Home / In evidenza  / Elipista a palma di Montechiaro, Ugo Farulla: “E’ inattiva, così si rischia di rendere vani i soccorsi”
   

Elipista a palma di Montechiaro, Ugo Farulla: “E’ inattiva, così si rischia di rendere vani i soccorsi”

 

“Inaccettabile che nel solo mese di novembre del corrente anno, siano accaduti due fatti incresciosi che hanno visto ritardare l’assistenza sanitaria a due cittadini in gravi condizioni a causa dell’inattività dell’elisuperficie sita sul territorio di Palma di Montechiaro”.

La denuncia è di Ugo Farulla, consigliere comunale del Partito Democratico.

“Il 30 Novembre scorso infatti, gli operatori sanitari presenti sull’ambulanza con paziente gravissimo a bordo, arrivati dinanzi al piazzale dell’elisuperficie – aggiunge Farulla – hanno trovato nuovamente il cancello chiuso. Fatto gravissimo che segue un altro episodio che ha del surreale: il 9 novembre scorso, 21 giorni prima, sempre a causa dell’inutilizzabilità dell’elisuperficie, l’elisoccorso è stato costretto ad atterrare lungo la SS115 sul territorio ricadente nel comune di Palma di Montechiaro”.

“Di quanto successo il 9 novembre – si legge in una nota – si era già discusso nella IV commissione del comune di Palma dove si è costatato che l’opera, finanziata circa 10 anni fa con un importo complessivo di circa 300 mila euro, è inattiva poiché mancante del documento di collaudo statico. Durante la seduta di commissione consiliare del 9.11.22, dove è stato presente il consigliere comunale del PD Ugo Farulla, è stato dato incarico all’amministrazione di procedere all’iter di collaudo strutturale. A distanza di 20 giorni dalla suddetta commissione, considerato che non sono giunte notizie sull’avviamento delle procedure di collaudo strutturale dell’elisuperficie, abbiamo chiesto la convocazione con urgenza della IV Commissione consiliare alla presenza del sindaco e con forza ha ribadito all’amministrazione di provvedere con urgenza alla bonifica dell’area e all’attivazione della stessa”.

NON CI SONO COMMENTI

POSTA UN COMMENTO