Home / Cronaca  / Occorre chiarezza; l’Ordine dei Medici della provincia di Agrigento come agisce? Un iscritto può gettare fango sul proprio Ordine?
   

Occorre chiarezza; l’Ordine dei Medici della provincia di Agrigento come agisce? Un iscritto può gettare fango sul proprio Ordine?

 

E’ stato capace, grazie a pressioni terrificanti, di trasportare al nobile Ordine dei Medici Chirurghi ed Odontoiatri della provincia di Agrigento, un diverbio con un giornalista caratterizzato solo da miserie accaduto su un social, dove cortili, pecore e capre imperano incessantemente.

Un medico agrigentino in pensione, forse avendo poco da fare, passa il tempo a quasi ingiuriare lo stesso Ordine dove è iscritto accusandolo o lasciando intendere che all’interno accadano fatti inqualificabili che gli stessi medici avrebbero commesso se lui, da eroe, non fosse intervenuto in tempo per bloccare “una proposta oscena e fradicia e che grazie alla mia forte opposizione non è passata“. Sono le sue parole.

Il tutto, ovviamente, per distogliere chicchessia da un fatto realmente accaduto e che vedeva coinvolta la figlia, consigliere comunale, duramente attaccata dal gruppo consiliare di maggioranza. Il comunicato pubblicato non ha fatto di certo piacere sia al papà, già consigliere comunale con risultati assai deludenti, sia la figlia, intervenuta a gamba tesa nella discussione sul social per diffamare il giornalista con epiteti indicibili. Di fatto, come si usava una volta, si tenta ancora oggi di non far fare informazione, di far calare il silenzio su notizie non proprio compiacenti. O, peggio ancora, si impedisce di fare informazione a chi lavora seriamente e informa i lettori.

Ora il punto è uno: se questo eroe anti-lerciume abbia bloccato una proposta di quella indecenza occorre fare chiarezza. Come si comportano quegli uomini (fiore all’occhiello) che rappresentano e compongono un onoratissimo Ordine a cominciare dal presidente Santo Pitruzzella?  Ma davvero sarebbero capaci di far passare “proposte oscene e fradicie” e che dopo l’intervento di Mazinga Zeta hanno desistito? Stiamo parlando di persone che nel corso della loro vita, sociale, lavorativa, si sono contraddistinti solo ed esclusivamente per onestà e lealtà.

E se così non fosse: chiarisca, l’unica tortorella bianca dinnanzi ad un branco di medici nerissimi come la pece capaci (se non bloccati) di fare porcherie, la propria posizione. A cominciare dal fatto che ha coinvolto l’Ordine superiore in una storia che nulla ci azzecca con il fango che viene propinato su un social qualsiasi.

Potrebbe un iscritto gettare ombre condite da schizzi di fango nei confronti del proprio Ordine Superiore?

 

 

 

 

 

NON CI SONO COMMENTI

POSTA UN COMMENTO