Home / In evidenza  / Distretto socio sanitario D3 Canicattì, Cgilfp: “A rischio la proroga dei contratti del personale a rischio”
   

Distretto socio sanitario D3 Canicattì, Cgilfp: “A rischio la proroga dei contratti del personale a rischio”

 
La Funzione Pubblica CGIL di Agrigento scrive al Prefetto
chiedendo formalmente l’attivazione della procedura di raffreddamento così come previsto  dalla legge 146/90. “Ieri pomeriggio a Canicattì’, su iniziativa della segreteria provinciale FP CGIL –  dichiara il coordinatore provinciale Pietro Aquilino – si è svolto un incontro che ha visto la partecipazione della quasi totalità di dipendenti in servizo presso i Comuni del Distretto socio sanitario D3 di canicattì, addetti alle attività di sostegno al reddito ed alla realizzazione di progetti PON e Pal finanziati con i fondi europei ministeriali.
Durante gli interventi è venuta fuori una grande amarezza per il rischio che si corre la comunità di vedersi privata dai servizi essenziali ed irrinunciabili per un numero sempre maggiore di cittadini. C’è anche la preoccupazione relativa alla mancata prosecuzione dei contratti che scadono il 30 giugno prossimo, lamentando il perdurare fermo amministrativo che provoca ritardi nella formulazione degli atti propedeutici alla prosecuzione.
Alla fine degl iinterventi, con votazione unanime è stato deciso di proclamare lo stato di agitazione e ove fosse necessario di non escludere ulteriori e più incisive forme di protesta”.
NON CI SONO COMMENTI

POSTA UN COMMENTO