Agrigento, furti e rapine a raffica, i carabinieri acciuffano gli autori: arrestato 20enne, indagati i complici

Condividi

Nelle ultime settimane si sarebbero resi protagonisti di una allarmante escalation di episodi violenti che hanno destato non poca preoccupazione nella comunità agrigentina. Furti, aggressioni, rapine anche a minorenni in pieno giorno. I carabinieri della stazione di Villaseta hanno chiuso il cerchio investigativo individuano gli autori delle scorribande. I militari dell’Arma hanno arrestato Carmelo Di Maria, 20 anni di Agrigento, già noto alle forze dell’ordine. Contestualmente è stato notificato un avviso di garanzia nei confronti di altri due giovani, tutti residenti a Villaseta, ritenuti i complici. Il gip ha convalidato l’arresto e ha disposto nei confronti del ventenne i domiciliari con obbligo di braccialetto elettronico. Uno degli indagati, a cui è stato notificato l’avviso, era stato arrestato in flagranza già negli scorsi giorni e si trova attualmente nel carcere Malaspina di Palermo.

In conferenza stampa i dettagli sono stati resi noti dal maggiore Marco La Rovere, comandante compagnia Carabinieri Agrigento e dal maresciallo Salvatore Tarantino, comandante della stazione di Villaseta. “Chiediamo la collaborazione della popolazione che, non appena subisce qualsivoglia tipo di reato, ancue un furto di piccola entità, di denunciare l’accaduto”, hanno sottolineato i due ufficiali.

Notizie correlate

Leave a Comment