Home / In evidenza  / Scuola, USR Sicilia senza D.G., Aldo Mucci (SGB) scrive ai dirigenti scolastici di Favara: “Indigniamoci insieme”
   

Scuola, USR Sicilia senza D.G., Aldo Mucci (SGB) scrive ai dirigenti scolastici di Favara: “Indigniamoci insieme”

 

Dopo avere inviato una  nota al Ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi, ai dirigenti dell’USR Sicilia,  agli  Ambiti Territoriali, il Dirigente SGB invia per conoscenza ai Dirigenti scolastici degli Istituti Statali di Favara ” Vitaliano Brancati” prof.ssa Carmelina Broccia  “Bers. Urso Mendola”  Dott. ssa Rosetta Morreale   “Falcone Borsellino” Dott.ssa Maria Vella IC “Gaetano Guarino”  Dott.ssa Gabriella Bruccoleri , I.I.S.S. “E.Fermi Dott.ssa Elisa Maria Enza Casalicchio I.P.S.S.E.O.A. “G. Ambrosini”  Milena Siracusa, la nota indirizzata al MIUR: il 7 febbraio 2008, è entrato in vigore il DPR 260/07, la cui emanazione si è resa necessaria per dare attuazione al decreto-legge 18 maggio 2006, n. 181, con la quale è stato istituito il Ministero della pubblica istruzione, “spacchettandolo” dal Ministero dell’istruzione, università e ricerca. L’art. 7 del citato DPR 260/07 prevede che in ciascun capoluogo di regione abbia sede l’Ufficio scolastico regionale di livello dirigenziale generale che rappresentano un autonomo centro di responsabilità amministrativa. I compiti e le funzioni dell’Ufficio scolastico regionale, recate dall’art. 7 del citato DPR 260/07. Funzioni importanti e necessarie al funzionamento del grande apparato scolastico regionale. Purtroppo dobbiamo constatare con grande sconcerto e mestizia, che l’USR Sicilia si ritrova, a distanza di due mesi dall’addio del dott. Stefano Suraniti, a dovere “sostenere” un vuoto istituzionale che ci auguriamo venga colmato in tempi brevissimi.  Ci permettiamo ricordaLe – scrive Mucci – che in seno all’USR, vi sono figure professionali, di grande spessore ed esperienza. Dirigenti che hanno vissuto in prima linea la scuola, nelle sue molteplici sfaccettature,i quali potrebbero gestire al  meglio la complessa Istituzione scolastica regionale.

Ai dirigenti scolastici di Favara Mucci chiede: “Indigniamoci insieme, scriviamo un documento di protesta. Siamo tutti consapevoli che permangono nel mondo della scuola alcune evidenti anomalie. Ci sono, poi, molte alte incongruenze, che spesso fanno ritenere che la scuola non sia una vera e propria pubblica amministrazione. E infatti i dirigenti scolastici posti in capo alla scuola subiscono i carichi negativi delle pubbliche amministrazioni. Se a questo aggiungiamo “l’assenza” del Direttore Generale,abbiamo toccato il fondo. Siamo partiti da Favara, scriveremo a tutti i Dirigenti scolastici della Sicilia” conclude Aldo Mucci.

NON CI SONO COMMENTI

POSTA UN COMMENTO