Home / costume e società  / Musicultura 2022: Anche Zerella tra i 61 artisti in gara
   

Musicultura 2022: Anche Zerella tra i 61 artisti in gara

 

Si parte il 24 febbraio e si continuerà fino al 6 marzo con le audizioni live al Teatro Lauro Rossi di Macerata, visibili anche in diretta streaming sui canali social di Musicultura. Un viaggio di dieci serate live nella musica italiana. Nella serata di apertura sarà ospite Cristina Donà

Sono partiti in 1086 e sono diventati 61 gli artisti e artiste in gara per l’edizione 2022 di Musicultura, il Festival della Canzone Popolare e D’Autore. Tra questi 61 c’è anche Ciro Zerella, in arte Zerella, avellinese classe 1993, che da tempo calca le scene del cantautorato, che è il suo luogo ideale, e la partecipazione a Musicultura è per lui un ottimo traguardo da festeggiare, tanto quanto i suoi dischi che riscuotono ottimi consensi tra pubblico e critica.

Tutti gli artisti convocati a Macerata dovranno esibirsi con due brani davanti al pubblico e alla giuria di Musicultura, presieduta dal direttore artistico Ezio Nannipieri e composta da Stefano Bonagura, Marco Maestri, Roberta Giallo; Natascia Mattucci e Roberto Giambò.

Zerella parteciperà alle audizioni con i i brani “Prenderti o perderti” tratto dall’album “Sotto casa tua” del 2018  e “Tutta Bianca” singolo uscito nel settembre 2019.

Al termine delle audizioni saranno 16 i finalisti che faranno due concerti al teatro Persiani di Recanati in collaborazione con Rai Radio 1 (radio ufficiale di Musicultura), nel prossimo mese di Maggio. Le loro canzoni comporranno inoltre il CD compilation della XXXIII edizione. Le canzoni finaliste godranno anche di un’ampia diffusione radiofonica e il pubblico avrà modo di votarle per designare due degli otto vincitori. I restanti sei vincitori saranno espressi dalle scelte insindacabili del prestigioso Comitato Artistico di Garanzia di Musicultura, che nell’edizione in corso è composto da: Vasco Rossi, Roberto Vecchioni, La Rappresentante di Lista, Enzo Avitabile, Claudio Baglioni, Francesco Bianconi, Giorgia, Carmen Consoli, Simone Cristicchi, Sandro Veronesi, Niccolò Fabi, Dacia Maraini, Gaetano Curreri, Maria Grazia Calandrone, Luca Carboni, Alessandro Carrera, Guido Catalano, Ennio Cavalli, Diego Bianchi, Teresa De Sio, Francesca Archibugi, Mariella Nava, Antonio Rezza, Enrico Ruggeri, Tosca, Paola Turci, Ron.

Gli otto vincitori di Musicultura saranno protagonisti nel prossimo mese di giugno – insieme ai  prestigiosi ospiti italiani ed internazionali – delle serate di spettacolo finali del festival, all’Arena Sferisterio di Macerata. Lì sarà il voto del pubblico ad eleggere il vincitore assoluto del concorso, al quale andrà il Premio Banca Macerata di 20.000 euro.Verranno inoltre assegnati la Targa della Critica Piero Cesanelli (€ 3.000), il Premio AFI (€ 3.000), il Premio per il miglior testo (€ 2.000) e il Premio (€10.000) per la realizzazione di un tour, col sostegno di Nuovo Imaie.

NON CI SONO COMMENTI

POSTA UN COMMENTO