Home / In evidenza  / I Carabinieri salvano e restituiscono al mare la caretta “Fiamma”
   

I Carabinieri salvano e restituiscono al mare la caretta “Fiamma”

 

Al termine delle cure prestate dal Centro Recupero Tartarughe di Lampedusa, a largo di Lampedusa le volontarie del Centro, insieme ai Carabinieri della Motovedetta N801, hanno riaccompagnato in mare un bellissimo esemplare di Caretta Caretta di circa 20 chili. Il nome assegnatole è Fiamma. Il rettile è stato salvato dall’equipaggio della Motovedetta dell’Arma il 31 luglio dello scorso anno, durante uno dei tanti pattugliamenti a mare, nel canale tra Lampedusa e Linosa. I militari dell’Arma hanno notato il rettile galleggiare in superficie, in evidente difficoltà natatoria a causa di un amo da pesca conficcato in gola e la lenza impigliata in una pinna. Immediatamente recuperata e condotta a bordo, la Motovedetta dell’Arma ha affidato la tartaruga marina alle cure del Centro Recupero Tartarughe del posto: la responsabile, la dottoressa Daniela Freggi, ha estratto l’amo e uno spezzone di lenza parzialmente ingoiato. Fiamma è stata operata, curata e seguita amorevolmente per circa 6 mesi, fino alla sua completa riabilitazione. Tanta emozione quando la tartaruga è stata liberata ed ha potuto finalmente prendere il largo, seppur con una pinna amputata, ma con una grande voglia di solcare i mari delle isole Pelagie.

NON CI SONO COMMENTI

POSTA UN COMMENTO