Home / In evidenza  / Covid, Costa replica a La Rocca Ruvolo: “Ecco la verità sulla Fiera di Palermo
   

Covid, Costa replica a La Rocca Ruvolo: “Ecco la verità sulla Fiera di Palermo

 

Non si placa la polemica sorta tra l’onorevole Margherita La Rocca Ruvolo e il suo collega parlamentare Ismaele La Verdera. Quest’ultimo l’aveva accusata di “ingenerosità” nei confronti dei lavoratori Covid. La Rocca Ruvolo ha contestato l’elevato numero del personale che gestisce l’hub della Fiera del Mediterraneo.

Scende in campo il commissario Covid per l’area metropolitana di Palermo, Renato Costa.  Una risposta all’onorevole Margherita La Rocca Ruvolo. “Io non voglio polemizzare, ma ricordare i fatti. La struttura commissariale di Palermo non si occupa soltanto di vaccini. Forniamo una vasta gamma di servizi alla cittadinanza, tra certificati, tamponi, terapie domiciliari e somministrazioni sempre a domicilio, solo per citare qualcuna delle tante nostre azioni. Sono tutte informazioni che l’onorevole La Rocca Ruvolo conosce perché io, in qualità di commissario Covid, sono stato audito tre volte dalla commissione Sanità, quando lei era presidente e ho consegnato le mie relazioni che spero siano state lette”.

Per Costa, “tutte le figure sono necessarie per quei servizi che dicevo, erogati a una platea di un milione di persone, isole di Ustica e Lampedusa comprese. Noi seguiamo quasi quattromila positivi e lavoriamo sempre. Voglio ricordare che gli amministrativi sono passati da 140 a sessanta ore mensili, con un abbattimento del sessanta per cento, che i medici hanno un monte di quarantotto ore settimanali e che la macchina va avanti grazie all’abnegazione e al sacrificio dei ragazzi che non hanno mai guardato l’orologio. Non parlo di me, non è in gioco la mia persona, ma una cosa, però, voglio dirla: i ragazzi della Fiera meritano rispetto, perché hanno affrontato il Covid, rischiando, senza risparmiarsi, mettendo in sicurezza Palermo”.

NON CI SONO COMMENTI

POSTA UN COMMENTO