Home / Secondo Piano  / Celebrata nella Valle la festa dei Carabinieri
   

Celebrata nella Valle la festa dei Carabinieri

 

Agrigento e la Valle dei Templi in festa per i 208 anni della fondazione dell’Arma dei Carabinieri. Dopo due anni di pandemia, i festeggiamenti sono tornati all’aperto, in un luogo pubblico, alla presenza delle autorità civili, militari, istituzionali e religiose, e soprattutto con la partecipazione della cittadinanza. La ricorrenza è stata commemorata con il tradizionale schieramento dei militari, in rappresentanza di tutti i reparti dell’Arma della nostra provincia. A fare gli onori di casa il comandante provinciale dei Carabinieri di Agrigento, Vittorio Stingo. Protagonisti in assoluto i ragazzi delle scuole. Gli studenti durante la cerimonia hanno messo in atto delle vere e proprie rappresentazioni di sei eventi, tra i più salienti, degli ultimi dodici mesi, raccontati non dai carabinieri, quanto dagli studenti, che hanno raccontato i carabinieri. Ragazzi di sei licei, uno dei quali, si è dedicato alla componente musicale: “Politi” di Agrigento, “Ugo Foscolo” di Canicattì, “Saetta e Livatino” di Ravanusa, “Enrico Fermi” di Licata, e il liceo classico, e musicale “Empedocle” di Agrigento.

Nel corso della cerimonia per l’anniversario dei 208 anni di fondazione dell’Arma, sono stati consegnati riconoscimenti, e ricompense ai carabinieri, che si sono distinti in servizio, e non solo. Ecco i premiati. Tenenza di Favara: Gerlando Montana e Domenico Accardo; Stazione di Agrigento: Nicholas Mencio, Giuseppe Prinzivalli, Rosario Russo, e Mario Miraglia; Compagnia di Agrigento, e Stazione di Realmonte: Marco La Rovere, Antonio Ditto, Francesco Scimè; Compagnia di Cammarata: Diego Pizzuto, Luigi Bonanno, e Pierluigi Umbaldo; Compagnia di Licata: Carmelo Caccetta, Gianfranco Antonuccio, Giacomo Piacenti, Giuseppe Mele, Giacomo Sica, Giovanni Musetti e Denis Gabrieli; Compagnia di Licata: Augusto Petrocchi, Salvatore Turtorici e Daniele Martinez; altri riconoscimenti alla Compagnia di Licata: Ilario Scali, Stefano D’Elia, Angelo Stimolo, Giuseppe Bennici, Giuseppe Licata, Giuseppe Azzolino, Nunzio Lavore, Alessandro Gaetano Martino, e Angelo Conte.

NON CI SONO COMMENTI

POSTA UN COMMENTO