in numero paritetico.
Il protocollo è aperto alle eventuali adesioni di altri Enti pubblici o Associazioni, Ordini e Collegi professionali, Università che condividono istituzionalmente e/o professionalmente gli stessi obiettivi, al fine di creare sul territorio le massime sinergie, nell’obiettivo di ridurre l’andamento infortunistico.
“Con la sottoscrizione di questo protocollo – sottolinea il direttore generale dell’Asp di Siracusa Salvatore Brugaletta – si crea una alleanza importante tra pubblico e privato che si muove nell’ottica del cambiamento culturale che sta alla base della sicurezza sul lavoro, nel caso specifico, nel settore dell’edilizia che, assieme a quello dell’agricoltura, rappresenta ancora oggi il settore in cui si verifica a livello nazionale il maggior numero di infortuni sul lavoro. Sono certo che la sinergia di interventi, nel rispetto dei reciproci ruoli e competenze, apporterà un miglioramento delle condizioni di lavoro a favore di tutte le figure coinvolte che si traduce in una riduzione degli incidenti a volte, purtroppo, anche mortali”.
“La cultura della sicurezza e la prevenzione dei rischi, specialmente in edilizia – dichiara il presidente del CPT di Siracusa Alberto Di Stefano – si fanno insieme e mai gli uni contro gli altri. Ciascuno con il proprio ruolo e considerando l’altro. Il nostro, consultivo e formativo, quello dell’Asp di vigilanza anch’esso consultivo ma anche di controllo. Questa collaborazione è finalizzata a prevenire e a ridurre concretamente i rischi nei cantieri, affinché, di conseguenza diminuiscano gli infortuni, così come anche le repressioni e le sanzioni, utilizzando sia le norme, sia il buon senso nella individuazione dei rischi prioritari. Auspico infine che il tavolo tecnico permanente, che è una parte delle procedure attuative del protocollo di intesa siglato oggi, migliori ed integri sempre di più la collaborazione ed il fine comune.
“Già dal 2011 – interviene il direttore dello Spresal Maria Alba Spadafora – stiamo ponendo attenzione in modo particolare al settore delle costruzioni in ossequio ai Piani regionali secondo i quali l’azione di vigilanza deve essere mirata soprattutto ai settori dell’edilizia e dell’agricoltura. Al fianco delle azioni di vigilanza e di controllo abbiamo intrapreso già da tempo un percorso di erogazione di corsi formativi rivolti a tutte le figure impegnate nei due settori specifici e, da quest’anno, anche rivolti agli alunni delle ultime classi degli istituti superiori ad indirizzo tecnico. Ciò in quanto sono convinta che la cultura della sicurezza si apprenda già dai banchi di scuola. Con la firma di questo protocollo si rafforzano le azioni sinergiche sul comparto edile anche attraverso la partecipazione al Tavolo tecnico permanente che consentirà di affrontare insieme le eventuali criticità in campo rilevate”.
“In qualità di vice presidente come componente sindacale degli enti paritetici in edilizia – aggiunge il vice presidente Salvatore Carnevale – abbiamo siglato un nuovo protocollo con l’Asp, un altro tassello, dopo quello siglato con INAIL ed Ispettorato del Lavoro nei mesi scorsi. Un passaggio necessario per creare sinergie sempre più intrecciate tra enti pubblici ed organismi di natura contrattuale come il CPT. Una rete informativa attenta per la sicurezza nei cantieri edili. Ma i protocolli non devono rimanere sulla carta. È necessario che camminino e per questo, credo, sia fondamentale che le imprese non escano dal contratto edile.  Questo accorgimento sembrerebbe banale ma non lo è, poiché garantisce di usufruire anche di servizi e formazione, sempre più necessarie e sfidanti per competere. Con questa rete e con il contratto provinciale si possono anche premiare le imprese edili virtuose”.