Home / In evidenza  / Scuola, personale ATA, Aldo Mucci (SGB): “Ancora “Timpuluni” al Sud”
   

Scuola, personale ATA, Aldo Mucci (SGB): “Ancora “Timpuluni” al Sud”

 

In riferimento alla procedura di internalizzazione degli ex Lsu nel personale Ata, SGB Scuola, ha chiesto  al Ministro della Pubblica Istruzione Bianchi un incontro. “Desideriamo sottoporre all’attenzione del Ministro, l’ingiusta situazione che si è venuta a creare per i lavoratori interessati dalla seconda procedura di internalizzazione, ribadisce Aldo Mucci SGB Direttivo nazionale. A causa dell’esiguo numero di posti previsti nell’apposito bando di concorso, sono stati esclusi dal processo d’ internalizzazione migliaia di lavoratori i quali, per anni, hanno prestato servizio presso le scuole statali alle dipendenze di quelle stesse aziende private che oggi non riconoscono loro alcuna possibilità lavorativa. La nota protocollo n° 0016691 del 29 04 2022 del Ministero della Pubblica Istruzione, Direzione Generale per il Personale Scolastico, non ha previsto per la Sicilia, posti ATA. La grave criticità, sottolinea duramente SGB Scuola, nasce dal fatto che il fabbisogno dei posti, contenuto nel piano triennale dell’offerta formativa per ciascuna istituzione scolastica, ai sensi della legge 107/2015, penalizza la Sicilia, in quanto la vede ancora una volta esclusa. Ne consegue che il personale che non ha potuto partecipare alle procedure precedenti destinate agli ex LSU per mancata disponibilità di posti nella provincia di appartenenza, non potrà partecipare alla procedura selettiva per la copertura dei posti eventualmente residuati. Non tollereremo questo “timpuluni” al Sud, già carente di personale ATA”.

NON CI SONO COMMENTI

POSTA UN COMMENTO