Home / In evidenza  / Confasi Scuola avvia una petizione contro l’ordinanza del Ministero relativa alle procedure di aggiornamenti delle graduatorie GPS per il biennio 2022/2023 e 2024/2025
   

Confasi Scuola avvia una petizione contro l’ordinanza del Ministero relativa alle procedure di aggiornamenti delle graduatorie GPS per il biennio 2022/2023 e 2024/2025

 

La Confasi Scuola ha avviato una petizione avverso l’ordinanza del Ministero relativa alla procedure di aggiornamento delle graduatorie GPS per il biennio 2022/2023 e 2024/2025. Secondo la Confasi infatti  “questa ordinanza che apre la graduatorie provincial per le supplenze, le GPS, prevede che potranno inserirsi coloro che so no in possesso dei requisiti entro la chiusura della stesa istanza che è prevista per il 31 maggio prossimo”. Per il sindacato “ in questo modo vengono esclusi i laureandi in Scienze della Formazione primaria che concludono il percorso dei studi entro il mese di luglio di quest’anno, i diplomandi Itp che terminano il percorso di studi tra qualche mese, gli specializzandi per le attività di sostegno che vengono inclusi con riserva e altri tagliati furi per due giorni.E per ultimo– conclude Confasi- per quanto concerne gli abilitati all’estero, la petizione lanciata da Confasi riguarda solo per una parte di loro relativamente all’apertura di una possibilità di contratto a tempo determinato per quanti hanno ottenuto sentenza ultima di riconoscimento e che devono completare l’iter con misure compensative”. La Confasi– concludono i dirigenti Davide Lercara e Ida Vasta- sarà impegnata in questi giorni su questa petizione che riguarda tanti insegnanti”.

NON CI SONO COMMENTI

POSTA UN COMMENTO