Home / Secondo Piano  / Elezioni regionali-nazionali. Forse ad Agrigento si sta effettuando il più volgare e pessimo inciucio del secolo
   

Elezioni regionali-nazionali. Forse ad Agrigento si sta effettuando il più volgare e pessimo inciucio del secolo

 

Per noi è estate piena. Per loro è campagna elettorale pienissima.

Il 25 settembre si vota e tempo da perdere non ce ne è. E così, forse dettate dalla disperazione di qualche onorevole in crisi voglioso a tutti i costi di rimanere in sella, si fanno manovre sottobanco di dubissimo gusto e per molti quasi inimmaginabili. Insomma il più classico spunnapedi che lascerebbe di stucco una intera provincia. Nel frattempo, loro, salgono a Palermo e a Roma, ufficialmente per appresentarci, ma in realtà per fare i cazzi propri. 

In queste ore ci sono manovre che fino a qualche giorno fa sembravano impensabili. E tutti, ribadiamo tutti, vogliono mettere le mani ovunque: sanità, beni culturali, ambiente, corsi, concorsi, commissioni, sottogoverni a destra e a manca. 

Al momento non siamo in possesso di altro. Ma state certi che nei prossimi immediati giorni vi renderemo edotti di quanto squallore sta accadendo sotto i nostri occhi all’insaputa dell’elettore che da perfetto coglione li va anche a votare. Soprattutto l’elettore più bisognoso.

A presto.

1COMMENTO
  • Francesco santannera 31 Luglio 2022

    La storia continua ,li tragediaturi lavorano dietro le spalle ,e si
    preparano alla faccia di chi li voleva castigare.Ma nutro dubbi che ci riescano.l’Acqua e poca e la papera Nun galleggia.

POSTA UN COMMENTO