Home / In evidenza  / Aggredito da branco di cani, condannato il Comune di Canicattì e il proprietario
   

Aggredito da branco di cani, condannato il Comune di Canicattì e il proprietario

 

Il Giudice id Pace di Agrigento, ha condannato il Comune di Canicattì, in solido con A.G., 70 anni di Canicattì al risarcimento del danno patito da T.S. 75 di Canicattì, assistito e difeso dall’Avv. MariaTeresa Meli, per le lesioni da questo riportate a seguito dell’aggressione subita da un branco di cani, alcuni dei quali appartenente a A.G.

I fatti, verificatisi nel territorio di Canicattì, risalgono al mese di ottobre 2017, quando l’anziana vittima, nel tentativo di buttare l’immondizia veniva aggredito da un branco di cani di grossa taglia, alcuni dei quali appartenenti a A. G. , altri randagi. Gli animali di grossa taglia, si
avventavano contro la vittima, mordendola in diverse parti del corpo; Per le diverse ferite riportate, il sig. TS ha dovuto fare ricorso al presidio ospedaliero di Canicattì, ove prontamente medicato è stato sottoposto al posizionamento di punti di accostamento, con prognosi di gg 10 ( dieci) s.c., oltre alla prescrizione di profilassi antibiotica.

Allertati gli agenti del locale Commissariato di P.S., i quali si portavano in loco constatando l’accaduto. Veniva formalizzata denunciava dell’occorso alla competente autorità giudiziaria. La Procura della Repubblica di Agrigento apriva un fascicolo di indagine che sfociava nel
procedimento penale; L’avv. Meli Mariateresa dimostrando l’appartenenza dei cani alla signora AG, otteneva la condanna di A.G. alla multa di € 800.00. Ritenendo sussistente anche la responsabilità del comune, l’Avv. Meli MariaTeresa azionava autonomo giudizio per ottenere la condanna solidale del comune di Canicattì e della proprietaria degli animali al risarcimento del danno patito dall’anziano.

Con la sentenza depositata in data 30/12/2022, il Giudice di Pace di Agrigento, in accoglimento della domanda proposta dall’avv. Meli MariaTeresa, nell’interesse del suo assistito, condannava in solido A G ed il Comune di Canicattì al risarcimento del non patrimoniale maggiorato da interessi legali e rivalutazione monetaria oltre alla rifusione delle spese legali.

NON CI SONO COMMENTI

POSTA UN COMMENTO