Home / Secondo Piano  / Presentata la candidatura ufficiale per Agrigento capitale della cultura 2025
   

Presentata la candidatura ufficiale per Agrigento capitale della cultura 2025

 

La giunta comunale di Agrigento ha stabilito l’ufficiale candidatura di Agrigento a Capitale della cultura del 2025.

Il documento è stato firmato oggi dall’Amministrazione comunale.

“La città – dice il provvedimento – è in possesso di tutti i requisiti necessari per presentare la candidatura quale Capitale della Cultura 2025 per la riconosciuta storia millenaria”.

Segue un elenco di queste motivazioni, tra le quali “la Valle dei Templi ha ottenuto il Premio nazionale del Paesaggio nel 2016/2017 e nel 2018 ha ottenuto la menzione speciale al Premio Europeo del Paesaggio del Consiglio d’Europa”.

Il Comune, inoltre, svolgerebbe “un ruolo centrale e connettivo anche con riferimento alle molteplici istituzioni alla cui governance partecipa attivamente, dal Parco Archeologico con i suoi 42 siti, al Consorzio Universitario con la sua rete di soci, fra i quali diversi Comuni e la Camera di Commercio, al Distretto Turistico, che raccoglie i Comuni e gli operatori turistici del territorio, Istituzioni, queste, che incidono direttamente, con la loro azione in rete, nel sistema culturale, formativo e turistico della Città”.

Ma non solo, secondo la delibera di giunta si starebbero “ponendo in essere azioni di connessione con il territorio circostante per poter costruire un’offerta attrattiva in stretta sinergia con i territori limitrofi e con le città della costa e dell’entroterra per costruire una nuova narrazione in cui Agrigento rivesta un ruolo di attrattore ed elemento trainante di un sistema più ampio e che un sistema più ampio ed integrato permetterà infatti di poter offrire itinerari culturali ed esperenziali sempre più strutturati, dove poter raccontare la ricchezza millenaria, ed al contempo attuale, del territorio”.

Per tutto questo l’ente avvierà un “percorso di coinvolgimento di Enti e Amministrazioni del territorio e della Regione, al fine di raccogliere esperienze, coinvolgere gli attori culturali del territorio e rendere partecipi i cittadini, le realtà associative e le forze economiche e produttive” e soprattutto, aggiungiamo noi, si raccolgano idee progettuali e fondi necessari.

La giunta ha inoltre autorizzato il sindaco, a stipulare, “protocolli d’intesa con l’Empedocle Consorzio Universitario di Agrigento, con gli Enti pubblici e privati sostenitori dell’iniziativa” proprio per avviare la fase progettuale.

NON CI SONO COMMENTI

POSTA UN COMMENTO