Home / In evidenza  / Fortitudo, vittoria a Bisceglie, è la numero 26
   

Fortitudo, vittoria a Bisceglie, è la numero 26

 

La Fortitudo Agrigento soffre ma vince in trasferta a Bisceglie, arriva la vittoria n.26 in stagione di cui 21 consecutive, ha quasi fatto harakiri durante il match ma l’esperienza la fa da padrona, tornano in grande spolvero Cosimo Costi e Santiago Bruno ed Agrigento si impone per 68-73.

Dopo pochi minuti di gioco il dato è abbastanza assurdo e segna un 1-19 nei confronti di Chiarastella e compagni, come un caterpillar si schiantano i biancazzurri contro i pugliesi e grazie ai punti di Fontana, Dri e di Enihe riescono a riportarla sul 13-24 nel primo parziale. Anche nel secondo quarto Bisceglie mostra i muscoli e non molla più un centimetro rosicchiando altri 4 punti ai giganti e con un 25-21 rialza la testa. Al rientro dagli spogliatoi però Bisceglie affronta a viso aperto Agrigento che, nell’ultimo quarto, oltre all’assenza di Morici, si aggiunge anche quella di Alessandro Grande, uscito dal campo zoppicando, una prova fin lì comunque opaca con 9 punti e solamente 3/8 da tre e nessun punto da due. Il parziale di gioco si chiude con il punteggio di 16-6 portando avanti Bisceglie nel quarto parziale e solamente nei minuti finali, un classico in questa stagione, la Fortitudo riporta il muso avanti e domina con 14-22 punti ed un finale di 68-73. In grande spolvero il rientrante Cosimo Costi, top scorer con 22 punti, e Santiago Bruno ex del match. Non è la prima volta che l’argentino si scatena contro le ex, anche con Taranto aveva dimostrato di essere in ottima forma e soprattutto in netto recupero dopo un periodo di flessione, giusto in tempo per affrontare l’ultimo match casalingo contro Cassino, con la società che apre le porte a tutti gratuitamente, e subito dopo l’inizio dei tanto attesi playoff.
NON CI SONO COMMENTI

POSTA UN COMMENTO