Home / In evidenza  / Esplosione Ravanusa, i coinvolti non pagano Imu e Tari
   

Esplosione Ravanusa, i coinvolti non pagano Imu e Tari

 

Il Consiglio comunale di Ravanusa ha approvato con 8 voti a favore l’esonero IMU e TARI per le famiglie coinvolte nella disgrazia dell’11 dicembre 2021. La proposta, a firma del Sindaco Carmelo D’Angelo, è stata votata dai consiglieri Salvatore Pennica, Nino Gambino, Lisa Alaimo, Antonino Nobile, Marisabel Sciandrone e Gianfilippo Lombardo e dai consiglieri Iacona e Marca dell’opposizione. Con il provvedimento votato dai consiglieri comunali le persone sfollate saranno esonerate dal pagamento dell’IMU nel 2022 per gli immobili individuati nel quadrilatero compreso tra la Via della Pace, Via delle Scuole, Via Ciceruacchio e Via Galilei. Sono esonerati dal pagamento della TARI relativo all’anno 2022, con un emendamento migliorativo di cui primo firmatario è stato il consigliere Salvatore Pennica, anche i soggetti comunque interessati dall’evacuazione. I soggetti esterni al quadrilatero evacuato con ordinanza sindacale dovranno fare richiesta di esonero entro il prossimo 30 giugno.

NON CI SONO COMMENTI

POSTA UN COMMENTO