Home / Basket  / Fortitudo annichilisce Rieti, vinta anche la gara 2
   

Fortitudo annichilisce Rieti, vinta anche la gara 2

 

Una Fortitudo Agrigento in formato rullo compressore, con una prova di spessore strapazza la Sebastiani Rieti ancora una volta e con 72-57 si porta sul 2-0 ad un passo dal trionfo finale. Con un Palamoncada stracolmo di gente diventa un fattore rilevante e la squadra di coach Catalani domina gioco e risultato dall’inizio alla fine con una prova difensiva praticamente perfetta, intensità difensiva e maturità. Il lavoro durante l’anno ha ben ripagato ed il Palamoncada è diventato un fortino inespugnabile. Quest’anno, infatti, nessuna squadra è riuscita a vincere ad Agrigento. Questa volta l’emozione è stata messa da parte e Piazza mostra le sue caratteristiche migliori mettendo a segno 15 punti ma la vera spina nel fianco per Agrigento è Ghersetti subendo ben 18 punti e 15 rimbalzi. Da metà partita la Fortitudo deve fare a meno di Chiarastella, uscito per precauzione dopo un infortunio al braccio, fin lì una prova difensiva perfetta ma la squadra continua a segnare punti e sbagliare poco. Il top scorer del match è Cosimo Costi con 18, sempre più decisivo nelle fasi finali dei playoff, e Mait Peterson ed il solito Alessandro Grande con 14 punti a testa, un segno importante quello di Peterson che ha segnato una crescita esponenziale impressionante in queste due stagioni ed ora punto fermo del quintetto titolare. La Fortitudo vince di squadra, con una prova maiuscola di Giuseppe Cuffaro che con palle recuperate ed una tripla fa impazzire letteralmente il Palamoncada. La soddisfazione per coach Catalani è tanta ma la testa è subito a Gara 3 per provare a portare a casa sin da subito l’ambita promozione: “Abbiamo giocato una partita splendida in fase difensiva, sono molto contento dei miei ragazzi. Nonostante l’uscita di Albano, che recupereremo per Gara 3, la squadra si è compatta maggiormente e questo è un segno di maturità, ho visto tutti dare qualcosa. Adesso andiamo a Rieti sapendo che sarà una battaglia, che prenderemo tanti fischi e che loro avranno il coltello tra i denti ma abbiamo tre match point e vogliamo portare a casa la serie”. L’appuntamento per Gara 3 è venerdì alle 21:00

NON CI SONO COMMENTI

POSTA UN COMMENTO